Notizie FilmLe più grandi domande senza risposta di Batman

Le più grandi domande senza risposta di Batman

-


Attenzione! Questo articolo contiene spoiler per The Batman.

I migliori film lasciano deliberatamente alcune domande senza risposta e The Batman non fa eccezione. Aprendo con una valutazione del pubblico estremamente fresca del 93% su Rotten Tomatoes e un punteggio critico dell’85%, la rivisitazione di Batman di Matt Reeves ha una serie di recensioni positive. Con un’enorme autonomia di quasi tre ore, è lecito ritenere che tutti i punti in sospeso rimasti siano intenzionali e ce ne sono alcuni, in particolare, che spiccano.

Dalla sua prima apparizione nel 1939, Batman è stato un’icona della cultura pop, con un elenco impressionante di apparizioni cinematografiche. Dal film del 1943, Batman, il personaggio è stato un personaggio principale, se non il principale, in non meno di 16 film diversi, sia animati che live-action. Batman riporta il personaggio alle sue origini comiche come “il più grande detective del mondo”, un soprannome a cui il Pinguino fa riferimento anche nel film.

The Batman è una storia poliziesca nel suo cuore e alcune cose sono lasciate al pubblico per cercare di capire. Tuttavia, alcune domande persistenti emergono nettamente. Il film mostra un’iterazione più giovane di Batman che sta ancora imparando a essere un eroe. Di conseguenza, tutte queste domande riguardano o come Batman e il suo pantheon di personaggi si svilupperanno in futuro, o chi e cosa potrebbe essere introdotto nelle storie future.

Chi è il nuovo “amico” dell’Enigmista?

Il gancio del sequel più ovvio è una scena dell’epilogo, che mostra l’Enigmista ora incarcerato che fa conoscenza con una figura misteriosa nella cella successiva. “Riddle me this”, dice lo sconosciuto, “meno di questi hai, più uno vale.” Con un sorriso, l’Enigmista risponde immediatamente. “Un amico.” La scena si chiude con una risata inquietante che echeggia nel corridoio fuori dalle loro celle.

Il candidato più ovvio per il nuovo amico sfrenato dell’Enigmista alla fine di The Batman è il Joker. Ma questo solleva una miriade di altre domande. Come è finito il Joker dietro le sbarre? Ha già affrontato Batman ed è stato sconfitto da lui?

Perché Bruce si incolpa per la morte dei suoi genitori?

Dopo il tentativo dell’Enigmista di uccidere Bruce Wayne, Alfred viene ricoverato in ospedale dopo essere stato quasi ucciso da un pacco esplosivo. Quando si sveglia, lui e Bruce hanno una conversazione che fa luce sulla loro storia passata e sulla relazione turbolenta che i due hanno. Una cosa che Alfred menziona, di sfuggita, è che sa che Bruce si incolpa per la morte dei suoi genitori. Solleva domande sul perché questo sia.

L’ovvia possibilità è il semplice senso di colpa del sopravvissuto, che si collegherebbe al ritratto doloroso di Batman di Robert Pattinson come un personaggio alle prese con un dolore complesso. Ma potrebbe esserci di più nel senso di colpa. Nella trilogia de Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, un elemento che ha reso la storia di Bruce Wayne molto più avvincente della maggior parte degli adattamenti dei film di Batman è stato il fatto che Bruce aveva un motivo per incolpare se stesso per la morte dei suoi genitori. Ai suoi occhi, è stato lui a farli lasciare il teatro, il che li ha portati direttamente a trovarsi sotto tiro. Questo retroscena in sé non viene mostrato in The Batman, ma potrebbe essere successo qualcosa di simile. Sarebbe ancora un senso di colpa fuori luogo e ingiustificato, ma che suona fedele alla vita reale.

Catwoman tornerà?

Selena Kyle, alias Catwoman, è probabilmente la seconda protagonista di The Batman con una bussola morale molto diversa dallo stesso Batman. La sequenza finale del film mostra i due che si separano, con Selena che spiega che ha rinunciato a Gotham e sta partendo per dirigersi da qualche parte a nord. Tuttavia, è lecito chiedersi se la Catwoman di Batman se ne sia andata davvero. Sicuramente questa non può essere l’ultima volta che Bruce la vedrà.

Ciò porta alla domanda su cosa potrebbe riportarla a Gotham in futuro. Catwoman ha passato la sua vita a mescolarsi con le fazioni criminali di Gotham, ed è probabile che abbia ancora degli affari in sospeso. Anche se senza dubbio ha ancora bisogno di tempo per piangere la perdita di Annika (che potrebbe essere stata o meno la sua ragazza), essere sincera sulle sue intenzioni non è il suo punto di forza. Inoltre, un abile ladro di gatti non sembra il tipo di persona che va semplicemente in pensione.

