Notizie Serie TVLe prove della HBO sono reali? Perché quella...

Le prove della HBO sono reali? Perché quella domanda manca il punto

-


Le domande sono state vorticose sul fatto che The Rehearsal della HBO sia reale, ma quella domanda potrebbe perdere ciò che lo spettacolo sta cercando di realizzare. Nel suo primo episodio, la serie Nathan Fielder sembra abbastanza semplice. La premessa di The Rehearsal, che è stata rinnovata per la stagione 2, è che Fielder aiuterà i partecipanti a esercitarsi nei confronti della vita reale di cui sono nervosi. Ma quella configurazione non dura a lungo.

The Rehearsal stagione 1, episodio 2, “Scion”, vede l’introduzione di Angela, una devota cristiana che vuole provare a diventare un genitore con il padre giusto. Dopo aver fallito nel trovare la corrispondenza giusta per lei, Fielder evita il suo ruolo di creatore della serie e si offre di aiutare a essere il “finto papà” nella pratica genitoriale di Angela. Lo spettacolo coinvolge un gruppo a rotazione di attori bambini, con il consenso dei loro genitori, per aiutare a immergere Angela nell’esperienza di essere madre. Ma dal finale della prima stagione di The Rehearsal, questo piano ha deviato selvaggiamente dal percorso previsto.

Angela lascia The Rehearsal alla fine del penultimo episodio, “Apocalypto”, citando differenze creative con Fielder. Uno degli attori bambini, che ha solo sei anni, sviluppa un attaccamento a Fielder e inizia a credere che il comico sia il suo vero padre. Anche lo stesso Fielder inizia a interrogarsi sul senso del suo intero spettacolo. Gli spettatori si sono chiesti anche questo. Ma una lettura di The Rehearsal dimostra che si tratta di una versione abbastanza unica di un tropo televisivo altrimenti familiare: il protagonista inizialmente simpatico che va troppo oltre, spinge i confini e ferisce le persone per raggiungere i suoi obiettivi. Fielder – o il personaggio a cui Fielder si appoggia per The Rehearsal – è un antieroe paragonabile ai recenti personaggi televisivi Jimmy McGill/Saul Goodman e al sicario di Bill Hader, Barry Berkman.

Ciò che rende Nathan Fielder un antieroe durante le prove

In The Rehearsal stagione 1, episodio 1, “Succo d’arancia, niente polpa”, Nathan Fielder aiuta un partecipante a confessare a un amico una bugia che ha raccontato. Fielder fa di tutto per raggiungere questo obiettivo. Costruisce repliche, assume comparse e mette in scena perfettamente le circostanze. Agli spettatori viene promesso, implicitamente, che ogni episodio successivo seguirà più o meno lo stesso modello di un Fielder amabile e fantasioso che diventa esilarante per risolvere un problema relativamente piccolo. Non è quello che succede.

Invece, Fielder si perde nelle prove dei genitori di Angela. Inizialmente, è frustrato perché la pratica di Angela non sembra andare così liscia come sistemare una piccola bugia tra amici. Fielder non sembra apprezzare il fatto che la genitorialità e una relazione non siano cose che possono essere padroneggiate attraverso la magia della televisione e una troupe astuta che lavora con le risorse che derivano da uno spettacolo di prestigio della HBO. Ogni volta che Fielder incontra anche un piccolo inconveniente, si sforza di provarlo finché non sente di averlo fatto bene. Come molti antieroi televisivi prima di lui, è tutto ciò che sa fare.

La prova diventa sempre più su ciò che vuole Fielder. Dice che Angela non sta prendendo abbastanza sul serio la pratica genitoriale e rompe regolarmente il personaggio. Se ne va perché sente che le sue prove non riguardano più lei. Non lo è, per essere onesti, ma mostra quanto in profondità Fielder vada a dimostrare che il suo metodo di pratica può essere applicato a tutto.

