Asiatica Film Mediale

Lea Michele si apre sulle accuse tossiche sul posto di lavoro sul set di Glee

Lea Michele si apre sulle accuse tossiche sul posto di lavoro sul set di Glee
Debora

Di Debora

03 Settembre 2022, 14:54


Lea Michele sta diventando sincera riguardo alle affermazioni di aver creato un ambiente di lavoro tossico sul set di Glee. Michele ha recitato nella serie comica musicale nei panni di Rachel Berry, la capitana del Glee Club ossessionata dalla fama che alla fine ottiene il ruolo dei suoi sogni come Fanny Brice in un revival di Broadway di Funny Girl. Ora, Michele sta seguendo le orme del suo personaggio e inizierà la sua corsa come Fanny martedì 6 settembre all’August Wilson Theatre. Sostituirà Beanie Feldstein, che è uscita dalla produzione prima del previsto a seguito dell’accoglienza negativa del revival e delle difficoltà nella vendita dei biglietti.

Nel 2020, Michele ha ricevuto critiche significative per un tweet che includeva l’hashtag Black Lives Matter. Samantha Marie Ware, un’attrice nera che è apparsa in Glee, ha risposto al tweet di Michele e ha affermato che Michele l’aveva maltrattata sul set, minacciata di farla licenziare dallo spettacolo e sottoposta a varie microaggressioni. È seguito un assalto di accuse da parte di altri co-protagonisti, inclusa quella di Heather Morris, che ha affermato che l’atteggiamento di Michele era di “mancanza di rispetto” e che lavorare con lei era “molto spiacevole”. Da allora l’attrice si è scusata, ma il contraccolpo ha continuato a generare voci, inclusa quella che Michele non sa leggere o scrivere.

Prima del suo debutto in Funny Girl, Michele sta nuovamente affrontando le accuse del suo comportamento tossico sul posto di lavoro. Seduta con il New York Times, Michele afferma di essersi presa un “intenso periodo di riflessione” dopo che le accuse hanno scatenato un’intensa reazione online. Dice che questo periodo di riflessione l’ha preparata a guidare con successo una compagnia di Broadway e che “si sente più pronta di quanto mi sia mai sentita prima, sia personalmente che professionalmente”. Leggi cosa ha da dire Michele sul suo processo di seguito:

“Capisco davvero l’importanza e il valore ora di essere un leader. Significa non solo andare e fare un buon lavoro quando la telecamera sta girando, ma anche quando non lo è. E non è sempre stata la cosa più importante per me. Ho un vantaggio per me. Lavoro davvero sodo. Non lascio spazio agli errori. Quel livello di perfezionismo, o quella pressione del perfezionismo, mi ha lasciato molti punti ciechi”.

Il talento di Michele è sempre stato evidente: prima di Glee, era una delle protagoniste originali del musical di Broadway Spring Awakening, vincitore di un Tony. Glee l’ha poi mostrata al pubblico di tutto il mondo ed è diventato un grande successo con Michele al centro per sei stagioni. Alcuni dei momenti più spettacolari della serie includono Rachel di Michele che esegue canzoni di Funny Girl, tra cui “Don’t Rain On My Parade”, che è diventata una firma sia per Glee che per Michele stessa. Non è mai stata una questione se lei possa portare a termine questo musical, eppure è impressionante che sia riuscita a ottenere il ruolo dopo aver ricevuto il tipo di critica che ha posto fine alle carriere in passato.

La controversia intorno a Michele non ha impedito al pubblico di mettersi in fila per vederla seguire le orme di Rachel Berry. Prima che fosse annunciata come sostituta di Feldstein, i biglietti per Funny Girl hanno faticato a vendere nonostante i prezzi inferiori alla media. Il giorno dopo la conferma del casting di Michele, non solo il problema di vendita dello show è stato cancellato quasi immediatamente, ma i prezzi sono saliti fino a $ 2.500. Se Michele è all’altezza del suo potenziale al debutto della prossima settimana – come da sempre “Gleeks” sa che può – il suo risveglio post-Glee potrebbe essere inevitabile.

Fonte: Il New York Times


Potrebbe interessarti

Perché la terza stagione di Orville ha ucciso Charly
Perché la terza stagione di Orville ha ucciso Charly

C’era una forte ragione nella storia per uccidere il nuovo personaggio Charly Burke nella stagione 3 di The Orville. Interpretato da Anne Winters, Charly è stato introdotto nella premiere della stagione di The Orville: New Horizons, appena rinominata, “Electric Sheep” come una delle tante Union ufficiali che erano prevenuti contro l’intelligenza artificiale, Isaac (Mark Jackson). […]

La Marvel sta già configurando Valkyrie per avere un enorme ruolo in Thor 5
La Marvel sta già configurando Valkyrie per avere un enorme ruolo in Thor 5

Attenzione: questo post contiene SPOILER per l’episodio 3 di She-Hulk! Il Marvel Cinematic Universe sta già preparando Valkyrie per avere un ruolo importante in Thor 5, e gli eventi di She-Hulk: Attorney At Law episodio 3 indicano perché. Il personaggio di Tessa Thompson è diventato il re di New Asgard alla fine di Avengers: Endgame […]