Notizie FilmMarilyn Monroe di Ana De Armas merita di meglio...

Marilyn Monroe di Ana De Armas merita di meglio della storia di Blonde

-


Mentre Ana de Armas fa un ottimo lavoro nel catturare l’essenza di Marilyn Monroe nel film drammatico di Netflix Blonde, la narrazione del film non può dire che offra a de Armas la stessa cortesia. L’uscita di Blonde sul servizio di streaming ha raccolto reazioni contrastanti, con Andrew Dominik, regista e sceneggiatore, che ha classificato il film come “anti-biopic” per la sua rappresentazione romanzata della vita dell’attrice Marilyn Monroe. Ma in mezzo a tutte le polemiche sul fatto che il film fosse buono o cattivo, una cosa che unisce tutti i commenti su Blonde è il ritratto stellare di Ana de Armas della star di Hollywood.

Basato sull’omonimo romanzo di Joyce Carol Oates, Dominik’s Blonde dispensa un orologio visivamente sconcertante attraverso i suoi fotogrammi mutevoli dal colore al bianco e nero e l’implementazione casuale di quattro diverse proporzioni che si conformano all’iconografia della bomba bionda nella cultura popolare. Comprendendo i colpi significativi della carriera in piena espansione di Marilyn Monroe e scorci della sua vita travagliata come Norma Jeane Mortenson, l’attrice di Knives Out Ana de Armas si trasforma nell’icona degli anni ’50, drammatizzando la sua vita in dettagli imprecisi. La versione di Blonde su Marilyn Monroe ha ricevuto critiche controverse, con la lamentela più comune relativa alla vittimizzazione di Monroe da parte del film e l’elogio più comune è la performance di de Armas.

Nonostante Blonde sia pieno di sfumature misogine, la sua attrice protagonista si fa strada, offrendo un’impressione duratura al pubblico che offre al film una grazia salvifica. Ana de Armas brilla nei panni di Marilyn Monroe, incarnando il personaggio sensuale e accattivante, tanto che il film diventa indegno della sua interpretazione. Dato che la narrativa di Blonde ha un obiettivo limitato, de Armas è purtroppo limitato dalla presentazione irremovibile del film della fama di Marilyn Monroe e delle sue conseguenze abusive.

La performance di Marilyn Monroe di Ana De Armas è davvero eccezionale

Ci vuole un grande talento per entrare nella pelle di qualcun altro e trasudare la sua essenza sullo schermo e Ana de Armas ha fatto proprio questo in Blonde. Simile a qualsiasi attore che dirige un film biografico, de Armas ha subito un rigoroso processo per trasformarsi nell’alter ego cinematografico di Norma Jeane, Marilyn Monroe. Durante le riprese del primo film di Knives Out, de Armas ha iniziato a prepararsi per diventare Monroe (tramite Variety) tra le riprese e dopo le riprese. Lavorando meticolosamente con un insegnante di accento, de Armas ha trascorso ore e ore cercando di inchiodare la voce e l’accento di Monroe, lavorando contemporaneamente per mascherare il suo cubano nativo dato che l’inglese non è la sua prima lingua. De Armas era ossessionata dalla filmografia di Monroe, dalle interviste registrate e da altri media che poteva trovare su Internet, rendendosi conto che imitare i movimenti di Monroe non sarebbe stato sufficiente per un film così ambizioso; piuttosto era necessaria una comprensione della defunta attrice a un livello più profondo per rendere giustizia al ruolo.

Anche quando sono iniziate le riprese di Blonde, la dedizione dell’attrice di No Time To Die non ha conosciuto limiti poiché ha interpretato i film e i numeri musicali di Monroe a ripetizione durante le pause e le sessioni di trucco, interiorizzando completamente il personaggio come suo. Il regista Dominik aveva anche una troupe dietro le quinte che indossava un guardaroba d’epoca e filmava continuamente de Armas separato dalle riprese reali, incoraggiandola a mantenere il suo personaggio di Marilyn Monroe che si aggiunge all’effetto generale visto nel montaggio finale di Blonde. Naturalmente, con un processo così metodico, de Armas era destinato a creare uno straordinario ritratto di Monroe, superando ogni aspettativa. L’evocazione di Marilyn Monroe da parte di Ana de Armas emana la sua quintessenza. E mentre la sua rappresentazione della stellina di Hollywood non è perfetta, mantiene lo spirito di Marilyn.

