Notizie FilmMCU in uscita nel 2021: cosa ha funzionato e...

MCU in uscita nel 2021: cosa ha funzionato e cosa no

-


Il 2021 è stato un grande anno per il Marvel Cinematic Universe ed ecco alcuni dei più grandi successi ed errori dello studio. I Marvel Studios hanno saltato il 2020, con i programmi di produzione e di rilascio interrotti dalla pandemia di coronavirus. Hanno recuperato il tempo perduto nel 2021, tuttavia, con quattro film e più programmi TV Disney+ che hanno trasformato la Fase 4 dell’MCU in un vero franchise multimediale.

I risultati sono stati contrastanti, tuttavia. Il 2021 ha incluso alcuni dei più grandi successi della Marvel; ad esempio, WandaVision è stato sia popolare che acclamato dalla critica, mentre Spider-Man: No Way Home è il film di maggior successo che Sony abbia mai distribuito. Non tutto è andato così bene, però, con ritorni decrescenti sulla serie TV Marvel Disney+, mentre sia Black Widow che Eternals sono inciampati al botteghino (il primo in gran parte a causa di una controversa uscita ibrida). La leadership della Marvel ha buone ragioni per guardare indietro al 2021 con un senso di soddisfazione, ma deve anche riconoscere i propri errori e fallimenti.

I Marvel Studios hanno la reputazione di giocare a lungo, ma in verità, Kevin Feige e il suo team sono sempre stati disposti a correggere la rotta e ad imparare. Ciò significa che è prezioso guardare indietro e valutare criticamente sia i successi che i fallimenti, da Spider-Man: No Way Home a Occhio di Falco, da Black Widow a The Falcon & the Winter Soldier. Ecco la nostra analisi di ciò che ha funzionato per la Marvel e di ciò che non ha colpito nel segno nel 2021.

Ha funzionato: Spider-Man: No Way Home’s Three Spider-Men

Indubbiamente, la rivelazione di No Way Home è stato il segreto peggio custodito di Hollywood. Non importa quante volte Andrew Garfield e Tobey Maguire lo abbiano negato, tutti sapevano che sarebbero apparsi sicuramente in Spider-Man: No Way Home. Quello che avrebbe potuto essere nient’altro che un viaggio nostalgico si è trasformato in una squadra multiversale davvero spettacolare, tuttavia, facendo luce su come ciascuna delle tre diverse rappresentazioni di Spider-Man differisse dalle altre. L’ultima iterazione di Tom Holland era il debuttante solo all’inizio del suo viaggio, quello di Andrew Garfield era l’Uomo Ragno che aveva imparato il prezzo che deriva dall’essere un eroe, e Tobey Maguire era il supereroe esperto che aveva finalmente trovato la pace. Ancora meglio, in qualche modo il regista Jon Watts è riuscito a mantenere la sua attenzione sull’Uomo Ragno di Holland e, nel frattempo, il suo arco di personaggi è stato influenzato dall’interazione con altre versioni del cingolato. Davvero non avrebbe potuto essere gestito meglio.

Non ha funzionato: l’addio a Black Widow del MCU

Black Widow era inteso come una coda per Natasha Romanoff di Scarlett Johansson, dopo il sacrificio del personaggio in Avengers: Endgame. L’MCU aveva sempre fallito con Black Widow; era una delizia per gli occhi in Iron Man 2, con gli scrittori successivi che lottavano per darle una caratterizzazione coerente e Joss Whedon che introduceva una storia d’amore mal accolta con Hulk in Avengers: Age of Ultron. La morte di Black Widow in Avengers: Endgame è stata arbitraria e immeritata, arrivando alla fine di uno scontro ormai tradizionale tra Black Widow e Hawkeye. In teoria, il film solista avrebbe dovuto essere un’occasione per riscattarla. Sfortunatamente il film di Cate Shortland non riusciva a decidere se doveva concentrarsi sul dire addio a Natasha Romanoff o sul suo rimpiazzarlo. Quello che è iniziato come un dramma familiare incredibilmente intimo è stato tristemente minato dalla tipica stravaganza CGI del terzo atto della Marvel, e un momento di dolore e riflessione nella scena post-crediti è stato rovinato dalla Contessa. Il pubblico chiedeva a gran voce un film solista di Black Widow dal 2010, ma era troppo poco, troppo tardi. Toccò a Occhio di Falco riflettere veramente sul sacrificio di Vedova Nera e dare un significato alla sua morte.

