Asiatica Film Mediale

Mindy Kaling pensa che l’ufficio sia ancora popolare perché è così tabù

Mindy Kaling pensa che l’ufficio sia ancora popolare perché è così tabù
Debora

Di Debora

02 Dicembre 2022, 14:05


Mindy Kaling afferma che The Office potrebbe essere ancora così popolare a causa del suo umorismo offensivo. Kaling è ora nota per la sua creazione dei popolari spettacoli Never Have I Ever e Sex Lives of College Girls, ma la sua carriera è iniziata principalmente con la sua protagonista nelle prime otto stagioni di The Office nei panni di Kelly Kapoor, l’esilarante pettegolezzo dell’ufficio. È stata anche produttrice esecutiva e scrittrice dello show.

In un’intervista con Good Morning America, Kaling ammette che potrebbe non permettere mai ai suoi figli di guardare The Office perché “lo spettacolo è così inappropriato ora”. Durante l’intervista, Kaling ha creato un breve futuro immaginario per il suo personaggio di The Office, dicendo che potrebbe essere diventata un’influencer e probabilmente essere cancellata poco dopo. Offre anche la sua visione personale del motivo per cui lo spettacolo è ancora così popolare quasi un decennio dopo aver concluso la sua ultima stagione. Leggi cosa dice Kaling di seguito:

Quello spettacolo è così inappropriato ora. Parliamo sempre degli scrittori con cui sono ancora in contatto adesso, parliamo sempre di quanto di quello show probabilmente non potremmo fare ora. I gusti sono cambiati e onestamente ciò che offende le persone è cambiato così tanto adesso. Penso che in realtà sia uno dei motivi per cui lo spettacolo è così popolare, perché le persone sentono che c’è qualcosa di impavido in esso, o tabù.

Perché Steve Carrell era perfetto per l’ufficio

Più avanti nell’intervista, Kaling scherza anche sul fatto che un ragazzo di 15 anni è il target demografico della commedia dello show, probabilmente a causa del personaggio principale Michael Scott. Michael è la fonte di alcuni dei momenti più “tabù” dello show. Tuttavia, durante le sette stagioni in cui recita il suo personaggio, Steve Carrell è riuscito a creare un individuo a tutto tondo al di là dei momenti problematici del suo personaggio.

Carrell ha riflettuto sul suo tempo come Michael Scott in passato, dicendo che lo infastidisce leggermente quando le persone considerano il suo vecchio personaggio chiaramente razzista. Ha tentato di incarnare un personaggio ignorante, ma comunque di buon cuore. L’interpretazione empatica di Carrell di Michael ha reso The Office la gemma che è, nonostante i difetti e gli errori del suo personaggio.

Come è cambiato lo stile comico di Kaling dall’ufficio

Kaling probabilmente ha ragione nel dire che il tipo di umorismo di The Office non poteva essere fatto oggi. Nonostante la longevità dello spettacolo, la scrittrice e attrice ha preso la sua carriera in una nuova direzione dopo la sua uscita da The Office, e sicuramente in meglio. Il lavoro di Kaling ora assume una posizione di emancipazione delle donne (in particolare le donne di colore) e racconta storie più personali, il tutto pur essendo esilarante.

In The Mindy Project, la prima serie televisiva di Kaling dopo The Office, lo spettacolo persegue narrazioni sulla salute riproduttiva e relazioni sane. Allo stesso modo, anche la serie HBO Max di Kaling Sex Lives of College Girls si concentra sulla narrazione e sull’emancipazione incentrate sulle donne. Never Have I Ever, la serie Netflix di Kaling con Maitreyi Ramakrishnan è una storia di formazione sana ma comica che è stata anche in qualche modo un pioniere per la rappresentazione indiana sullo schermo. L’occhio di Kaling per la commedia è chiaro in qualunque progetto persegua, ma è lontana dalle storie che ha scritto una volta per The Office.

Fonte: Buongiorno America


Potrebbe interessarti

Original That ’90 Show Plans prevedeva che Eric avesse un figlio a sorpresa
Original That ’90 Show Plans prevedeva che Eric avesse un figlio a sorpresa

Quello spettacolo degli anni ’90 inizialmente sembrava molto diverso, rivela uno dei creatori della serie. Interpretato da Topher Grace nei panni di Eric, Laura Prepon nei panni di Donna, Mila Kunis nei panni di Jackie, Ashton Kutcher nei panni di Michael, Wilmer Valderrama nei panni di Fez e Danny Masterson nei panni di Hyde, That […]

Dune Prequel Show lancia i personaggi di Emperor e Atreides
Dune Prequel Show lancia i personaggi di Emperor e Atreides

Dune: The Sisterhood continua a completare il cast aggiungendo Mark Strong e altri due attori. Un prequel ambientato 10.000 anni prima di Dune di Denis Villeneuve, l’imminente serie HBO Max seguirà le sorelle Harkonnen che, mentre combattono le forze che minacciano il futuro dell’umanità, fondano la leggendaria setta nota come Bene Gesserit, la sorellanza titolare […]