Quando Gordon diventerà commissario di polizia?

Il commissario James Gordon è uno dei personaggi più famosi nelle storie di Batman, in quanto principale contatto di polizia del Crociato Incappucciato. Ma, in linea con la versione più giovane di Batman in The Batman, Gordon è ancora solo un luogotenente di polizia in questa storia. È sicuramente destinato a una promozione dopo aver aiutato ad arrestare il boss del crimine Falcone. Oppure potrebbe essere ignorato ora che Falcone è stato assassinato.

Dopo la macabra scomparsa dell’ex commissario di polizia, c’è sicuramente un posto vacante ora aperto a Gotham PD, ma non è chiaro se Gordon sia il prossimo in linea. Ci sono altri che potrebbero guadagnare prima il grado di commissario. Se non è Gordon, è lecito chiedersi se il nuovo commissario sarà di aiuto o di intralcio perché ci sono sicuramente più poliziotti corrotti in attesa di creare problemi.

Con cosa si è iniettato Batman?

Nella sequenza finale culminante, mentre Batman combatte un’orda di terroristi che indossano maschere dell’Enigmista, prende un colpo di fucile al petto e, mentre viene salvato dalla sua armatura, rimane incapace e ovviamente soffre molto. Viene salvato da Catwoman ma, poco dopo, anche lei si ritrova in pericolo. In fretta, Batman estrae una siringa e si inietta qualcosa prima di entrare in azione, aiutando Catwoman in cambio e impazzendo con il suo assalitore. Qualunque cosa ci fosse nella siringa, è potente.

La possibilità più ovvia è che fosse semplicemente adrenalina, ma questo non è mai confermato. Alcuni spettatori hanno notato che il colore verde della siringa ricordava loro il veleno, la sostanza che crea dipendenza usata dal cattivo Bane nei fumetti per raggiungere la sua forza sovrumana. Questo spiegherebbe anche perché ha mandato Batman in una tale furia. Poiché gran parte della storia di The Batman ruota attorno al narcotico noto come gocce, è una scelta interessante mostrare che anche Batman fa uso di droghe, anche se chiaramente le sta portando solo come ultima risorsa. Aggiunge anche un peso extra a una scena precedente, poiché Batman teme che l’Enigmista sappia di essere Bruce Wayne. In questa scena, l’Enigmista parla degli orfani di Gotham che hanno fatto ricorso all’uso di droghe, dicendo sprezzante come questo sia qualcosa di cui Bruce Wayne non avrebbe saputo nulla. Ad ogni modo, l’Enigmista chiaramente non sa tanto quanto pensa di sapere.

In che modo il pinguino diventerà il nuovo boss del crimine di Gotham?

La morte di Carmine Falcone lascerà un vuoto di potere significativo nella malavita di Gotham, e la violenza ne conseguirà senza dubbio mentre i cattivi si alleano per cercare di rivendicare il primo posto del boss del crimine di Gotham. Già in una buona posizione per subentrare c’è Oswald Chesterfield Cobblepot, alias The Penguin. Come braccio destro del defunto Falcone, avrà sicuramente gli occhi puntati su questo obiettivo e la sequenza di chiusura del film lo conferma come narra Batman. Come potrebbe farlo, tuttavia, è una grande domanda.

Penguin è ben lungi dall’essere il più forte dei tanti cattivi di Batman. Nella maggior parte delle storie di Batman, compensa questo fatto usando carisma, influenza e denaro. È improbabile che Penguin riesca da solo, quindi senza dubbio vorrà reclutare un altro cattivo per aiutarlo, e senza dubbio ha molti contatti per farlo. Nei fumetti, ha collaborato con numerosi altri cattivi, incluso il Joker. Chi potrà scegliere in un sequel di The Batman, tuttavia, resta da vedere.

Alfred era una guardia del corpo per Thomas Wayne?

Alfred è notoriamente il maggiordomo su cui Bruce Wayne fa affidamento in molti modi, non ultimo perché i due sono i più vicini l’uno all’altro alla famiglia. Ma sembra che ci sia di più in Alfred in The Batman rispetto alle solite iterazioni cinematografiche. Nella scena dell’ospedale, dice che proteggere i genitori di Bruce era il suo lavoro e parla anche di come ha insegnato a Bruce a combattere. Questa versione di Alfred non è una figura paterna e, con il suo aspetto più rozzo e meno curato, sembra che possa essere anche più di un semplice maggiordomo.

Non sarebbe compito di un maggiordomo proteggere Thomas e Martha Wayne, e il modo in cui Alfred dice questa frase suggerisce che questo era più del semplice sentirsi responsabile. Sembra che The Batman abbia preso in prestito dal fumetto Earth One, in cui Alfred era una guardia del corpo, non un maggiordomo. Quindi potrebbe benissimo essere che proteggere la famiglia Wayne fosse letteralmente il lavoro di Alfred. Spiegherebbe sicuramente perché Batman ha uno stile di combattimento così brutale.

