Asiatica Film Mediale

L’Aston Martin da 25 milioni di dollari rubata a James Bond viene ritrovata dopo quasi 25 anni

L’Aston Martin da 25 milioni di dollari rubata a James Bond viene ritrovata dopo quasi 25 anni
Erica

Di Erica

02 Gennaio 2022, 05:03


Dopo quasi 25 anni, è stata ritrovata un’Aston Martin del valore stimato di oltre 25 milioni di dollari, che è stata utilizzata durante le riprese del film di James Bond Goldfinger. In molti modi, Aston Martin è sinonimo di Bond. Essendo apparsi per la prima volta in Goldfinger nel 1964, la maggior parte dei successivi film di Bond (diversi da quelli con Roger Moore) hanno presentato diverse iterazioni dell’iconica auto sportiva. Skyfall e No Time To Die hanno persino riportato in vita il modello DB5 originale reso popolare da Sean Connery.

Mentre l’originale DB5 del 1963 è già un’auto relativamente rara, uno dei quattro modelli utilizzati su Goldfinger è stato trasformato in un veicolo unico nel suo genere dopo che è stato dotato di una serie di gadget di Bond per il film. I gadget includevano spruzzatori di acqua/olio, trituratori di pneumatici, imbuti a cortina di fumo e mitragliatrici frontali. L’auto, che è stata acquistata da un collezionista privato a metà degli anni ’80, è stata successivamente rubata da un hangar sicuro dell’aeroporto della Florida nel 1997, il suo destino è rimasto completamente sconosciuto. Per anni, i fan di Bond di tutto il mondo hanno speculato su cosa ne sarebbe stato dell’iconica auto sportiva britannica.

Ora, tuttavia, un nuovo rapporto di Yahoo afferma che il DB5, scomparso da tempo, è stato finalmente trovato. Secondo il rapporto, una persona anonima è stata in grado di verificare il veicolo attraverso il suo numero di serie, confermando che è quello che è scomparso. L’esatta ubicazione del veicolo non è stata rivelata, ma si dice che si trovi in ​​un “ambiente privato” da qualche parte in Medio Oriente, con Dubai, Kuwait, Bahrain e Arabia Saudita contrassegnati come “aree di interesse particolari”.

Christopher Marinello, amministratore delegato di Art Recovery International, ha espresso ottimismo sul fatto che l’auto Bond da 25 milioni di dollari verrà restituita volontariamente dall’attuale proprietario. Mentre il proprietario originale è probabilmente entusiasta della notizia, la compagnia di assicurazioni, che ha dovuto sborsare 4,2 milioni di dollari dopo il furto dell’auto, sarà anche felice di sapere della sua scoperta, avendo promesso 100.000 dollari a chiunque offra informazioni che portano al ritorno dell’auto. Non si sa cosa sia successo esattamente all’auto dopo che è stata rubata ma, visto che ora risiede da qualche parte in Medio Oriente, è chiaro che è molto lontana da casa.

Si spera che l’attuale proprietario dell’auto faccia la cosa giusta e ceda il veicolo al suo proprietario originale. Considerando la posizione dell’auto e il tempo che è passato da quando è stata rubata, è un miracolo che sia stata trovata. Con l’Aston Martin DB5 del 1963 che occupa un posto speciale nella storia come una delle auto cinematografiche più iconiche di tutti i tempi, i fan di James Bond saranno sicuramente grati che il veicolo sia stato scoperto ancora intatto.

Fonte: Yahoo

.item-num::after { content: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Il botteghino del 2021 è superiore del 101% rispetto al 2020 (ma inferiore del 60% rispetto al 2019)
Il botteghino del 2021 è superiore del 101% rispetto al 2020 (ma inferiore del 60% rispetto al 2019)

Il botteghino nazionale del 2021 è aumentato un po’ rispetto al 2020, ma non è riuscito ad avvicinarsi alle entrate del 2019. L’industria cinematografica ha subito un duro colpo nel 2020 quando i cinema hanno chiuso a causa della pandemia di COVID-19 e gli studi si sono adattati al rilascio di film in un momento […]

Il regista di Shazam 2 risponde alle nuove voci sulla Justice League del DCEU
Il regista di Shazam 2 risponde alle nuove voci sulla Justice League del DCEU

David F. Sandberg, regista del prossimo Shazam! Fury of the Gods, risponde alle recenti indiscrezioni sul futuro della formazione della Justice League del DCEU. Sandberg si è fatto strada per la prima volta nel DCEU nel 2019 con l’uscita del primo Shazam!. Il film ha segnato un netto distacco tonale e narrativo dai tipi di […]