Ha lavorato: WandaVision

La prima serie TV ufficiale del MCU, WandaVision è stata senza dubbio uno dei più grandi successi della Marvel quest’anno. Stilisticamente, altri programmi TV Marvel sono stati simili a film, strutturati come film di sei ore e, di conseguenza, ci sono stati notevoli problemi di ritmo. Questo non era in gran parte il caso di WandaVision, che era essenzialmente una sitcom di supereroi, una lettera d’amore agli spettacoli televisivi del passato. Il vero cattivo non era Agatha Harkness, ma il dolore stesso, con Scarlet Witch di Elizabeth Olsen che creava un mondo fantastico nel tentativo di sfuggire al suo crepacuore dopo la morte di Vision di Paul Bettany in una serie che mescolava abilmente decenni di sitcom con l’MCU. Nel frattempo, lo spettacolo ha presentato una delle migliori canzoni dell’anno, “It Was Agatha All Along”, che ha vinto un Primetime Creative Arts Emmy Award per la migliore musica e testi originali.

La linea perfetta di WandaVision sul dolore risolve il problema della morte dell’MCU

Non ha funzionato: Cosmic Stakes di Eternals

Sebbene siano stati creati dal leggendario Jack Kirby, gli Eterni non sono mai stati uno dei franchise di supereroi più famosi. Ciò ha reso Eternals di Chloe Zhao una sorta di scommessa per i Marvel Studios e, sfortunatamente, non ha funzionato del tutto. Il problema centrale risiedeva nel terzo atto, che si è trasformato in un festival CGI abbastanza standard “destino del mondo” che si scontrò tristemente con l’intimità della produzione di Zhao durante i primi due atti. Significava che gli Eterni si sentivano stranamente non corrispondenti, come se l’argomento e lo stile generale fossero opposti l’uno all’altro piuttosto che cooperare. Era una visione audace con una premessa affascinante, ma l’inclinazione naturalistica di Zhao si scontrava con l’enormità della storia cosmica che veniva raccontata.

Ha lavorato: Druig & Makkari . degli Eternals

Eternals potrebbe non essere stato uno dei più grandi successi della Marvel, ma il lavoro sui personaggi è stato superbo. La dinamica tra Druig di Barry Keoghan e Makkari di Lauren Ridloff è stata particolarmente piacevole, lasciando gli spettatori desiderosi di vedere di più sulla coppia inaspettata. Incredibilmente, la storia d’amore tra Makkari e Druig non era nella sceneggiatura originale. “Non so se, Lauren, ti ricordi”, ha ricordato Zhao parlando del film con Ridloff, “Era la prima volta che incontravi Barry [Keoghan], voi due avete iniziato a riff. Sai, hai iniziato a improvvisare. E io vado, cosa sta succedendo? Vedo scintille ovunque! Perché inizialmente non era questa l’intenzione. Penso che davvero sia stato da voi ragazzi che vi siete incontrati che l’abbiamo visto e siamo andati, forse dovremmo lasciarci coinvolgere?” Zhao ha indubbiamente fatto la scelta giusta, e mentre il futuro del franchise di Eternals sembra essere nell’aria in questo momento, Makkari e Druig dovrebbero sicuramente tornare.

Non ha funzionato: Colpo di scena del cattivo di Falcon & Winter Soldier’s Power Broker

