Asiatica Film Mediale

L’età dell’oro: cosa è successo quando il nuovo teatro dell’opera è stato aperto nella vita reale

L’età dell’oro: cosa è successo quando il nuovo teatro dell’opera è stato aperto nella vita reale
Debora

Di Debora

04 Marzo 2022, 17:01


Durante la prima stagione di The Gilded Age, i membri della “vecchia New York” hanno espresso frustrazione per la potenziale apertura di un nuovo teatro dell’opera in città e con buone ragioni, poiché la storia vera ha ribaltato gran parte della gerarchia della vecchia New York. Molti dei personaggi di Gilded Age che provengono da “nuovi soldi” proclamano al contrario il loro sostegno a un nuovo teatro dell’opera, poiché la tradizionale Academy of Music è progettata da zero per tenere nuove persone fuori dalla società. Tuttavia, quando il vero teatro dell’opera aprì a New York nel 1883, la nuova élite di New York si ritrovò a guardare dall’alto in basso il vecchio stabilimento di New York.

The Gilded Age, che si svolge nel 1882 a New York, si concentra sull’analisi della lotta tra “vecchi soldi” e “nuovi soldi”. Coloro che hanno fatto soldi più di recente, come i Russell, vogliono essere accettati nella società. Chi ha ricchezza generazionale come Agnes van Rhijn, d’altra parte, detesta il nouveau riche, citare qualsiasi nuovo teatro dell’opera che prende il posto della già costituita Accademia di musica sarebbe ridicolo e disastroso. I timori di Agnes sarebbero stati successivamente confermati, poiché, nella vita reale, l’apertura del Metropolitan Opera ha avuto terribili conseguenze per famiglie come i van Rhijns.

All’apertura del Metropolitan Opera nel 1883, l’Accademia di musica si ritrovò tristemente incapace di competere e chiuse pochi anni dopo. Prima della sua chiusura, uno dei tratti distintivi dell’Accademia di Musica era la sua limitata capacità dei palchi. Sia nella vita reale che in The Gilded Age, famiglie come quelle dei coniugi George e Bertha Russell non sono state in grado di fare progressi all’Accademia a causa del fatto che le scatole private (caratteristiche dello status a quel tempo) erano tutte di proprietà di vecchi soldi famiglie e tramandato ai loro eredi. A causa di questa cultura dell’esclusione, le nuove famiglie di denaro si unirono per sostenere la Metropolitan Opera, ribaltando così la struttura gerarchica dell’élite di New York.

Poiché i concerti pubblici e gli spettacoli come quelli organizzati dall’Accademia erano spesso percepiti come un luogo in cui l’élite sociale di New York poteva combattere tra loro in modo gerarchico, queste scatole erano fondamentali per il successo. Fino a quando la Metropolitan Opera è arrivata l’opportunità per una società più egualitaria, sebbene una società molto limitata che coinvolgesse esclusivamente i ricchi, vecchi o nuovi soldi. Frustrati e stufi delle limitazioni che l’Accademia di musica offriva alle famiglie di nuovi soldi, molti di loro unirono le proprie risorse per costruire la Metropolitan Opera. Ciò includeva la famiglia Vanderbilt, su cui i Russell di The Gilded Age sono in qualche modo basati.

Nel mondo dello spettacolo, Agnes van Rhijn cita queste nuove famiglie di soldi come “opportunisti” e insiste sul fatto che la sua famiglia non patrocinerà mai nessun nuovo teatro dell’opera sull’Accademia di musica. Dato che Bertha Russell ha già avuto difficoltà a trovare un palco all’Accademia, è probabile che la vera storia del Metropolitan Opera House diventerà un punto di riferimento per la famiglia Russell e il mondo di The Gilded Age in futuro. Ciò significa che anche la vera storia dietro la sua apertura potrebbe concretizzarsi nello show.

Nella lotta tra le vecchie famiglie di New York e le nuove, qualsiasi cosa può essere usata come arma. Già nello spettacolo, famiglie come i Russell hanno approfittato di cause sociali come la Croce Rossa di Gilded Age per farsi strada nelle croste superiori dell’alta società di New York. Dato che lo spettacolo sembra prendere molto in prestito dalla vera storia dell’epoca, è probabile che la vera storia dietro il Metropolitan Opera house entrerà in gioco nei futuri episodi di The Gilded Age.

The Gilded Age pubblica nuovi episodi lunedì su HBO Max.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Stranger Things: Suzie è responsabile della morte di Billy?
Stranger Things: Suzie è responsabile della morte di Billy?

Suzie dovrebbe essere accusata della morte di Billy? Cose più strane? Mentre Billy Hargrove (Dacre Montgomery) viene tecnicamente ucciso dal Mind Flayer quando tenta di impedire al mostro di attaccare Eleven (Millie Bobby Brown) durante il finale della terza stagione di Netflix Cose più strane, c’è un caso convincente secondo cui Suzie (Gabriella Pizzolo) è […]

Il dettaglio della sesta stagione di Clever Peaky Blinders ha già anticipato la morte di Arthur
Il dettaglio della sesta stagione di Clever Peaky Blinders ha già anticipato la morte di Arthur

Attenzione: contiene spoiler per Peaky Blinders stagione 6, episodio 1. Un dettaglio intelligente nella sesta stagione di Peaky Blinders prefigura come e quando Arthur Shelby morirà nello stesso modo in cui era stata prefigurata la morte di John Shelby. La sesta stagione di Peaky Blinders creerà un film finale per concludere la trama principale della […]