Asiatica Film Mediale

“Le cose sarebbero state diverse”: Cambiamenti nella finale della stagione 14 di NCIS: LA spiegati dopo la cancellazione.

“Le cose sarebbero state diverse”: Cambiamenti nella finale della stagione 14 di NCIS: LA spiegati dopo la cancellazione.
Debora

Di Debora

22 Maggio 2023, 22:51



NCIS: Los Angeles showrunner R. Scott Gemmill ha discusso cosa sarebbe successo se la serie di grande successo fosse continuata oltre la stagione 14. Il finale di serie di NCIS: LA, concluso con le campane del matrimonio e molta emozione, ha visto il matrimonio tanto atteso di G. Callen di Chris O’Donnell e Anna Kolcheck di Bar Poly. Questa trama ha permesso al popolare procedurale di fare una vittoria lap, riunendo il suo cast e permettendo loro di condividere alcune ultime scene significative insieme.

In un’intervista post-finale con TV Insider, a Gemmill è stato chiesto come sarebbe stato il finale della stagione 14 di NCIS: Los Angeles se non fosse stato anche scritto come finale della serie. Nella sua risposta, inclusa qui sotto, lo showrunner e produttore esecutivo indica che il matrimonio di Callen e Anna non sarebbe ancora avvenuto. Indica anche un grande cambiamento legato a Kensi (Daniela Ruah):

“Non sono sicuro. Penso che parleremmo ancora dei piani di matrimonio e non so se Kensi fosse rimasta incinta. Penso che molte cose sarebbero state diverse, ad essere onesti, perché alcune di queste hanno ripercussioni in seguito che avremmo dovuto affrontare”.

NCIS: Los Angeles ha una posta unica. Concludendosi con 323 episodi, lo spin-off di NCIS si è guadagnato un pubblico fedele nel corso del tempo. La decisione di terminare la serie sarebbe stata motivata finanziariamente da CBS, tenendo conto dell’alto costo del dramma, ma la notizia è stata comunicata con tempo sufficiente per consentire allo showrunner R. Scott Gemmill di creare una conclusione soddisfacente, come il grande matrimonio del finale, ad esempio.

Una ragione per sperare è guardare alle decisioni di programmazione di CBS. NCIS: Los Angeles ha il distinzione di essere la quinta serie serale con una sceneggiatura più lunga sulla rete, in cui si trovano Gunsmoke, Lassie, CSI, Criminal Minds e l’originale NCIS. Tra questi, due titoli – CSI e Criminal Minds – hanno entrambi ricevuto dei revival. Ma anche se non dovesse accadere, c’è un altro modo per far comparire il team di Los Angeles all’interno dell’ampio franchise di NCIS.

Considerando il fatto che anche l’originale NCIS è stato rinnovato, insieme a NCIS: Hawai’i, è possibile che i fan preferiti di NCIS: Los Angeles possano apparire come parte di futuri crossover. Almeno per ora, tuttavia, Gemmill e il resto dei team di scrittura hanno creato un addio che ha risposto alle aspettative del pubblico che si sono costruite nel corso di diverse stagioni. È un addio appropriato per uno spin-off con un’impressionante eredità silenziosa.


Potrebbe interessarti

Rivela quando sarà l’ultima puntata di Succession!
Rivela quando sarà l’ultima puntata di Succession!

La serie televisiva Succession sta per giungere al termine, con l’ultimo episodio della quarta stagione che verrà trasmesso il 28 maggio negli Stati Uniti e disponibile in Italia il giorno sucessivo con sottotitoli in italiano. Ma cosa ha portato alla fine della saga della famiglia Roy? Il creatore della serie tv già lo aveva annunciato […]

Yellowjackets: l’attrice Taissa svela il mistero dell’uomo senza occhi.
Yellowjackets: l’attrice Taissa svela il mistero dell’uomo senza occhi.

Jasmin Savoy Brown parla del mistero dell’Uomo Senza Occhi in Yellowjackets. La serie segue una squadra di calcio di ragazze delle scuole superiori che sopravvive a un incidente aereo e deve adottare misure estreme per restare in vita mentre sono bloccate nei boschi. La serie salta tra due linee temporali: il tempo delle ragazze nei […]