C’è un senso in cui gli spettacoli televisivi dell’MCU sembrano avere la stessa trama, vale a dire una svolta “a sorpresa” da cattivo. I migliori sono stati indimenticabili, come l’introduzione di Agatha Harkness in WandaVision o He Who Remains in Loki, ma, purtroppo, The Falcon & the Winter Soldier ha presentato il peggio fino ad oggi. La vecchia fiamma di Capitan America, Sharon Carter, è diventata l’Intermediario del Potere, prendendo una svolta per il lato oscuro dopo aver aiutato i Vendicatori durante Captain America: Civil War. Il problema, tuttavia, era che la svolta al tallone era stata segnalata in modo troppo evidente per troppo tempo, e lei era letteralmente l’unica candidata che avrebbe potuto essere la Power Broker titolare nella narrativa dello show. Tutto ciò significava che il finale della prima stagione – che ha trattato la notizia come se fosse una rivelazione scioccante – è stato francamente deludente. Inoltre, le sue ragioni per diventare Power Broker non hanno mai avuto un senso e hanno minato tutto ciò che il personaggio aveva precedentemente rappresentato. Si spera che la Marvel continui a redimere Sharon Carter come personaggio usandola in modo più efficace lungo la linea.

Ha lavorato: Wenwu . di Shang-Chi

La Marvel ha cercato un modo per portare in vita il mandarino sul grande schermo da quando l’MCU è stato lanciato nel 2008, e finalmente hanno trovato un modo per introdurre il vero mandarino in Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli. Tony Leung è stato scelto perfettamente come Wenwu, l’antico signore della guerra quasi immortale che aveva ispirato le leggende del Mandarino nel MCU. Ha interpretato un personaggio complesso e sofisticato, un uomo il cui dolore e dolore avevano lacerato la sua famiglia e che era perso nel suo disperato desiderio di riconquistare i suoi cari. Sebbene a Leung siano state date più discariche di esposizione, la pura qualità delle sue esibizioni le ha elevate e le ha investite di un profondo senso di emozione, non solo riscattando la debacle mandarina di Iron Man 3, ma anche risultando in una leggendaria, anche se troppo breve, performance MCU . Wenwu è davvero considerato uno dei migliori cattivi dell’MCU fino ad oggi.

Non ha funzionato: la rivelazione di Kingpin di Occhio di Falco

Occhio di Falco ha deliziato il pubblico quando ha rivelato il ritorno di Vincent D’Onofrio come Kingpin del MCU, apparentemente una continuazione o versione multiverso del cattivo che ha interpretato in Daredevil. Sfortunatamente, la rivelazione è stata ovviamente prefigurata fin dall’inizio, il che significa che tutti sapevano benissimo che Kingpin era destinato ad apparire. La decisione della Marvel di trattenere Kingpin per il cliffhanger dell’episodio 5 ha significato che le sue relazioni erano sottosviluppate e il suo tradimento della nipote adottiva, Maya Lopez, è mancato di qualsiasi pugno emotivo. La Marvel sarebbe stata più saggia se avesse lasciato che la rivelazione di Kingpin si svolgesse nell’episodio 2 o 3 di Occhio di Falco, il che avrebbe dato allo show e al Marvel Cinematic Universe più tempo per esplorarlo.

Come ogni film e spettacolo dell’MCU del 2022 può cambiare l’MCU per sempre

Date di uscita principali Doctor Strange in the Multiverse of Madness (2022)Data di uscita: 06 maggio 2022 Thor: Love and Thunder (2022)Data di uscita: 08 luglio 2022 Black Panther: Wakanda Forever/Black Panther 2 (2022)Data di uscita: 11 novembre 2022 The Marvels/Captain Marvel 2 (2023)Data di rilascio: 17 febbraio 2023 Guardiani della Galassia Vol. 3 (2023)Data di uscita: 05 maggio 2023 Ant-Man and the Wasp: Quantumania (2023)Data di uscita: 28 luglio 2023

Ultime News

Tensei Shitara Ken Deshita Anime rivela la data della premiere con il trailer

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime delle light novel scritte da Yu Tanaka e illustrato da MALATO, Tensei Shitara...

Il manga per adulti Harem Camp sta ottenendo un anime

Un comunicato stampa riportava che l'adulto doujinshi scritto e illustrato da Yuuki HB, Campo dell'Haremavrà un adattamento anime...

Shingeki no Kyojin potrebbe avere annunci importanti a novembre

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto e disegnato da Hajime Isayama, Shingeki no Kyojin (Attacco a...

L’anime Isekai Shoukan wa Nidome desu rivela la sua prima visual

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime delle light novel scritte da kazuha kishimoto e illustrato da 40-hara, Isekai Shoukan...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te