Notizie FilmL'indagine di Hollywood rileva che i dipendenti devono ancora...

L’indagine di Hollywood rileva che i dipendenti devono ancora affrontare molestie 5 anni dopo #MeToo

-


Un sondaggio condotto da professionisti dell’industria cinematografica e televisiva rileva che i dipendenti subiscono ancora molestie cinque anni dopo il movimento #MeToo. Il movimento è stato uno spartiacque nella cultura pop stimolato da due giornalisti del New York Times, Megan Twohey e Jodi Kantor, che hanno contribuito a smascherare il produttore Harvey Weinstein dei decenni di abusi sessuali e psicologici perpetrati contro le donne nell’industria. Alla fine ciò ha portato all’incriminazione di Weinstein per 11 accuse di aggressione sessuale e una condanna a 23 anni di reclusione.

Il movimento #MeToo ha incoraggiato donne e uomini a farsi avanti con accuse contro altri nel settore che li hanno molestati o abusati sessualmente. Spesso i molestatori erano abbastanza potenti da essere protetti da studi disposti a nascondere il loro comportamento sotto il tappeto, a sistemarsi con le vittime in via extragiudiziale o erano abilitati da altri sistemi di complicità che li circondavano, utilizzando assistenti e altri dipendenti per ridurre al minimo o nascondere le loro azioni . Molte persone di alto profilo sono state richiamate sulla scia del movimento, come Bill Cosby, Woody Allen, Armie Hammer e Bryan Singer. Tuttavia, #MeToo non era un’esclusiva dell’industria cinematografica, con accuse contro autori, musicisti, politici, conduttori di notizie, atleti e il Presidente degli Stati Uniti. Il movimento ha anche creato uno sfortunato contraccolpo, con celebrità assediate come Johnny Depp che deridevano l’ascesa della “cultura dell’annullamento” e affermavano che chiunque può essere accusato, nonostante la validità delle accuse.

È stato condotto un nuovo sondaggio del gruppo di difesa Women in Film per vedere come e se le molestie sono cambiate nel settore cinque anni da #MeToo. Secondo THR, il sondaggio ha rilevato che il 70% degli intervistati ha riscontrato che la cultura relativa ad abusi, molestie e cattiva condotta è “in qualche modo migliorata”. Il 69% degli intervistati ha riferito di aver subito abusi o comportamenti scorretti negli ultimi cinque anni e il 30,9% ha affermato che comportamenti scorretti o abusi sono accaduti a qualcuno che conoscono. L’indagine è stata condotta tra gli attuali ed ex dipendenti del settore e le risposte sono state prevalentemente di donne. Il 29% degli intervistati si è identificato come persone di colore e il 55% ha affermato di aver subito comportamenti scorretti o abusi negli ultimi cinque anni.

Nonostante i piccoli cambiamenti, #MeToo è ancora fondamentale

Mentre #MeToo ha sminuito la carriera di Kevin Spacey e di alcuni altri abusatori, ci sono aree in cui le molestie sono ancora dilaganti, compositrici che affermano che il movimento ha a malapena intaccato la loro parte del settore. Questo non diminuisce l’impatto che #MeToo ha avuto e continua ad avere. Ha aperto la porta alle vittime di abusi affinché potessero farsi avanti e dare credito alle loro parole e potere alle loro voci. In molti casi, è stato un trampolino di lancio significativo per spostare idee obsolete e porre fine a decenni di silenzio. Ma #MeToo è stato solo un inizio, non una fine. Le donne del settore vengono ancora avvertite dai loro sindacati che denunciare una cattiva condotta potrebbe danneggiare le loro carriere.

È essenziale che culturalmente le azioni e le parole di molestatori e bulli sessuali continuino a essere richiamate, sia a Hollywood che in qualsiasi altro settore. Fare film come She Said o Barbarian per continuare a portare l’attenzione sulla questione potrebbe essere una componente vitale. Il cambiamento effettivo non può avvenire dall’oggi al domani e deve essere lavorato continuamente, spostandosi in modo incrementale fino a quando i sistemi che continuano a proteggere i maltrattatori non cambiano a livelli fondamentali. Se gli aggressori debbano o meno assumersi la responsabilità è un’altra questione, poiché spesso le loro punizioni sono nella migliore delle ipotesi superficiali, ma il movimento #MeToo ne ha fatto un obiettivo per cui vale la pena lottare.

Fonte: THR

Ultime News

Jason Segel farebbe un cameo in How I Met Your Father, se richiesto

I cameo di How I Met Your Father potrebbero continuare, poiché Jason Segel conferma che sarebbe disposto a...

Secondo quanto riferito, il creatore di Arrowverse ha ridotto il coinvolgimento di DC

Secondo quanto riferito, il creatore di Arrowverse, Greg Berlanti, sta cercando di ridurre il suo coinvolgimento in DC....

Nicole Kidman e Maya Erskine adattano il libro The Perfect Nanny per HBO

Nicole Kidman e Maya Erskine reciteranno nell'adattamento della HBO del libro francese The Perfect Nanny. Scritto da...

Che malattia ha Frank in The Last Of Us?

Avvertimento! Questo episodio contiene importanti spoiler per l'episodio 3 di The Last of Us. L'episodio 3 di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te