Asiatica Film Mediale

Le più grandi differenze dello spettacolo di One Piece rispetto al manga spiegate da EP

Le più grandi differenze dello spettacolo di One Piece rispetto al manga spiegate da EP
Debora

Di Debora

31 Agosto 2023, 19:28



Riassunto

Il produttore esecutivo di One Piece di Netflix spiega che la sfida più grande è stata condensare la vasta storia del manga in una stagione di otto episodi. Uno dei principali cambiamenti apportati nella trasposizione live-action è stato “accelerare” la persecuzione da parte dei Marines dei Pirati di Cappello di Paglia, cosa che avviene più avanti nel manga. Lo spettacolo ha introdotto diversi cattivi prima nella storia, tra cui il Vice Ammiraglio Garp e Arlong, pur cercando di rimanere fedele al manga amato e di appassionare i nuovi fan.

Il produttore esecutivo di One Piece, Steven Maeda, spiega i maggiori cambiamenti dello show live-action rispetto al manga. Sviluppata da Maeda e Matt Owens, la serie è un’adattamento della serie manga in corso di Eiichiro Oda che segue le avventure marinaresche dei Pirati di Cappello di Paglia e del loro capitano, Monkey D. Luffy (Iñaki Godoy), che spera di diventare il Re dei Pirati scoprendo il tesoro titolare. One Piece, che ha debuttato il 31 agosto su Netflix, ha ricevuto reazioni positive per la sua fedeltà al materiale originale, anche se apporta alcune piccole modifiche al manga.

Parlando con TV Line il giorno della data di uscita di One Piece su Netflix, Maeda ha spiegato alcuni dei più grandi cambiamenti dal manga allo show live-action. Poiché c’è così tanto materiale del manga con cui lavorare, il produttore esecutivo dice che la sfida più grande è stata condensare lo show in “una stagione di televisione digeribile di otto episodi”. Il cambiamento più grande, secondo Maeda, è stato “accelerare” la persecuzione dei Marines dei Pirati di Cappello di Paglia.

La scelta è stata quella di mantenere [questa stagione] sotto i primi 100 capitoli perché è così vasta, è così estesa. Ci sono così tante direzioni diverse in cui andare, e nessun set si ripete mai, il che rende un enorme sfida di produzione perché si vanno in posti nuovi ogni uno o due episodi. Credo che [il manga] sia a 1.089 capitoli ora e non è ancora terminato… [La stagione 1 è] solo una serie di location e antagonisti meravigliose, inventive e uniche. Questo non reggerebbe insieme gli otto episodi. Doveva esserci un senso che c’era un cattivo che era un po’ il fulcro principale della prima stagione.

I maggiori cambiamenti dello show One Piece rispetto al manga spiegati in modo più dettagliato

Come accade in qualsiasi adattamento, sono sempre necessari dei cambiamenti per tradurre una storia in un altro medium. Poiché il manga di Oda è in corso dal 1997 e si sviluppa su oltre 1.000 capitoli, la sfida più grande per One Piece di Netflix è stata condensare la storia della prima stagione in otto episodi, rimanendo fedele al manga amato e accontentando i suoi appassionati fan. Di conseguenza, il cambiamento più grande è stato intensificare la persecuzione dei Marines dei Pirati di Cappello di Paglia molto prima, cosa che accade solo molto più avanti nel manga.

Questo cambiamento alla struttura della trama ha aiutato lo show live-action ad inserire i personaggi nella storia molto prima. C’è il prolifico cattivo Vice Ammiraglio Garp (Vincent Regan) che diventa un mentore per Koby (Morgan Davies) che agisce come controparte di Luffy. L’implacabile Arlong (McKinley Belcher III) fa anche una comparsa nei primi otto episodi, anche se è meno un antagonista principale. Questi minori cambiamenti alla struttura della trama del manga a parte, One Piece live-action di Netflix sembra essere un adattamento fedele che dovrebbe accontentare sia i fan appassionati che i nuovi arrivati.

Fonte: TV Line


Potrebbe interessarti

Il ruolo del dottore prodigio della Stagione 2 di Star Trek: Voyager è simile a quello di Janeway, suggerisce il produttore esecutivo.
Il ruolo del dottore prodigio della Stagione 2 di Star Trek: Voyager è simile a quello di Janeway, suggerisce il produttore esecutivo.

Il ruolo del Dottore (Robert Picardo) nella seconda stagione di Star Trek: Prodigy sarà simile a quello del Capitano Kathryn Janeway/Ammiraglio olografico (Kate Mulgrew), che ha guidato il giovane equipaggio dell’USS Protostar. Il Dottore sarà un personaggio ricorrente e avrà un’influenza significativa sul viaggio dei giovani cadetti. Si considera un mentore per l’equipaggio, anche se […]

Nuovo trailer della stagione 3 di Chucky anticipa la presa di potere della bambola assassina alla Casa Bianca.
Nuovo trailer della stagione 3 di Chucky anticipa la presa di potere della bambola assassina alla Casa Bianca.

Sommario Chucky, la bambola assassina della serie Child’s Play, si è infiltrata nella Casa Bianca nella terza stagione della serie televisiva Chucky. Il teaser ufficiale mostra Chucky nell’Ufficio Ovale, minacciando il personale del Presidente. Questa nuova stagione promette intrighi e omicidi più suspense mentre Chucky si muove per i corridoi del potere. Un primo sguardo […]