Notizie Serie TVLe uova di Pasqua di Sandman e riferimenti

Le uova di Pasqua di Sandman e riferimenti

-


Attenzione: quanto segue contiene SPOILER per la stagione 1 di The Sandman.

L’adattamento di Netflix di The Sandman è pieno di uova di Pasqua e riferimenti alle storie che lo hanno ispirato. Naturalmente, questo include una serie di cenni all’universo DC Comics, in cui i libri di The Sandman erano originariamente ambientati prima di diventare un universo a sé stante. Eppure ci sono anche una serie di uova di Pasqua visive e letterarie che coinvolgono personaggi e concetti minori che non meritavano una lunga esposizione o introduzioni formali.

L’importanza di The Sandman per la letteratura moderna non può essere sottovalutata. Considerata la prima grande opera di Neil Gaiman (che ha anche scritto American Gods e co-scritto Good Omens con Terry Pratchett) The Sandman è stata una delle prime serie di graphic novel rivolte a lettori maturi a spingere l’idea che i fumetti siano capaci di qualcosa di più delle semplici storie di supereroi. Ha continuato a vincere numerosi premi, tra cui il World Fantasy Award per il miglior racconto, nonostante le proteste di molti all’epoca sul fatto che un semplice fumetto non dovrebbe essere considerato per qualcosa di così prestigioso.

La nuova serie Netflix è un perfetto distillato del materiale originale. Gran parte del dialogo originale di Gaiman e dell’estetica dei molti artisti che hanno dato vita al mondo di The Sandman nel corso degli anni sono stati intrecciati nel tessuto dello spettacolo. Ecco una carrellata di tutte le uova di Pasqua e i riferimenti nella stagione 1 di The Sandman.

Gli abitanti del sogno

La scena di apertura dell’episodio 1 di The Sandman, “Sleep of the Just”, stabilisce drammaticamente il divario tra il Dreaming e il Waking World. Dopo il volo di Jessamy the Raven tra i regni, la telecamera fa una panoramica del Dreaming ed entra nel castello di Dream. Mentre lo fa, Martin Tenbones e Mervyn Pumpkinhead vengono visti brevemente prima dei loro ruoli parlanti negli episodi successivi. Anche i Guardiani del castello di Dream, una viverna, un grifone e un ippogrifo, vengono mostrati mentre Jessamy vola attraverso i cancelli.

L’uomo di sabbia: Ouverture

Pubblicato in sei parti dal 2013 al 2015, The Sandman: Overture era un prequel di The Sandman raffigurante una battaglia a cui è stato fatto riferimento ma mai mostrato. The Sandman di Netflix ricrea due scene di Overture in una forma modificata. Nella prima, Lucienne parla a Morpheus di “un presentimento” che potrebbe non tornare dal suo prossimo viaggio. Nel secondo, Morfeo affronta l’incubo a denti stretti chiamato Il Corinzio riguardo alla sua uccisione di mortali, stabilendo che il Corinzio divenne un ladro molto prima della cattura di Morfeo.

Tutti i cenni artistici originali

Ci sono molte riprese nella stagione 1 di The Sandman di Netflix che sono uova di Pasqua che replicano famosi pannelli e splash page dei fumetti originali. Il momento in cui Morpheus è intrappolato in un cerchio vincolante è uno dei più drammatici. Un altro momento, notoriamente presente nei primi trailer di The Sandman, raffigurava la fuga di un Morpheus nudo in un portale luminoso.

La maledizione dell’eterno risveglio

In The Sandman di Netflix, Morpheus punisce Alex Burgess con “il dono del sonno eterno”. Quando Alex viene mostrato più tardi, sembra avere le convulsioni come se fosse intrappolato in un incubo. I fumetti descrivono completamente la natura di questa maledizione, in cui Alex Burgess continuava a svegliarsi da un incubo solo per scoprire di essere intrappolato in un incubo completamente diverso, che Morpheus dei fumetti ha soprannominato ad arte “Eternal Waking”.

Ospiti imperfetti

Neil Gaiman ha creato molti personaggi unici per il cast del fumetto The Sandman, ma ha anche onorato l’eredità della serie horror DC Comics che ha preceduto The Sandman. Caino e Abele ne sono l’esempio più famoso, essendo modellati sugli ospiti della serie antologica House of Mystery e House of Secrets. Le tre streghe, che offrono a Morfeo una profezia nella loro forma di Ecatee, furono gli ospiti di The Witching Hour. Persino Lucien il Bibliotecario, ormai da tempo associato a The Sandman, trovò la vita per la prima volta come presentatore di Tales of Ghost Castle, che durò solo tre numeri. Il castello fantasma abbandonato in Transilvania, che Lucien mantenne in assenza del suo padrone, fu successivamente ricollegato per essere il palazzo di Morfeo nel cuore del Sogno.

