Asiatica Film Mediale

Missione: Impossibile 7 aveva più scene con la donna misteriosa di Ethan prima delle “brutali” proiezioni di prova.

Missione: Impossibile 7 aveva più scene con la donna misteriosa di Ethan prima delle “brutali” proiezioni di prova.
Erica

Di Erica

29 Luglio 2023, 17:06



Avviso: Contiene SPOILER per Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One!

Sommario

Nei primissimi tagli di Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One, il partner misterioso di Ethan Hunt nelle scene del flashback, Marie, aveva un ruolo più importante. Tuttavia, in seguito a una proiezione di prova, il regista Christopher McQuarrie ha deciso di ripensare al film, tagliando diverse scene che riguardavano proprio Marie. Sebbene la critica sulla quantità di Marie nel film possa essere valida, il sequel deve trovare un migliore equilibrio per rendere davvero tragica la sua perdita.

La donna misteriosa in Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One avrebbe potuto avere una presenza maggiore, ma una dolorosa proiezione di prova ha cancellato questa possibilità. Il film riguarda l’ultima sfida per Ethan Hunt (Tom Cruise), che si scontra contro un’intelligenza artificiale senziente e il suo servo Gabriel (Esai Morales). Con Gabriel responsabile della morte del partner misterioso di Ethan Hunt, Marie (Mariela Garriga), il loro conflitto è troppo personale. Ethan guida la lotta della sua vita ed è stata una significativa contribuzione al grande successo di Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One al botteghino..

Nel podcast Empire Spoiler Special, il regista di Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One, Christopher McQuarrie, ha spiegato che un singolo spettatore delle prime proiezioni ha impedito a Marie di avere un ruolo più importante nel film. Anche se lo spettatore non è stato mai un fan di Mission: Impossible, le critiche sono state così acute e dirette che McQuarrie ha sentito la necessità di rivedere completamente il film. Ciò lo ha spinto a tagliare alcune scene dalla versione finale di Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One, alcune delle quali con più presenza di Marie, e il regista ha espresso la sua gratitudine per il feedback ricevuto. Ecco la sua citazione:

“[Uno spettatore] ha scritto l’email più brutale che abbia mai letto – non ostile, ma ha colpito duro nel segno, punti che non funzionavano per lui nel film, cose che lo infastidivano davvero, e che lui non era un grande fan dei film d’azione di franchise. Non era un grande fan di Mission: Impossible. E mi sono svegliato quella mattina e ho letto questa email e avevo solo voglia di vomitare. Era così brutale. Mi ha costretto a guardare le cose con gli occhi di un’altra persona, che è realmente il valore dei test. È nei ringraziamenti speciali”.

Marie aveva bisogno di una presenza maggiore in Mission: Impossible 7?

L’odio tra Ethan e Gabriel è profondo. Con Gabriel che ha ucciso Marie molto tempo prima di Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One, le motivazioni di Ethan nel combattere quest’uomo sono valide, anche senza la minaccia imminente di un attacco dell’intelligenza artificiale. L’attacco di Gabriel a Marie è stata la ragione per cui Ethan si è unito all’IMF in primo luogo. Purtroppo, la motivazione non suona completamente vera quando Marie è appena presente nel film.

Marie è un nuovo personaggio di Mission: Impossible, quindi è necessario che Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One ponga le basi per sviluppare questo personaggio importante. Nonostante sia presentata come qualcuno che ha un ruolo essenziale nella vita di Ethan, il film non riesce mai a sviluppare veramente Marie come un personaggio a sé stante. Invece, lei viene uccisa prima ancora di essere introdotta, lasciandola poco più di uno spettro nella vita di Ethan.

Con queste premesse, può essere difficile interessarsi a Marie. Potrebbe essere sostituita da qualsiasi altra persona rilevante e non avrebbe impatto sul film. Nonostante la critica sia giusta sul fatto che ci fosse troppa Marie in Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One, c’è bisogno di un maggior equilibrio, qualcosa che Mission: Impossible – Dead Reckoning Part Two può fortunatamente ancora fornire.

Fonte: Empire

Date di uscita principali:
– Mission: Impossible – Dead Reckoning Part Two: 28 giugno 2024


Potrebbe interessarti

Chris Evans scambia lo scudo di Captain America per diventare Flash nel nuovo universo DC di fan art.
Chris Evans scambia lo scudo di Captain America per diventare Flash nel nuovo universo DC di fan art.

Titolo: Chris Evans sarebbe il perfetto Barry Allen nell’universo DC di James Gunn Con il riavvio dell’universo DC de The Flash, i fan suggeriscono che Chris Evans sarebbe perfetto per il ruolo, dato la sua esperienza nel interpretare supereroi iconici nell’MCU. Evans, a 42 anni, potrebbe portare una presenza esperta e consolidata nel ruolo di […]

La canzone ‘Shallow’ di A Star Is Born esiste solo perché un’altra canzone di Lady Gaga è stata rifiutata
La canzone ‘Shallow’ di A Star Is Born esiste solo perché un’altra canzone di Lady Gaga è stata rifiutata

Il brano “Shallow” de “A Star is Born” era originariamente destinato ad essere una canzone completamente diversa di Lady Gaga. Il film del 2018, che rappresenta la quarta versione della storia con lo stesso titolo, segue la storia del musicista in declino Jackson Maine (Bradley Cooper, che ha anche diretto e co-scritto il film) mentre […]