Notizie Serie TVMatthias Schoenaerts Starrer 'Django,' da Canal Plus, Sky, rilascia...

Matthias Schoenaerts Starrer ‘Django,’ da Canal Plus, Sky, rilascia immagini di primo sguardo (ESCLUSIVO)

-

- Advertisment -spot_img


Attesa rivisitazione in lingua inglese del classico western di Sergio Corbucci del 1966, uno dei preferiti di Quentin Tarantino, la grande serie europea “Django” ha rilasciato immagini in anteprima mentre le sue riprese di sei mesi continuano in Romania.

Studiocanal, che ha i diritti di distribuzione in tutto il mondo, ha anche perforato il talento creativo chiave, annunciando venerdì che David Evans (“Downton Abbey”) ed Enrico Maria Artale (“Romulus”) si uniscono a Francesca Comencini (“Gomorra La Serie”) nella squadra dei registi, con la Comencini che dirigerà i primi episodi.

Le immagini del primo sguardo mostrano Matthias Schoenaerts – che ha scatenato costantemente ottime critiche per le sue interpretazioni in “The Danish Girl”, “The Mustang”, “Bullhead” e “Rust and Bone” – nel ruolo dell’eponimo Django.

Famosa per “Prometheus” e “The Girl with the Dragon Tattoo”, Noomi Rapace, vista montata su un cavallo, interpreta Elizabeth che viene descritta come una “potente e spietata nemica” di John Ellis (Nicholas Pinnock), preso in un bar del selvaggio West, che fonda con la fidanzata Sarah (Lisa Vicari, “Dark”) New Babylon, una città di emarginati che accoglie tutti, di qualsiasi provenienza, razza o credo.

La nuova serie vede Django, che ha cercato disperatamente Sarah, sua figlia, trovarla finalmente a New Babylon dopo che il resto della sua famiglia è stato massacrato otto anni prima. Ma il suo benvenuto è sorvegliato: Django insiste che deve rimanere, sostenendo che la città è in pericolo, scatenando l’ostilità di Ellis. Sarah teme, tuttavia, che la sua stessa presenza metta in pericolo New Babylon, e sostiene, come Ellis, che dovrebbe andarsene.

Girato a Racos, Bucarest e nella zona del Danubio con il sostegno del governo rumeno, “Django” è una delle più grandi serie europee di fascia alta del 2021, con un peso di 10 ore e mezzo. Serie di Canal Plus Création Originale e Sky Original TV, coinvolge anche molti degli attori più potenti d’Europa, essendo prodotta per Sky Studios e Canal Plus dalla principale casa di produzione francese Atlantique Productions (“Midnight Sun”, “The Eddy”), parte di Mediawan, e dal top producer italiano Cattleya (“ZeroZeroZero”, “Gomorra la serie”), parte di ITV Studios. Sky Studios e Canal Plus coproduttori. La serie è realizzata in collaborazione con Odeon Fiction di Leonine e Studiocanal.

Immagine caricata pigramente

“Django”
Credito: Cos Aelenei

Le immagini suggeriscono un accenno alla grande distanza che separa la serie dall’originale di Corbucci, che ha mosso le onde per la brutalità e il sadismo della sua violenza, così come il suo selezionato realismo, visto nella sua strada principale locale immersa nel fango e ripresa in grigio e seppia.

Ambientata di nuovo nel selvaggio West degli anni 1860 e 1870, la serie attuale sembra leggermente più decorosa, almeno nello stato degli abiti dei personaggi principali. In netto contrasto con il western di Corbucci, la serie presenta anche forti personaggi femminili, guidati dalla Elizabeth di Rapace.

La serie offre anche una rivalutazione della mascolinità nel western in un approccio “contemporaneo e psicologico” al genere, ha detto Studiocanal in aprile. “Django” promette “una narrazione coinvolgente e una rappresentazione accurata del periodo”, ha aggiunto venerdì.

“‘Django’ è stato creato e scritto da Leonardo Fasoli (“Gomorra la serie”, “ZeroZeroZero”) e Maddalena Ravagli (“Gomorra la serie”, “ZeroZeroZero”), che, insieme, hanno anche co-scritto il trattamento della serie con Francesco Cenni e Michele Pellegrini, con due episodi scritti da Max Hurwitz (“ZeroZeroZero”, “Manhunt”).

Immagine caricata pigramente

“Django”
Credito: Cos Aelenei

Immagine caricata pigramente

“Django”
Credito: Cos Aelenei

Immagine caricata pigramente

“Django”
Credito: Cos Aelenei



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Benedict Cumberbatch e Jane Campion parlano di “The Power of the Dog”.

Non solo Benedict Cumberbatch si è sottoposto all'analisi dei sogni per prepararsi al suo ruolo in "Il potere...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

L'agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di "Eat Your Catfish", diretto da Adam...

‘Essere i Ricardos’: Nicole Kidman nel ruolo di Lucille Ball

Being the Ricardos" di Aaron Sorkin ha conquistato il Westwood Village sabato sera, quando sia la stampa che...

Recensione di ‘Sing 2’: Un bis ingraziante per il toon degli animali canterini

Buster Moon ha un sogno: essere il koala di maggior successo nello showbiz. In "Sing", è riuscito a...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Frances McDormand potrebbe fare la storia degli Oscar per la ‘Tragedia di Macbeth

A24 e Apple Original Films fanno il doppio lavoro sull'adattamento di William Shakespeare de "La tragedia di Macbeth"...

Il vincitore ungherese del premio MTV sulla vita sotto la legge LGBTQ del paese

Viktória Radványi, la vincitrice ungherese degli MTV EMAs Generation Change Award, ha rivelato un quadro straordinario della vita...

Must read

- Advertisement -spot_imgspot_img

You might also likeRELATED
Recommended to you