Asiatica Film Mediale

Le possibilità del sequel del film Dungeons & Dragons affrontate dai registi

Le possibilità del sequel del film Dungeons & Dragons affrontate dai registi
Erica

Di Erica

03 Agosto 2022, 01:51


Con un mondo stentato solo dalla propria immaginazione, gli sceneggiatori/registi John Francis Daley e Jonathan Goldstein stanno affrontando le possibilità di un sequel di Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves. Il gioco di ruolo da tavolo di Wizards of the Coast è stato portato in vita per la prima volta sul grande schermo con il film Dungeons & Dragons del 2000, che è stato memorabilmente stroncato dalla critica ed è stato una bomba al botteghino, incassando solo 33 milioni di dollari contro il suo budget di produzione di 45 milioni di dollari. Nonostante il suo fallimento, sono stati prodotti due sequel direct-to-video con Damodar di Bruce Payne che fungeva da unico filo connettivo attraverso i film di Dungeons & Dragons del 2005 e del 2012.

Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves di Daley e Goldstein agisce come un riavvio del franchise cinematografico e ruota attorno al gruppo titolare di coorti disordinate mentre cercano di recuperare un potente artefatto che hanno consegnato a un essere intenzionato a usarlo per mezzi nefasti. Il film presenta un elenco di stelle tra cui Chris Pine come caposquadra e Bard Edgin, Michelle Rodriguez come Barbarian Holga, Regé-Jean Page come Paladin Xenk, Justice Smith come Sorcerer Simon, Sophia Lillis come tiefling Druid Doric e Hugh Grant come Rogue Forge Fitzwilliam. L’attesa è stata alta per Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves durante la produzione e il marketing del film e i creativi dietro il film stanno condividendo i loro pensieri su ciò che il futuro potrebbe riservare alla proprietà.

Come parte del panel del Comic-Con di San Diego, Collider ha incontrato il team creativo dietro Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves. Alla domanda se la Paramount stia già spingendo per un universo cinematografico, i registi Daley e Goldstein hanno assicurato che non c’era pressione da parte dello studio per creare idee per film futuri, ma hanno confermato che potrebbero avere idee per un sequel. Guarda cosa ha condiviso il duo di seguito:

Goldstein: “Non c’era alcuna pressione su di noi per pensare in termini di un universo cinematografico. Ovviamente volevamo creare personaggi e un ambiente che potesse crescere, e che avesse il potenziale per più film, ma non era affatto nel in prima linea nel nostro approccio a questo”.

Daley: “A proposito, questa è una testimonianza per gli studios, perché penso che a volte gli studios mettano il carro davanti ai buoi e provino a creare questi universi cinematografici prima ancora che esca il primo film. Quindi penso che fossero abbastanza intelligenti e smaliziati sapere che il primo deve funzionare prima ancora di immergerti negli altri. Detto questo, penso che sia davvero un buon punto di partenza per molti altri potenziali film che verranno dopo di esso”.

In un’epoca in cui il genere dei supereroi sta dominando il mercato, in particolare con la sua narrazione interconnessa come si vede nel Marvel Cinematic Universe e nel DC Extended Universe, molti studi hanno cercato di ottenere un successo simile con altri generi. La Universal ha fatto in modo memorabile il suo universo oscuro dalle sfumature horror dopo un solo film quando La Mummia non è riuscita a lanciare un universo basato sui loro mostri cinematografici classici, mentre la Warner Bros. ha avuto brevemente il franchise di Lego Movie composto da quattro film e due che sono stati cancellati in fase di sviluppo quando i diritti sono passati alla Universal. Gli studi hanno anche cercato di catturare il successo del genere fantasy de Il Trono di Spade sia sul grande che sul piccolo schermo negli ultimi anni, con Netflix che ha creato il franchise di The Witcher con spin-off e film d’animazione mentre Amazon è dietro una nuova serie TV de Il Signore degli Anelli e WB sta sviluppando un film anime ambientato prima dell’acclamata trilogia di Peter Jackson.

Dato che la Paramount sta già riscuotendo successo con la maggior parte dei suoi franchise attuali, inclusi Top Gun recentemente rianimato e i film di lunga durata Mission: Impossible e Star Trek, è comprensibile il motivo per cui non hanno esercitato pressioni su Daley e Goldstein per avere Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves lancia il suo universo cinematografico. Dovrebbe anche essere una buona notizia per coloro che sono preoccupati per l’approccio all’adattamento dei giochi, poiché il duo di registi si è chiaramente avvicinato a questo con la giusta adorazione e narrazione che i fan di D&D sperano in coloro che danno vita al mondo fantastico, pur mantenendo l’eccitante prospettiva di avere idee per storie future. Solo il tempo dirà come la porta è rimasta aperta per un potenziale sequel quando Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves uscirà nei cinema il 3 marzo 2023.

Fonte: Collider

Date di rilascio chiave

  • Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves (2023)Data di uscita: 08 settembre 2023


Potrebbe interessarti

Il titolo provvisorio di Godzilla vs Kong 2 anticipa la storia di origine di The Titans
Il titolo provvisorio di Godzilla vs Kong 2 anticipa la storia di origine di The Titans

Godzilla vs. Kong 2 ottiene un titolo provvisorio che allude alle storie di origine dei due titolari Titans nel prossimo sequel ora in produzione. Il film sarà la quinta puntata assoluta del franchise MonsterVerse di Legendary e il sequel diretto di Godzilla vs. Kong del 2021. Dopo diversi ritardi nella data di uscita a causa […]

La cancellazione del film di Batgirl stimola le reazioni divise dai fan
La cancellazione del film di Batgirl stimola le reazioni divise dai fan

Dopo la cancellazione a sorpresa del film Batgirl della HBO Max, i fan sui social media hanno reazioni divise sul fatto che la Warner Bros. abbia fatto questa chiamata. Un progetto DC in sviluppo da anni, Batgirl avrebbe segnato l’ultima versione live-action di Barbara Gordon, interpretata dall’attrice Leslie Grace. Diretto da Adil El Arbi e […]