Il fratellol prodigo

Quando Morpheus ritorna al Dreaming alla fine dell’episodio 1 di The Sandman, “Sleep of the Just”, Lucienne menziona uno degli Endless che abbandona le proprie responsabilità. Questo è un riferimento al fratello prodigo Endless, Destruction, che è l’avatar del cambiamento e dei finali che portano a nuovi inizi. La distruzione viene menzionata più avanti nell’episodio 6 di The Sandman, “The Sound of Her Wings”, quando Dream chiede alla Morte se “il Prodigo” si è fatto vivo durante la sua assenza. La disperazione chiede anche se Desire ha notizie riguardo al Prodigo quando si incontrano nell’episodio 7 di The Sandman, “La casa delle bambole”.

Sogna un piccolo sogno su di me

L’episodio 3 di Sandman, “Dream a Little Dream of Me”, adatta il terzo numero del fumetto The Sandman, in cui lo stregone e artista della truffa John Constantine ha aiutato Morpheus a trovare la sua borsa di sabbia magica rubata. L’adattamento della serie Netflix presenta una versione femminile di John Constantine di nome Johanna Constantine, ma fa una serie di cenni ai fumetti originali di Hellblazer che si sono incrociati con The Sandman. La sequenza dell’incubo di apertura presenta il Cassanova Club dell’incidente di Newcastle, in cui Costantino non è riuscito a salvare una ragazza di nome Astra Logue dalle forze dell’inferno. Uno dei poster del club fa riferimento alla band punk di Constantine, i Mucous Membrane. L’episodio nomina anche alcuni degli amici ed ex amanti di Constantine, tra cui Chas Chandler e Kit Ryan.

Le origini di Matthew The Raven

Quando Matthew the Raven appare per la prima volta nell’episodio 3 di The Sandman, dice poco del suo passato oltre all’essere morto nel sonno poche ore prima che Lucienne lo reclutasse per agire come messaggero di Morpheus. I fumetti entrano più nel dettaglio, rivelando che The Sandman’s Matthew era Matthew Cable di Swamp Thing, un amico di Alec Holland e primo marito di Abigail Arcane. Questo è stato uno dei tanti modi in cui i titoli horror della DC Comics hanno iniziato a legarsi alla continuità che ha stabilito la linea Vertigo per i lettori maturi.

Il regno del desiderio, la soglia

Il regno del Desiderio è contenuto interamente all’interno di una Fortezza conosciuta come la Soglia. Prende la forma di una statua gigante del Desiderio, che cambia forma per riflettere l’aspetto attuale del Desiderio in qualsiasi momento. Opportunamente, il Desiderio si stabilisce nel cuore letterale della Soglia. L’episodio 7 di The Sandman di Netflix, “The Doll’s House”, mostra la Soglia da lontano in un’inquadratura decisiva, come un altro uovo di Pasqua, ma non la identifica per nome.

Cammei DC Comics

Morpheus ha parlato con Mister Miracle e Martian Manhunter nell’arco narrativo di apertura dei fumetti originali di Sandman, stabilendo che faceva parte dello stesso universo dei personaggi che compongono la Justice League. Sebbene l’adattamento di Netflix non confermi l’esistenza dei supereroi nella sua realtà, la serie fa una serie di cenni alla DC Comics e alla Milestone Comics. Ad esempio, quando Rose Walker sta aiutando suo fratello a fare le valigie, viene mostrato che ha figure d’azione di The Flash, Wonder Woman e Batman. Questi stessi giocattoli in seguito compaiono nel centro di comando di Gault, insieme a immagini di supercriminali come Psycho Pirate, Captain Cold e Pied Piper. In un altro uovo di Pasqua DC, Jed indossa una maglietta con l’eroe elettrico Static, e in seguito guarda un episodio di Static Shock mentre è nella stanza d’albergo di The Corinthian nell’episodio 9 di The Sandman, “Collezionisti”.