La storia di Marilyn Monroe di Blonde ha molti problemi

Anche se i film biografici non sono mai realmente accurati al 100% e spesso creati per l’intrattenimento, il film di Dominik fa un ulteriore passo avanti etichettando la storia di Marilyn Monroe di Blonde come un capovolgimento del tradizionale film biografico e offre uno spettacolo ai capitoli oscuri di Monroe. Passando attraverso un numero significativo di eventi nelle sue quasi tre ore di durata, Blonde visualizza il monologo interno di Marilyn Monroe in svantaggio. Inquadra la narrazione al punto da vittimizzare Marilyn Monroe come qualcuno che permette che le cose le accadano senza evidente dissenso o lotta. L’incredibile opera visiva significa rappresentare il tumulto interiore di Marilyn dall’interno verso l’esterno, ma fa a lei (e ad Ana de Armas) un disservizio fornendo passività dal suo carattere centrale.

Per non parlare della palese fabbricazione di Blonde di interazioni completamente immaginate (e graficamente violente) tra Marilyn Monroe e gli altri suoi contemporanei nella vita reale. Ciò include la relazione romanzata di Monroe con Cass Chaplin ed Eddy Robinson; mentre si diceva sicuramente che l’attrice fosse stata coinvolta con entrambi gli uomini, non vi è alcuna base sul fatto che fossero tutti coinvolti insieme. Inoltre, anche la dettagliata scena dell’aborto (sebbene fosse plausibile per una donna del suo status di fama e fortuna) non aveva alcuna prova concreta che fosse accaduto nella realtà. Sebbene queste siano solo due delle tante incongruenze tra Blonde e la vita reale, il film presenta una serie di problemi che avrebbero potuto essere modificati se solo il cuore di Marilyn Monroe fosse stato considerato nella produzione di Blonde. Premesso che Blonde è stato creato come una narrazione in stile paesaggio onirico simile al ricordo della memoria, la sua decisione di attraversare la breve vita di Norma Jeane attraverso la lente dei suoi abusatori mette in chiaro qualsiasi significato su chi fosse Marilyn Monroe.

Marilyn Monroe di Ana De Armas avrebbe potuto essere anche migliore

Nonostante le entusiastiche recensioni sul ruolo di Marilyn Monroe di Ana de Armas, Blonde avrebbe potuto essere migliore. Il genere del film biografico è tassato con una formula un po’ noiosa per la maggior parte del pubblico, che tende alla narrazione storica invece che all’intrigo e al dramma, il che rende considerevolmente giustificate le libertà creative di Blonde, in un certo senso. Tuttavia, non cambia il fatto che i film biografici siano basati su persone reali, il che richiede una delicatezza nella loro esecuzione per assicurarsi che rendano omaggio alle loro controparti nella vita reale, onorando i loro lasciti piuttosto che monetizzarli per il bene di uno sfruttamento a buon mercato. La bionda delude la Marilyn Monroe di Ana de Armas riducendo l’impatto diretto del personaggio nella storia generale, fissandola come una destinataria di azioni piuttosto che come un’attrice con desideri e bisogni definitivi.

Il vincolo tonale di Blonde priva la stanza di Ana de Armas di Deep Water per interpretare le sfumature della vita di Monroe che avrebbero reso un quadro più ampio di chi fosse. Invece, il film si concentra principalmente sugli aneddoti dolorosi di Marilyn e attenua l’atmosfera di quelli presumibilmente felici, il che si traduce in Blonde privo di empatia per il suo soggetto. Sebbene l’estetica di Blonde sia lodevole per aver sovvertito la struttura del film, alla fine è diventata la sua rovina causando una narrazione quasi parziale: spogliando il racconto di un’icona potente rimuovendo qualsiasi parvenza di agenzia e, ironicamente, inserendola nel suo film biografico.

Ultime News

In che modo infrangere una regola televisiva segreta ha aiutato il successo dei Soprano

Il rifiuto di David Chase di aderire a una regola non detta in TV ha contribuito a garantire...

L’addestramento del cacciatore dei Winchester ha bisogno di un altro personaggio soprannaturale

Sebbene l'addestramento da cacciatore di John Winchester sia in corso da tempo in The Winchesters, stagione 1, manca...

Come Star Trek sta ispirando la prossima fase di Doctor Who su Disney+

Star Trek sta ispirando la prossima fase della serie Doctor Who su Disney+. Sebbene Doctor Who sia...

Jane Fonda condivide le preoccupazioni per il remake di Sydney Sweeney Barbarella

Jane Fonda condivide le sue preoccupazioni per l'imminente remake di Barbarella di Sydney Sweeney. Diretto da Roger...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te