Asiatica Film Mediale

Le scene di apertura del telefono nero hanno segretamente rovinato il finale

Le scene di apertura del telefono nero hanno segretamente rovinato il finale
Erica

Di Erica

26 Giugno 2022, 19:14


Avvertimento! SPOILER per Il telefono nero.

Il finale culminante di The Black Phone collega tutti i punti e non lascia nulla di intentato, ma è stato segretamente rovinato nelle scene di apertura del film. Invece di insistere sul successo di Sinister e utilizzare una formula simile, The Black Phone impara dagli errori di Sinister trattenendo i dettagli dei suoi elementi paranormali. Invece, il film aumenta gradualmente la sua tensione generale rivelando solo frammenti di informazioni che circondano i suoi personaggi primari e le loro basi soprannaturali.

Adattando l’omonimo racconto di Joe Hill, The Black Phone vede Ethan Hawke nei panni di un serial killer di nome The Grabber, che in passato ha rapito molti ragazzi. La sua nuova vittima risulta essere Finney, 13 anni, che inizialmente lotta per difendersi. Tuttavia, quando The Grabber lo rapisce e lo chiude nel suo seminterrato, Finney non ha altra scelta che imparare a essere forte e trovare un modo per scappare prima che The Grabber lo uccida. Con sorpresa di Finney, le precedenti vittime dell’assassino lo aiutano a trovare quella forza guidandolo attraverso un telefono nero rotto, mentre sua sorella, Gwen, cerca di trovarlo attraverso i suoi sogni soprannaturali.

The Black Phone non risponde a tutto il suo mistero, ma traccia abbastanza parallelismi tra le scene di apertura e chiusura per costruire una conclusione soddisfacente. Il film inizia con una nota positiva in cui Finney quasi colpisce un giocatore di baseball famoso di nome Bruce. Anche Bruce apprezza le capacità di lancio di Finney dicendo che il suo “braccio è nuovo”. Pochi istanti dopo, Bruce viene rapito da The Grabber. Nelle scene che seguono, l’amico intimo di Finney, Robin, lo salva da un gruppo di bulli e gli dice che “uno di questi giorni dovrà difendersi da solo”. Subito dopo, anche Robin diventa una delle vittime dell’assassino. Sebbene queste due scene di apertura sembrino piuttosto banali all’inizio, hanno creato una solida base per la premessa generale di The Black Phone e in seguito si uniscono al climax del film.

Molto prima dell’avvincente finale di The Black Phone, Bruce e Robin svolgono un ruolo significativo nel potenziare Finney ricordandogli la sua abilità fisica. Mentre Bruce continua a dirgli che il suo “braccio è perfetto” quando gli parla al telefono nero, Robin rafforza la sua sicurezza insegnandogli come sferrare un pugno efficace e sottolineando che questa volta ha bisogno di “difendersi da solo”. Alla fine, incoraggiato dallo spirito emblematico delle precedenti vittime, Finney usa meticolosamente tutti i loro piani di fuga e li allinea in sequenza in modo tale da avere il sopravvento su The Grabber.

Quando finalmente impara a “difendersi da solo” e usa il suo “braccio di menta” per strangolare a morte The Grabber, gli archi narrativi iniziali di Bruce e Robin hanno molto più senso. Le scene di apertura e chiusura del film si chiudono quando sia Finney che The Grabber sentono il telefono nero squillare per l’ultima volta. Prima di spezzare il collo di The Grabber con il cavo del telefono, Finney lo mette sull’orecchio di The Grabber e permette a Bruce e Robin – e agli altri ragazzi – di dare un’ultima sbirciatina all’assassino ripetendo i loro credo.

Più che una storia di vendetta, The Black Phone serve come una resa filosofica della speranza e del suo ruolo nelle comunità. Mostrando come un gruppo di ragazzini respinge una forza malvagia sopraffatta, il film mette in evidenza che la forza di una comunità risiede nell’unità. Sono questi elementi riconoscibili che fondano la trama di The Black Phone nella realtà, nonostante i suoi elementi soprannaturali immaginari.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

I poster dei fan di Scream 6 portano Ghostface a New York City
I poster dei fan di Scream 6 portano Ghostface a New York City

Un artista fan ha disegnato tre potenziali poster di Scream 6 che evocano l’ambientazione di New York City. L’imminente sesto capitolo del franchise di meta slasher (che non ha ancora ricevuto un titolo ufficiale) riunirà le persone dietro il sequel di riavvio Scream 2022, con i registi Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett e gli sceneggiatori […]

La foto del set di Star Wars di Mark Hamill mostra l’adorabile momento di padre/figlio
La foto del set di Star Wars di Mark Hamill mostra l’adorabile momento di padre/figlio

L’icona di Star Wars Mark Hamill ha condiviso un’adorabile foto del dietro le quinte di suo figlio sul set. Sebbene Hamill abbia lavorato in gran parte come doppiatore negli ultimi anni, l’attore è ancora meglio conosciuto per aver originato il ruolo di Luke Skywalker nel franchise di Star Wars. Insieme a Carrie Fisher nei panni […]