Notizie FilmLe scuse di Ezra Miller sono sufficienti per salvare...

Le scuse di Ezra Miller sono sufficienti per salvare The Flash?

-


Dopo mesi di titoli negativi, problemi legali e altre gravi accuse, Ezra Miller ha finalmente rilasciato una dichiarazione, ma le scuse della star di The Flash saranno sufficienti per salvare il film e la Warner Bros. Discovery dall’escalation dell’incubo delle pubbliche relazioni? La dichiarazione di Miller include sia le scuse che l’impegno a cercare un trattamento per “problemi complessi di salute mentale”, segnando il primo passo verso un tentativo di riparare una situazione complicata. Tuttavia, non è detto che basterà a riparare il danno già fatto.

I problemi di Flash sono iniziati molto prima che Miller iniziasse a generare titoli negativi grazie alla prima apparizione non cameo di Flash in Justice League che è stata notevolmente modificata dalle riscritture e riprese di Joss Whedon dopo aver sostituito Zack Snyder nel progetto. I conflitti dietro le quinte del DCEU che si sono verificati in Justice League hanno portato a numerosi cambiamenti del team creativo e ritardi nella produzione di The Flash, e la situazione è diventata solo più complicata grazie a una serie di scontri legali e altre accuse contro Miller negli ultimi mesi .

La situazione deve ancora avere un impatto ufficiale sul futuro di The Flash o Miller come personaggio, ma rapporti recenti suggeriscono che la Warner Bros. Discovery abbia preso in considerazione una serie di approcci se la situazione non migliora. Ciò include (nel caso più estremo) la possibilità di demolire del tutto il film come hanno fatto di recente per altri film DC come Wonder Twins e Batgirl. Ora che Miller sta riconoscendo apertamente ciò che è successo e cerca aiuto, come influirà sul marketing e sul rilascio di The Flash?

Cosa dicono (e non dicono) le scuse di Ezra Miller sulla controversia

Considerando la natura delle numerose accuse contro Miller (che usa i loro pronomi), sia legali che di altro tipo, è importante capire prima cosa dicono le scuse di Miller e cosa non dicono. In una dichiarazione fornita a Variety, Miller ha dichiarato: “Avendo recentemente attraversato un periodo di intensa crisi, ora capisco di soffrire di complessi problemi di salute mentale e ho iniziato il trattamento in corso. Voglio scusarmi con tutti coloro che ho allarmato e sconvolto con il mio comportamento passato. Mi impegno a fare il lavoro necessario per tornare a una fase sana, sicura e produttiva della mia vita.” Sulla base della formulazione della dichiarazione, si possono dedurre alcune cose dallo stato della situazione.

In primo luogo, la dichiarazione riconosce che c’è un problema con il loro comportamento che deve cambiare e Miller ammette che i loro problemi di salute mentale sono sia una causa che una conseguenza di almeno una parte della “crisi intensa” molto pubblica che l’attore ha attraversato. In secondo luogo, Miller rivela che si sono impegnati in un trattamento in corso per tornare a un luogo “sano e produttivo”, indicando che stanno cercando aiuto. In terzo luogo, le scuse non ammettono la colpa di alcuna accusa specifica, semplicemente riconosce e si scusa con chiunque sia “allarmato” o “turbato” dal loro comportamento.

C’è ancora molto che il pubblico non sa della storia completa dietro ciò che è realmente accaduto con la maggior parte del dramma che circonda Miller, ma finora nessuna delle rivendicazioni legali ha portato a condanne. Finora, le accuse senza alcuna accusa legale di accompagnamento sono supportate solo da dicerie e prove circostanziali, che non sono né sufficienti per provare alcun grado di colpevolezza né dedurre alcun grado concreto di innocenza in questo momento. La dichiarazione di Miller è un primo passo importante, ma sarà necessaria molta più chiarezza per valutare quanto della situazione sia fumo e quanto fuoco.

La dichiarazione di Ezra Miller potrebbe rivelare la strategia di pubbliche relazioni di WB per The Flash

Rapporti recenti hanno indicato che la Warner Bros. Discovery sta prendendo in considerazione tre opzioni per The Flash a seconda della realtà della situazione di Miller. Questa nuova affermazione potrebbe essere una forte indicazione della direzione in cui lo studio intende andare e potrebbe persino far luce sulla prospettiva dello studio sulla situazione in base alle informazioni a loro disposizione. Tra le opzioni riportate di Miller che cerca un aiuto professionale e una stampa limitata per il film, Miller è stato completamente escluso dal tour stampa del film, o The Flash è stato eliminato a titolo definitivo, la dichiarazione di Miller suggerisce che lo studio sta attualmente perseguendo la prima opzione.

