Asiatica Film Mediale

Michelle Yeoh pensava che l’idea di combattimento con le armi di Tiger fosse uno scherzo

Michelle Yeoh pensava che l’idea di combattimento con le armi di Tiger fosse uno scherzo
Erica

Di Erica

07 Aprile 2022, 17:18


Michelle Yeoh rivela che inizialmente pensava che l’idea del regista Ang Lee per una scena di combattimento in Crouching Tiger, Hidden Dragon fosse uno scherzo. Yeoh è una figura ben nota nel mondo del cinema d’azione, avendo recitato al fianco di Jackie Chan in Supercop 2, oltre ad essere apparso in film come Il domani non muore mai, Il frullato di polvere da sparo, Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, e, più recentemente, Tutto ovunque tutto in una volta. Uno dei ruoli più memorabili di Yeoh, tuttavia, è stato Yu Shu Lien in Crouching Tiger, Hidden Dragon del 2000.

Diretto da Lee, che poco dopo avrebbe diretto Hulk con Eric Bana, Crouching Tiger, Hidden Dragon racconta la storia del Maestro Li (Chow Yun-Fat) e la ricerca di Shu Lien per recuperare Green Destiny, la spada di un leggendario guerriero. Il film è rinomato tra i fan del cinema d’azione per il suo stile wuxia e la sua complessa e impressionante coreografia di combattimento. Yeoh sarebbe tornato nei panni di Shu Lien in un sequel di Netflix, Crouching Tiger, Hidden Dragon: Sword of Destiny, uscito nel 2016, ma si ritiene che il film non sia stato all’altezza degli stessi standard fissati dall’originale.

In un nuovo video retrospettivo sulla carriera per GQ, Yeoh riflette sul suo tempo nel realizzare Crouching Tiger, Hidden Dragon, rivelando che inizialmente pensava che Lee stesse scherzando quando le ha descritto una particolare scena di combattimento. La scena in questione, che è un punto culminante del film, mostra Yeoh che affronta Jiao Long in una stanza fiancheggiata da file di varie armi a lama lungo le pareti. Dai un’occhiata al commento completo di Yeoh qui sotto:

“[Lee] era così affascinato, voleva provare ogni singola forma di arti marziali e ogni arma esistente. Ho pensato che mi stesse prendendo in giro quando sono entrato per la prima volta dove si stava preparando per tutte le ricerche che stava facendo, ho pensato seriamente che stesse scherzando finché non sono entrato sul set nella sequenza finale e tutte le armi erano lì e ha detto: ‘ Voglio che li usi tutti.’ Sono tipo, ‘Stai scherzando, vero?’ Ma non lo era. Non scherza mai con cose del genere”.

La sequenza di combattimento è una delle più memorabili e intricate coreografie dell’intero film ed è ampiamente ricordata per l’enorme numero di armi che Yeoh usa dappertutto. Yeoh inizia con una spada ma, dopo che il suo avversario l’ha rotta, passa a una lancia e poi a una manciata di altre armi a lama finché, alla fine, il personaggio di Yeoh ne esce vittorioso. La scena parla del talento non solo di Lee per essere in grado di catturare così chiaramente l’azione e il dramma, ma anche dell’abilità di Yeoh di eseguire i vari stili di combattimento che le sono richiesti.

Sebbene noto anche per ruoli più drammatici, Yeoh è una delle star d’azione più famose degli ultimi trent’anni, al fianco di grandi come Chan. Lo stesso Chan una volta ha osservato durante le riprese di Supercop 2 che le acrobazie di Yeoh stavano oscurando le sue e che aveva costantemente bisogno di cercare di superare quello che stava facendo. Sebbene il sequel non sia stato all’altezza dell’asticella fissata dall’originale, Crouching Tiger, Hidden Dragon rimane uno dei grandi film di arti marziali di tutti i tempi e un perfetto esempio dello straordinario talento di Yeoh per la coreografia di combattimento.

Fonte: GQ

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Aggiornamento del film Dark Army Monster condiviso da Paul Feig
Aggiornamento del film Dark Army Monster condiviso da Paul Feig

Il regista/produttore Paul Feig offre un aggiornamento del film sui mostri dell’Armata Oscura, ritenendo che gli studi continuino a pensare che sia troppo costoso da realizzare correttamente. Feig ha avuto una carriera di successo sia davanti che dietro la macchina da presa negli ultimi 35 anni, avendo recitato nel cult Pesi massimi e nella serie […]

Come e proprio come ciò ha influenzato i piani Legally Blonde 3 di Mindy Kaling
Come e proprio come ciò ha influenzato i piani Legally Blonde 3 di Mindy Kaling

Mindy Kaling spiega come And Just Like That di HBO Max ha influenzato il suo approccio per Legally Blonde 3. Con le amate proprietà che sono state riavviate a destra e a manca, era solo questione di tempo prima che Elle Woods tornasse sul grande schermo. Legally Blonde 3 è in lavorazione dal 2018, quando […]