Il focus di Batman cambierà per essere più eroico?

L’arco del personaggio di Batman in The Batman è tutto incentrato sull’apprendimento di lui che deve essere qualcosa di più della semplice “vendetta”. Se ne rende conto quando sente la stessa cosa dire da uno dei terroristi dell’Enigmista, dopo la violenta scena del combattimento finale di Batman. Alla domanda su chi sia, il terrorista risponde anche che è una vendetta. La consapevolezza di essere così simile alle persone con cui ha combattuto lascia Batman scosso. Il suo monologo conclusivo riflette su questo, parlando di come anche lui debba essere speranza. Il sequel di The Batman probabilmente troverà Bruce che cerca di trovare questo equilibrio.

Gli atteggiamenti di Batman cambiano lentamente durante il film. All’inizio, si preoccupa più di fermare i criminali che di salvare effettivamente le persone, ma le sue azioni diventano sempre più eroiche man mano che la storia procede, in particolare dopo aver appreso che i suoi genitori non erano le persone che pensava fossero. Alla fine, salva un’intera arena piena di persone dalla folgorazione in un atto che avrebbe potuto facilmente ucciderlo, prima di aiutare le persone a uscire dai detriti caduti e portare tutti in salvo. Se il Batman di Pattinson tornerà in futuro, è lecito chiedersi se si concentrerà più sull’eroismo che sul vigilantismo.

In che modo “l’amico” dell’Enigmista fuggirà da Arkham?

Reeves ha confermato che il Joker è la nuova conoscenza dell’Enigmista, il che significa che questo è il gancio del sequel di cui Robert Pattinson ha parlato nelle interviste. Chiaramente, però, avrà bisogno di scappare in qualche modo e probabilmente avrà bisogno di qualcuno dall’esterno che lo aiuti. Una possibilità è il Pinguino, noto per aver collaborato con Joker nelle trame dei fumetti, e avrebbe sicuramente le connessioni per farlo accadere. Una possibilità più audace è Bane. Se la sostanza con cui Batman si è iniettato è davvero del veleno, suggerisce che Bane potrebbe fare una futura apparizione nei film sequel di The Batman. Gli spettatori conosceranno Bane da The Dark Knight Rises, ma una trama a fumetti del 1993 per cui Bane è famoso è Batman: Knightfall, che vede Bane liberare tutti i cattivi più temuti di Gotham dall’Arkham Asylum per stancare Batman prima di sconfiggerlo. Una storia brutale come questa si adatterebbe bene all’atmosfera che The Batman ha mostrato finora.

Finora, The Batman è stato un grande successo, con recensioni generalmente positive nonostante la sua lunga durata. L’intenzione è sempre stata che The Batman fosse il primo di una trilogia di film, creando un universo condiviso di personaggi incentrati su Batman separato dal DCEU. Con un’apertura così forte, le cose stanno andando bene per questa visione. Batman evita qualsiasi configurazione laboriosa che potrebbe ridurre la sua narrazione, ma riesce comunque a lasciare molti fili sciolti per le storie future su cui lavorare.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Erica
Sono Erica, una donna di mezza età per metà italiana e metà americana, appassionata di cinema americano. Scrivo articoli per Asiatica Film Mediale, ma il mio segreto è che amo scrivere anche poesie. I miei film preferiti sono Il Padrino, Schindler's List e Inception, e un aneddoto che mi riguarda è quando, da piccola, ho visto Jurassic Park al cinema e non ho smesso di urlare fino alla fine del film!

Ultime News

Chris Hemsworth ammette che il sequel di Thor da 750 milioni di dollari è diventato “troppo sciocco” dopo la reazione critica.

Chris Hemsworth ha risposto alle critiche riguardanti Thor: Love and Thunder, il sequel dell'Universo Cinematografico Marvel che sarebbe...

Perché Jenna Ortega ha quasi declinato il ruolo del mercoledì nello show Netflix.

La protagonista di Wednesday, Jenna Ortega, ha rivelato che le sue aspirazioni di carriera iniziali avrebbero quasi impedito...

Trailer di Sympathy For The Devil: Nicolas Cage è un spaventoso rapinatore di auto

Il terrificante rapinatore di auto Nicolas Cage fa vivere un'avventura folle all'uomo di famiglia Joel Kinnaman nel nuovo...

Spider-Man 4 avverrà solo in una condizione incredibilmente difficile, dice Tom Holland.

Tom Holland tornerà solo nell'Universo Cinematografico Marvel per Spider-Man 4 a una condizione molto difficile. Dopo il grande...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te