Asiatica Film Mediale

Mads Mikkelsen spiega perché non gli piace la recitazione metodica

Mads Mikkelsen spiega perché non gli piace la recitazione metodica
Erica

Di Erica

08 Aprile 2022, 20:40


Mads Mikkelsen rivela le ragioni per cui non gli interessa il metodo di recitazione di alcuni attori. Dopo essere diventato famoso al pubblico americano per aver recitato nel ruolo del cattivo in Casino Royale del 2006, Mikkelsen ha continuato a interpretare un altro personaggio malvagio nell’acclamato show della NBC, Hannibal. Mikkelsen ha fatto il suo debutto nel MCU nel 2016 in Doctor Strange, interpretando ancora una volta il cattivo, e apparirà anche in Animali fantastici: I segreti di Silente e Indiana Jones 5, attualmente senza titolo.

Il metodo di recitazione è una pratica utilizzata da alcuni attori per immergersi più completamente in un personaggio. Daniel Day-Lewis è noto per il suo metodo di approccio alla recitazione, una strategia che sembrerebbe dare i suoi frutti considerando che ha vinto tre Oscar come miglior attore. Jared Leto è un altro attore che usa l’approccio metodologico per i suoi ruoli, più recentemente in Morbius. Il regista Daniel Espinosa ha recentemente confermato che Leto avrebbe usato le stampelle su Morbius per zoppicare in bagno tra una ripresa e l’altra, una pratica che ha richiesto così tanto tempo che l’attore è stato infine incoraggiato a usare una sedia a rotelle per accelerare le cose.

In una nuova intervista con GQ, Mikkelsen condivide i suoi pensieri sul metodo di recitazione, definendo infine la pratica “bulls–t”. Mikkelsen spiega che la preparazione a quel livello, specialmente quando il film finisce per essere pessimo, non è semplicemente impressionante o qualcosa da lodare. Dai un’occhiata al commento completo di Mikkelsen qui sotto:

“E se fosse un film di merda – cosa pensi di aver ottenuto? Sono impressionato dal fatto che tu non abbia abbandonato il personaggio? Avresti dovuto farlo cadere dall’inizio! Come ti prepari per un serial killer? Passerai due anni a controllarlo?”

Sebbene Day-Lewis abbia avuto successo con il suo approccio alla recitazione metodologica, Leto è un esempio di attore per il quale l’approccio metodologico spesso non dà i suoi frutti. Per prepararsi al ruolo di Joker in Suicide Squad, secondo quanto riferito, Leto ha fatto degli strani scherzi ai suoi co-protagonisti e quel film ha finito per essere una grande delusione per il pubblico. Anche Morbius non è stato accolto particolarmente calorosamente. Allo stesso modo, si dice che Benedict Cumberbatch abbia usato un approccio metodologico per entrare nel personaggio di The Power of the Dog, non mostrando per lunghi periodi di tempo e persino dando sui nervi al co-protagonista Jesse Plemons a un certo punto.

La posizione di Mikkelsen sulla recitazione metodologica è certamente comprensibile considerando quanto spesso le star sembrano essere nei titoli dei giornali per aver fatto cose strane nel tentativo di entrare nel personaggio. Gli attori ovviamente avranno una varietà di metodi per entrare nel personaggio di ogni film che fanno, ma a volte quei metodi, se portati all’estremo, possono infastidire i co-protagonisti o addirittura rallentare la produzione del film. Quando il metodo recitativo sminuisce attivamente le esperienze degli altri sul set, come con l’approccio Morbius di Leto, diventa discutibile se tali metodi debbano essere consentiti. Mikkelsen, dopotutto, tira fuori un buon punto con il suo commento sulla preparazione per un ruolo di serial killer: a un certo punto, recitare con metodo diventa un po’ ridicolo.

Fonte: GQ

Date di uscita chiave Animali fantastici: I segreti di Silente (2022)Data di uscita: 15 aprile 2022


Potrebbe interessarti

Will Smith bandito dagli Oscar per i prossimi 10 anni
Will Smith bandito dagli Oscar per i prossimi 10 anni

Will Smith riceve un divieto di 10 anni dagli Oscar in seguito agli eventi della 94a edizione degli Academy Awards. Prima di vincere il suo primo Oscar come miglior attore per la sua interpretazione in King Richard, Will Smith ha fatto notizia in un altro modo durante la cerimonia degli Oscar il 27 marzo 2022. […]

Beverly Hills Cop 4 ottiene un nuovo regista
Beverly Hills Cop 4 ottiene un nuovo regista

Il tanto atteso Beverly Hills Cop 4 sembra finalmente avere successo poiché il film ha ottenuto un nuovo regista. Beverly Hills Cop è stato rilasciato nel 1984 e si è concentrato sul poliziotto di Detroit Axel Foley (Eddie Murphy) che visita Beverly Hills, in California, per risolvere un omicidio. Il film ha lanciato Eddie Murphy […]