Sandman di Joe Simon e Jack Kirby

Tra il primo Sandman della DC Comics – un detective armato di gas sonnifero di nome Wesley Dodds – e la creazione di Lord Morpheus da parte di Neil Gaiman, alias Dream of the Endless, c’è stato un altro eroico Sandman. Creato nel 1974 dai creatori di Captain America Joe Simon e Jack Kirby, questo Sandman fungeva da guardiano dei bambini, proteggendoli dagli incubi inviati dal malvagio Nightmare Wizard. The Sandman di Netflix presenta un uovo di Pasqua che rende omaggio a questa versione dell’Uomo Sabbia, scegliendo Jed Walker in quel ruolo nei sogni piacevoli creati per lui dall’incubo Gault.

GK Chesterton

Venerato come “il principe del paradosso”, l’autore inglese GK Chesterton ha avuto una notevole influenza su Neil Gaiman, il cui lavoro è cresciuto leggendo. Gaiman ha reso omaggio a Chesterton nei fumetti originali di The Sandman modellando su di lui il personaggio di Gilbert. Anche The Sandman di Netflix fa riferimento e onora l’autore, con Gilbert che discute della scrittura di Chesterton in due scene separate.

Gli assassini scomparsi alla Convenzione

Nella seconda metà della prima stagione dello show The Sandman di Netflix, il Corinthian viene reclutato per fungere da oratore principale a una convention di serial killer dopo che il precedente ospite d’onore, The Family Man, si è rivelato non disponibile. Nei fumetti, The Family Man si è scontrato con John Constantine nelle pagine di Hellblazer. Più tardi, nell’episodio 9 di The Sandman, “Collectors”, The Corinthian guida gli organizzatori della convention nell’inseguire un fanboy serial killer, che si è intrufolato alla convention fingendosi un killer chiamato The Boogieman. Sfortunatamente per lui, il Corinthian conosceva il vero Boogieman e sapeva che era annegato in Louisiana tre anni prima. Questo è un riferimento a Swamp Thing Vol. 2 #44, dove il vero Boogieman è morto dopo un incontro con Swamp Thing. Anche se non c’era alcuna possibilità che il personaggio si presentasse in The Sandman a causa dei diritti del personaggio attualmente legati alla Justice League Dark di JJ Abrams, l’uovo di Pasqua che fa riferimento a Boogieman onorava comunque la connessione tra The Sandman e Swamp Thing.

L’arrivo di Azazel

Nella scena finale della prima stagione di The Sandman, Lucifero incontra Azazel, un demone di alto rango che è venuto a riferire che i Signori dell’Inferno si sono riuniti e attendono l’ordine di Lucifero di invadere il Sogno. Nei fumetti, Azazel ha governato l’Inferno con Lucifero come parte di un triumvirato di demoni e angeli caduti e ha continuato a diventare il principale antagonista della trama di The Sandman: Season of Mists. La sua apparizione qui sembra avere un ruolo simile nella seconda stagione di The Sandman.

I titoli di coda

Molti grandi artisti hanno lavorato ai fumetti di The Sandman, ma Dave McKean è quello più associato alla serie, avendo realizzato la copertina di ogni numero e molte delle edizioni raccolte. McKean ha diretto sequenze animate uniche per i titoli di coda di ogni episodio dello spettacolo The Sandman di Netflix, utilizzando lo stesso stile delle copertine dei fumetti originali. Gli spettatori dovrebbero assicurarsi di premere il pulsante “Guarda crediti” alla fine di ogni episodio di The Sandman per apprezzare il lavoro di McKean e il modo in cui fa riferimento ai fumetti.

The Sandman stagione 1 è ora in streaming su Netflix.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Perché il matrimonio di Daemon e Rhaenyra è così diverso da Rhaegar e Lyanna

AVVERTIMENTO! Questo articolo contiene SPOILER per Fire & Blood e House of the Dragon stagione 1, episodio...

I fan di Super Mario preferiscono il doppiaggio francese del film all’originale di Chris Pratt

Dopo essere rimasti delusi dalla voce di Mario di Chris Pratt nel trailer di The Super Mario Bros....

Star Trek accenna a una ribellione dei robot che si sta formando contro la Flotta Stellare

Attenzione: SPOILER per Star Trek: Lower Decks Stagione 3, Episodio 7 - "Una redenzione matematicamente perfetta" Il finale...

Loki non può tornare ai film di Thor, ma possono riunirsi in Avengers 5

Thor: Love & Thunder è stata la prima volta che Loki non è tornato per un film di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te