Asiatica Film Mediale

MAPPA ha rivelato il processo di animazione 3DCG per Zombieland Saga: Revenge

MAPPA ha rivelato il processo di animazione 3DCG per Zombieland Saga: Revenge
Federico

Di Federico

30 Dicembre 2021, 18:12


«Il seminario generale di animazione”Anitsukuri 2021 (あ に つ く 2021)“Si è tenuto dal 18 al 20 settembre 2021. Come una delle sessioni, si è tenuto un seminario per analizzare il backstage della produzione di”Zombieland Saga: Revenge“. Hanno parlato delle “peculiarità” della produzione in CG, come le scene di performance dal vivo che sono una caratteristica di questo lavoro. “Zombieland Saga” è una commedia anime su ragazze che vengono resuscitate come zombi e lottano per nascondere la loro identità di idoli locali nella prefettura di Saga.».

«Il produttore ‘Koutarou Tatsumi’, interpretato da Mamoru Miyano, è un personaggio di grande tensione, la storia è strana ei membri di ‘Franchouchou’, che affrontano le avversità come idoli, sono coraggiosi. All'”Anitsukuri 2021 (あ に つ く 2021)”, un evento anime completo che dura tre giorni a partire dal 18 settembre 2021, si è tenuto un seminario come una delle sessioni per analizzare dietro le quinte della produzione di questo lavoro . Come nelle altre sessioni, lo staff di produzione ha discusso delle tecniche e delle peculiarità relative al 3DCG e alla produzione digitale per gli appassionati di animazione e la prossima generazione di creatori.».

L’obiettivo del seguito è “migliorare l’espressione con lo stesso modello del lavoro precedente” e “innalzare la qualità media delle sezioni di presentazione dal vivo”

«Nel convegno dal titolo “Lavoro in 3DCG per catturare i personaggi e le espressioni di Zombieland Saga: Revenge“, Il programma di scena sul palco è stato spiegato per primo. Il lavoro sulle scene sul palco (cioè le scene dei concerti) è iniziato circa sei mesi prima della trasmissione. Ci sono due modelli di espressione di danza, uno è disegnato e l’altro è 3DCG. L’episodio più costoso è stato il 12, l’ultimo. La seconda metà della storia, la parte B, è costituita principalmente da esibizioni dal vivo e creare un pubblico di circa 30.000 persone è stato un compito un po’ arduo.».

«Ai Kuroiwa, il direttore dell’animazione 3DCG, ha parlato di come si sono avvicinati a questo punto: “Prima di iniziare il sequel, abbiamo dovuto rivedere il flusso di lavoro e come organizzare il pubblico. L’obiettivo di “Zombieland Saga: Revenge” era duplice: vedere fino a che punto potevamo spingerci in termini espressivi utilizzando gli stessi modelli del progetto precedente, e utilizzare le conoscenze del progetto precedente per elevare la qualità media delle scene sul palco. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo cercato di evitare il più possibile la visualizzazione di immagini interrotte».


Potrebbe interessarti

Shingeki no Kyojin: The Final Season mostra il processo di creazione della sua visual
Shingeki no Kyojin: The Final Season mostra il processo di creazione della sua visual

Prima della premiere della seconda parte dell’anime Shingeki no Kyojin: la stagione finale (Attacco su Titano), la produzione ha pubblicato un video speciale che mostra il processo di creazione dell’ultima immagine promozionale del progetto, che mostra Eren Yeager insieme a una varietà di frammenti dei suoi ricordi. La seconda parte ha la sua premiere prevista […]

Il regista di Hentatsu Tatsuki sta producendo un nuovo anime per l’anno 2023
Il regista di Hentatsu Tatsuki sta producendo un nuovo anime per l’anno 2023

L’episodio speciale dell’anime originale del regista Tatsuki, Hentatsu, andato in onda oggi in Giappone e si è concluso con un’anteprima speciale del prossimo progetto del regista. Secondo il video, sarà il primo progetto ad uscire nelle sale in Giappone nel 2023, con Aniplex responsabile produzione e gruppo creativo Irodori responsabile dell’animazione. Tatsuki Ha curato la […]