Il finale della prima stagione di Rehearsal, “Pretend Daddy”, dimostra che la pratica ha funzionato troppo bene in un caso specifico. Un attore bambino di sei anni di nome Remy si affeziona a Fielder durante le prove insieme. L’orfano di padre Remy è sconvolto dal fatto che il suo ruolo nello show televisivo della HBO sia finito e chiaramente non capisce la differenza tra recitazione e realtà. Sebbene cerchi di rallegrare Remy, anche parlando con la madre del ragazzo e visitando la sua casa, Fielder alla fine usa la confusione e la tristezza del bambino come base di un’ultima prova per darsi un falso senso di risoluzione. Recita che Remy lo ha perdonato, anche se sa che la realtà della situazione è più complicata.

Come le prove rispecchiano altri spettacoli di prestigio anti-eroi

The Rehearsal si conclude con un classico arco narrativo antieroe condensato in un singolo episodio: Fielder si rende conto che quello che sta facendo è sbagliato. Si sente male per questo. Si interroga su se stesso e sulla sua tattica. Fa dei passi sani per correggere i suoi errori, come quando fa visita a Remy. Ma alla fine, Fielder si ritira di nuovo nel mondo falso che ha escogitato. Ritorna alle sue prove, pur sapendo il danno che ha causato. Questo ricorda il Jimmy di Better Call Saul che diventa di nuovo “Saul Goodman”. È Barry Berkman, il sicario della commedia oscura della HBO Barry, che giura disperatamente a se stesso che cambierà “a partire da ora”, per poi tornare comunque alle vecchie abitudini.

Fielder potrebbe benissimo chiedere al pubblico quanto apprezzerebbe un antieroe ingegnoso e ossessivo una volta rimosse le trappole del dramma di prestigio e la posta in gioco sarà più reale. E, in effetti, quella rivelazione finale in The Rehearsal ha diviso il pubblico. Alcuni spettatori, tra cui i critici televisivi veterani, credono che utilizzare la tristezza di Remy per un’ultima svolta sia un passo troppo avanti dato che il bambino non può ragionevolmente acconsentire a essere filmato e potrebbe non cogliere il meta concetto del suo ruolo. Altri sostengono che Fielder stia riconoscendo e interrogando la difettosità del proprio lavoro e che la serie sperimentale della HBO non dovrebbe essere presa per valore nominale, soprattutto considerando il precedente lavoro di Fielder su Nathan For You di Comedy Central, che offusca la realtà in modo simile.

Le prove interrogano Fielder fino in fondo. Angela lo affronta per le sue bugie e un’attrice denuncia l’intera presunzione. Chiede se l’idea è che il pubblico rida di partecipanti come Angela. Vale il danno che provoca ad altri partecipanti, come Remy? Queste domande non sono diverse dal modo in cui Breaking Bad e I Soprano utilizzano un personaggio principale interessante e una premessa intelligente per poi prendere e pungolare lentamente gli spettatori, lasciandoli a discutere tra di loro.

Fielder lo cambia. Unisce la realtà televisiva con la commedia sceneggiata per creare uno degli spettacoli più divertenti e bizzarri dell’anno. Ma a un livello fondamentale, la storia segue e critica l’ormai comune protagonista imperfetto che conclude la prima stagione appoggiandosi ancora di più alle sue abitudini distruttive. Ora, nessuno può indovinare da dove prenderà l’idea nella seconda stagione di The Rehearsal.

Ultime News

Krysten Ritter è al centro della scena nelle prime immagini spinoff di Orphan Black

Le prime immagini di Orphan Black: Echoes rivelano i nuovi personaggi dello spinoff. Destinata al debutto su...

La clip della sesta stagione di Young Sheldon rivela il soggiorno in prigione di Georgie e Meemaw

La permanenza in prigione di Georgie e Meemaw viene rivelata in una clip della sesta stagione di Young...

Quello che Reynolds e Jackman hanno detto nel video di Deadpool 3 apparentemente rivelato

Lo YouTuber Jomboy tenta di decifrare ciò che Ryan Reynolds e Hugh Jackman hanno detto durante la parte...

Ci sarà un mercoledì stagione 2? Il co-creatore risponde

Il co-creatore di mercoledì Alfred Gough si apre sul fatto se la prossima serie della famiglia Addams di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te