Asiatica Film Mediale

Missione: Impossibile 8 – Il regista rivela i dettagli intensi e suggestivi delle riprese artiche con immagine BTS.

Missione: Impossibile 8 – Il regista rivela i dettagli intensi e suggestivi delle riprese artiche con immagine BTS.
Erica

Di Erica

29 Marzo 2023, 21:10



Il regista di Mission: Impossible – Dead Reckoning Part Two, Christopher McQuarrie, celebra la fine delle riprese del brutale ma splendido filmato nella regione artica e condivide una nuova immagine dietro le quinte. La storia di Ethan Hunt, interpretato da Tom Cruise, sta per giungere alla conclusione con altri due film della lunga serie di Mission: Impossible, il primo dei quali dovrebbe uscire questa estate. L’ottavo e ultimo film rimane avvolto nel mistero, ma, come il suo predecessore, è stato girato in luoghi diversi nel mondo.

In un nuovo post su Instagram, McQuarrie sembra confermare che le riprese girate nella regione artica di Svalbard per Mission: Impossible – Dead Reckoning Part Two sono state completate.

Sebbene i luoghi artici presentino le sfide prevedibili, il commento del regista chiarisce che sono anche posti di estrema bellezza e tranquillità. McQuarrie conclude il suo commento ringraziando alcune aziende che hanno reso possibile la ripresa in luoghi estremi, ma suggerisce che c’è ancora altro lavoro da fare.

Oltre a offrire un’azione mozzafiato, la serie di Mission: Impossible è ora nota anche per seguire Hunt in una varietà di luoghi belli in tutto il mondo. Mission: Impossible – Dead Reckoning Part Two segue certamente questo stesso modello ed è stato confermato che è stato girato nel Lake District dell’Inghilterra, in Sudafrica, nel Mar Egeo e a Svalbard, un arcipelago protetto al largo della costa nord della Norvegia.

La produzione di Mission: Impossible 8, tuttavia, ha avuto alcuni problemi con i suoi piani di ripresa a Svalbard. È stato riferito la scorsa settimana che, sebbene la produzione fosse stata autorizzata a girare in determinate posizioni dell’arcipelago, le era stato negato l’accesso ad altre per preoccupazioni per la disruption della fauna locale. Alcuni dei post precedenti di McQuarrie confermano anche che le riprese si sono svolte nella regione, suggerendo non solo la presenza di un guerriero artico in pelliccia in Mission: Impossible 8, ma anche il ritorno del personaggio interpretato da Rolf Saxon nel film originale del 1996.

Sebbene inizialmente avessero pianificato di appellarsi alla decisione, la produzione di Mission: Impossible 8 avrebbe fatto altri piani per completare le riprese altrove. L’ultimo post di McQuarrie sembra confermare che il film è stato completato in Svalbard, ma non conferma quanto materiale debba ancora essere completato per il progetto. Sebbene Mission: Impossible – Dead Reckoning Part Two sia ancora a circa 15 mesi dall’uscita nelle sale, l’ultimo episodio sta già prendendo forma e sembra promettere immagini splendide.

Fonte: Christopher McQuarrie

Date di uscita importante:
– Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One: 14 luglio 2023
– Mission: Impossible – Dead Reckoning – Part Two: 28 giugno 2024


Potrebbe interessarti

Il punteggio di Rotten Tomatoes del film di DnD dimostra che questa campagna è un grande successo
Il punteggio di Rotten Tomatoes del film di DnD dimostra che questa campagna è un grande successo

Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves debutta con un alto punteggio di Rotten Tomatoes. Dopo il fallimento dell’adattamento originale, il gioco di ruolo fantasy da tavolo riceve una seconda opportunità di diventare una serie di film di successo con il duo di Game Night John Francis Daley e Jonathan Goldstein come writer-director. Il cast di […]

Inaspettato ma Classico Remake di un Film Mostro Universale in Arrivo dal Creatore di Walking Dead
Inaspettato ma Classico Remake di un Film Mostro Universale in Arrivo dal Creatore di Walking Dead

Un classico del cinema dei mostri Universal, The Mole People, sta per essere rifatto grazie a Robert Kirkman, creatore di The Walking Dead. Dopo il fallimento di The Mummy al botteghino, l’Universo Oscuro sembrava essersi interrotto, ma Universal continua a cercare nei propri archivi titoli classici da riadattare. Il progetto successivo per lo studio è […]