Asiatica Film Mediale

M. Night Shyamalan rende omaggio a Bruce Willis con la storia dei BTS Sixth Sense

M. Night Shyamalan rende omaggio a Bruce Willis con la storia dei BTS Sixth Sense
Erica

Di Erica

03 Gennaio 2023, 19:01


L’acclamato regista M. Night Shyamalan ha ricordato una commovente storia dietro le quinte dal set de Il sesto senso che ha coinvolto il famigerato attore di Hollywood e frequente collaboratore Bruce Willis. L’iconico horror del 1999 è stato il primo caso in cui il duo attore-regista ha lavorato insieme e da allora hanno collaborato a Unbreakable e Glass. A Willis è stata tragicamente diagnosticata l’afasia, una condizione che colpisce la cognizione del linguaggio, e nel marzo 2022 è stato annunciato che si sarebbe ritirato dalla recitazione.

Durante un’intervista come parte del tour stampa per l’imminente ultima stagione dell’acclamata serie Servant di Shyamalan per Apple TV+, è stato interrogato da Jake’s Takes sulla sua collaborazione con Willis e sulla sua eredità come attore. Shyamalan si è affrettato a elogiare il veterano e ha ricordato un enorme complimento fattogli da Willis, che ha paragonato Il sesto senso a Pulp Fiction di Quentin Tarantino, probabilmente uno dei più grandi film mai realizzati e con uno dei suoi ruoli più famosi. La citazione completa di Shyamalan, che è stata modificata per chiarezza, può essere letta di seguito:

È questo eroe dei colletti blu con cui sono cresciuto, e non solo per me ma per Quentin [Tarantino] e Wes [Anderson], e tu lo chiami, Quinto Elemento. Ogni volta, correva dei rischi e saltava dentro, e quando credeva in te, era proprio dietro di te, e sarebbe stato il muscolo dietro di te per dire “Ehi, provaci”. In Sixth Sense il primo venerdì, hanno detto ‘Bruce Willis vuole parlarti nella sua roulotte’, io ero tipo ‘Oh mio Dio!’ Avevo vent’anni ed ero tipo ‘Oh no. Mi urlerà contro.’ Sono andato al [trailer]… era come ‘L’ho sentito solo un’altra volta, quello che mi hai fatto sentire, [which was] con Pulp Fiction e Quentin.’ …È stato difficile mettersi dalla sua parte buona, ma una volta che l’hai fatto, era tuo fratello maggiore e ha combattuto per te in ogni circostanza.

Spiegazione delle collaborazioni di Bruce Willis e M. Night Shyamalan

Willis e Shyamalan hanno realizzato tre film insieme nel corso della loro carriera, ma il primo progetto a cui hanno collaborato è forse il più memorabile. Il sesto senso ha un finale incredibile, ampiamente considerato come uno dei migliori, ed è comunemente visto come uno dei più grandi film horror di tutti i tempi. Willis interpreta il ruolo principale di uno psicologo infantile travagliato, Malcolm Crowe, accanto alla star bambina Haley Joel Osment, il cui personaggio Cole Sear afferma di essere in grado di parlare ai morti. Considerato il capolavoro di Shyamalan, candidato a sei Oscar, e uno dei migliori ruoli di Willis, il successo ha incoraggiato i due a incontrarsi l’anno successivo.

Unbreakable è il primo film dell’unica trilogia di Shyamalan fino ad oggi, il secondo dei quali non sarebbe stato realizzato per altri 16 anni. Willis guida di nuovo, questa volta nei panni dell’unico sopravvissuto a un tragico incidente ferroviario, David Dunn. Interpretato accanto al co-protagonista di Pulp Fiction, Samuel L. Jackson, il film riflette i fumetti, posizionando Willis come un “supereroe” le cui ossa non possono essere spezzate. Realizzato molto prima dell’era del Marvel Cinematic Universe, con solo pochi selezionati film di fumetti realizzati nel 20° secolo, Unbreakable potrebbe essere considerato una delle forze pionieristiche nei primi film di supereroi. Presenta un altro brillante finale di svolta e fonda i superpoteri in un modo che pochi film hanno raggiunto da allora.

Il film finale della trilogia Unbreakable è stato Glass del 2019, che ha unito il film del 2000 e Split del 2016, con James McAvoy, che interpreta un personaggio con diagnosi di disturbo dissociativo dell’identità. Nella sua seconda uscita come supereroe, Willis ha ripreso il ruolo di Dunn, anche se Glass ha poca somiglianza con l’MCU o qualsiasi altro film di supereroi moderno. L’ultima voce di Shyamalan nella sua trilogia di fumetti ha unito i cast di Unbreakable e Split, creando un suo crossover nello stesso anno in cui è stato rilasciato Avengers: Endgame. Tematicamente molto diverso da Il sesto senso, è stata un’altra gradita collaborazione con Willis e una miriade di altri attori stellari.

Fonte: Takes di Jake/YouTube


Potrebbe interessarti

La fan art di Batman 2 immagina un fantastico nuovo abito per Robert Pattinson
La fan art di Batman 2 immagina un fantastico nuovo abito per Robert Pattinson

La fan art di Batman 2 immagina un fantastico nuovo aggiornamento del costume per la versione di Bruce Wayne di Robert Pattinson. Pur saltando la tradizionale storia delle origini, The Batman di Matt Reeves è incentrato sul secondo anno di Bruce come iconico vigilante DC. Nonostante non sia del tutto nuovo al lavoro, questo Batman […]

Il trailer di Across The Spider-Verse diventa un meticoloso video ricreativo per i fan di LEGO
Il trailer di Across The Spider-Verse diventa un meticoloso video ricreativo per i fan di LEGO

Il trailer di Spider-Man: Across the Spider-Verse pubblicato di recente ha un video di ricreazione dei fan realizzato interamente in LEGO e il risultato è sorprendente. Spider-Man: Across the Spider-Verse è interpretato da Shameik Moore nei panni di Miles Morales/Spider-Man. Il sequel del film premio Oscar Spider-Man: Into the Spider-Verse riunirà Miles con Spider-Gwen (Hailee […]