Notizie FilmLo scrittore Mitchells vs The Machines ha chiesto a...

Lo scrittore Mitchells vs The Machines ha chiesto a Hasbro i diritti di Furby 7 volte

-


Il co-sceneggiatore di Mitchells vs The Machines ha chiesto ad Hasbro sette volte diverse se potevano usare Furby nel loro film. La collaborazione tra Netflix e Sony è stata rilasciata a novembre 2021 e da allora ha ricevuto premi e nomination, tra cui un Annie Award per il miglior film d’animazione. Il film segue la giovane Katie Mitchell mentre sta per frequentare la scuola di cinema. Dopo alcuni cambiamenti di piani, Katie è costretta a fare un viaggio nella sua nuova scuola con i suoi genitori, il fratello minore e il carlino. Nel frattempo, è in corso una rivolta dei robot.

Il regista e co-sceneggiatore Michael Rianda è diventato famoso per il suo precedente lavoro nella serie di animazione d’avventura, Gravity Falls. La famiglia Mitchell è vagamente basata sulla famiglia di Rianda e sul padre avverso alla tecnologia. Uno dei migliori colpi di scena nel film è la resistenza del carlino di famiglia a tutto il riconoscimento facciale e corporeo da parte della rivolta dei robot, conferendo al suo corpo da panino i poteri divini dell’anonimato che rompono il software di ogni robot che incontra.

In un’intervista con Joe.IE, Rianda spiega quanto doveva essere persistente prima che Hasbro accettasse finalmente di permettere a Furbys di entrare nel film. Il cameo giocattolo si verifica più avanti nel film, rivelando un Furby malvagio nel cuore della rivolta robotica. Rianda ha spiegato che gli scrittori e gli animatori di Mitchell avevano il cuore così concentrato su una rivelazione di Furby che continuava a tornare al suo telefono per cercare di entrare in contatto con qualcuno alla Hasbro. Fortunatamente, la tenacia di Rianda ha dato i suoi frutti e ha creato un film ancora più divertente. Leggi la citazione completa di Rianda sul processo di seguito.

“Era così che lo scrivevamo originariamente, ridevamo e dicevamo ‘Sarà fantastico!’ E poi il produttore ha detto “Questo non sarà mai nel film! Cosa stai facendo?” E io ero tipo ‘Nah, lo faremo funzionare!’ E poi, alla fine, è stato un po’ come se in realtà non avrebbe funzionato. Non siamo riusciti a entrare in contatto con Hasbro, quindi abbiamo dovuto cambiarlo. L’abbiamo chiamato Tickle-Me Melmo, ed era fondamentalmente un solletico -Io Elmo con una benda sull’occhio e un braccio di metallo ed era come Mad Max ed era come ‘Vieni, fratelli!’ Ma quando l’abbiamo mostrato agli artisti e allo studio, si sono ribellati dicendo “Dove sono i Furby? Cosa sta succedendo?” Quindi ci siamo raddoppiati e ho parlato con alcune persone che conoscevo. E poi le persone di Hasbro sono state davvero gentili! Mi hanno detto “Sì, fantastico!”. Stavo dicendo che amiamo Furbys e che sarebbe stata pubblicità gratuita. E alla fine erano giù, e ne ero così felice, perché è la cosa più pazza. Era come quel momento in cui siamo studenti di cinema e pensi “Oh, non possiamo farlo! Stiamo solo pasticciando in giro!’, ma poi lo studio dice ‘No, puoi farlo!’, e tutti noi eravamo tipo ‘Sì!'”

I produttori Phil Lord e Christopher Miller hanno lavorato anche a The Mitchells vs the Machines. Il duo Lord e Miller è ora nel regno della regalità dell’animazione dopo il loro lavoro rivoluzionario Spider-Man: Nel verso del ragno, che ha alzato il livello di oltre un paio di gradini sulle tecniche di animazione creativa e sulla narrazione di livello mondiale. Molti dei dettagli e delle innovazioni che i fan hanno visto in Spider-Verse possono essere visti anche in The Mitchells vs The Machines, incluso un flusso costante di umorismo assurdo che si appoggia a media misti e alle vite visive caotiche degli adolescenti che usano gli schermi tutto il giorno.

Con una nomination all’Oscar per il miglior film d’animazione, The Mitchells vs. The Machines è destinato a diventare un classico nel mondo dell’animazione. La rivelazione finale di un Furby dietro la rivolta dei robot è certamente inaspettata, ed è probabile che questa svolta faccia parte di ciò che ha reso il film così straordinario. Furby è stato un prodotto di riferimento per la robotica nel design dei giocattoli e includerlo in The Mitchells vs. The Machines è un colpo di genio che il team dietro il film ha riconosciuto fin dall’inizio. Fortunatamente, Hasbro alla fine ha fatto la scelta giusta quando ha lasciato che il suo impero Furby si unisse a questa nuova aggiunta al mondo dell’animazione.

Fonte: Joe.IE

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Dustin Rhodes parla dei pro e dei contro del programma più leggero della AEW

Dustin Rhodes è uno dei wrestler più anziani di All Elite Wrestling e la sua visione di cose...

Per tutte le stelle dell’umanità vanno coraggiosamente al carpool karaoke [EXCLUSIVE CLIP]

Screen Rant è lieto di presentare in anteprima una clip esclusiva della prossima stagione del popolare programma di...

Perché un nuovo personaggio di Star Wars potrebbe apparire in live-action

Il trailer di Star Wars: The Bad Batch stagione 2 introduce un nuovo affascinante personaggio che potrebbe potenzialmente...

Secondo quanto riferito, Patty Jenkins non vuole ri-sviluppare Wonder Woman 3

A seguito delle notizie riguardanti la morte di Wonder Woman 3 ai DC Studios, il regista Patty Jenkins...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te