Non è chiaro quanto la Warner Bros. sappia di questa situazione oltre a quanto riportato online, ma date le tre opzioni presentate e Miller apparentemente conforme alla prima opzione potrebbe suggerire che lo studio crede che le circostanze che circondano le accuse contro Miller non siano così schiaccianti come potrebbero indicare i titoli recenti. Ancora una volta, questo è ancora ben lontano dalla prova dell’innocenza di Miller, ma indica che lo studio non dà molto spazio alle accuse più eclatanti, mentre alcune delle accuse più lievi, se vere, non sono abbastanza dannose da danneggiare l’uscita del film è irreparabile.

La maggior parte degli studi preferirebbe evitare l’associazione con chiunque non mantenga un’immagine pubblica perfettamente pulita, ma di solito non è così, come si vede con casi come Robert Downey Jr., Josh Brolin, Jeremy Renner e altri che lavorano con la Marvel nonostante le importanti accuse o condanne effettive per cattiva condotta. Esempi più recenti come l’arresto dell’attore Barry Keoghan di Eternals e The Batman per un “incidente di ordine pubblico” o l’attore di Homelander di The Boys, Anthony Starr, recente arresto e condanna per aggressione dopo aver preso a pugni uno chef due volte e avergli rotto un bicchiere in faccia, richiedendo punti di sutura. Nel caso di Starr, è stato effettivamente condannato a 12 mesi di carcere, ma ha raggiunto un accordo per evitare il carcere. Nonostante la convinzione di Starr, era ancora presente al Comic-Con di San Diego per promuovere la terza stagione di The Boys, che è stata rilasciata come previsto.

Le scuse di Ezra Miller possono salvare il flash?

Il futuro di The Flash è ancora incerto, ma la dichiarazione e l’impegno di Miller per il trattamento in corso è un primo passo essenziale verso il recupero della narrativa delle PR che circonda il loro coinvolgimento nel film. La situazione potrebbe certamente peggiorare di nuovo, soprattutto se dovessero emergere condanne o prove schiaccianti in merito alle accuse più eclatanti, ma è dubbio che esista un percorso verso il rilascio di The Flash o la potenziale narrativa di redenzione per Miller senza che Miller faccia una dichiarazione di questa natura e cerchi pubblicamente trattamento.

Ciò non elimina lo scenario peggiore di cancellazione dal tabellone, né garantisce che Miller sarà coinvolto nella promozione del film, ma mantiene viva la speranza per uno scenario migliore, che includerebbe il comportamento di Miller che non genererebbe più titoli negativi , vengono rivelate ulteriori informazioni che li esonerano almeno dalle affermazioni più eclatanti e potenzialmente si traducono anche in una storia di redenzione per l’immagine pubblica di Miller mentre il film The Flash si avvicina alla data di uscita nelle sale. Certo, molte star devono allinearsi affinché quella versione degli eventi sia il risultato finale, e anche un piccolo passo falso o la conferma di un cattivo comportamento farebbe deragliare quella narrativa, mettendo ancora una volta in pericolo il film.

Come accade da anni, The Flash è in una posizione precaria, ma la dichiarazione di Ezra Miller e la Warner Bros.’ la volontà di andare avanti con il film sono entrambi segnali positivi, non solo per l’eventuale uscita del film, ma anche per il potenziale di guarigione di Miller. In entrambi i casi, il recupero richiederà più di un semplice passaggio, ma questo almeno riporta The Flash sulla giusta traiettoria.

Date di rilascio chiave

  • Data di rilascio di Black Adam: 21-10-2022
  • Shazam! Data di uscita di The Fury of the Gods: 21-12-2022
  • Data di rilascio di Aquaman 2: 17-03-2023
  • Data di uscita del film Flash: 23-06-2023
  • Data di rilascio di Blue Beetle: 18-08-2023

Ultime News

Perché Hocus Pocus 2 non può copiare i cameo del romanzo sequel

Non si sa molto sulla trama di Hocus Pocus 2 prima della sua uscita, ma il film non...

Star Wars potrebbe finalmente rispondere al mistero di Big Yaddle del prequel

Sin dalla sua introduzione in The Phantom Menace, il destino del Maestro Jedi Yaddle è stato avvolto nel...

Il creatore di Andor spiega perché sembra diverso dagli altri spettacoli di Star Wars

Andor è stato recentemente presentato in anteprima su Disney+, offrendo agli spettatori un nuovo mondo visivamente sbalorditivo, e...

Rings Of Power Star sul perché la scena di Galadriel e Halbrand è così importante

Avvertimento: SPOILER in vista dell'episodio 5 de Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere. La star di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te