Notizie FilmL'artista degli effetti visivi di King Kong interrompe la...

L’artista degli effetti visivi di King Kong interrompe la realizzazione della scena dell’Empire State Building

-


L’artista degli effetti visivi di King Kong Robyn Luckham ha analizzato ciò che è servito per creare la scena culminante dell’Empire State Building del film. King Kong del 2005 è stato il terzo riavvio della classica storia del gorilla gigante. Il film è stato diretto dal regista del Signore degli Anelli Peter Jackson ed è stato il suo primo film di successo dopo Il ritorno del re. King Kong racconta la storia di un avido regista (interpretato da Jack Black) che riunisce una troupe per girare un film a Skull Island, dove trovano uno dei mostri più famosi del cinema. Sebbene il film sia stato accolto con recensioni contrastanti, anche se per lo più positive, è riuscito a ottenere tre Academy Awards, di cui uno per i migliori effetti visivi.

Lo stesso Luckham è un artista VFX incredibilmente abile. Oltre a far parte della squadra vincitrice dell’Oscar di King Kong, gli spettatori avranno visto il suo lavoro da qualche parte in quasi tutti i principali franchise di Hollywood, inclusi Star Wars, The Avengers, X-Men, Avatar e, più recentemente, Dune, che è stato anche nominato per l’Oscar per i migliori effetti visivi. King Kong è stata la seconda volta che Luckham ha lavorato con Jackson, avendo precedentemente prestato il suo talento alla conclusione de Il Signore degli Anelli, Il ritorno del re, che ha vinto ben undici premi Oscar.

In un recente video di Corridor Crew, la crew si è seduta con Luckham per analizzare sia il CGI buono che cattivo di molti diversi film di Hollywood. Nel video, Luckham ha analizzato ciò che è servito a creare l’iconica scena dell’Empire State Building di King Kong. Durante la scena, Kong si arrampica sul lato dell’edificio di New York mentre tiene in mano Ann (Naomi Watts). Luckham afferma che uno dei suoi obiettivi era rendere la scalata di Kong “faticosa”, poiché a quel punto del film si era infortunato. Se gli spettatori guardano da vicino, possono vedere che Luckham ha animato la scena in modo che Kong debba fermarsi mentre il suo braccio trema per le ferite riportate durante la salita. Secondo Luckham, l’animazione di Kong è stata una gioia, soprattutto grazie alla performance in motion capture dell’attore Andy Serkis. Vedi la sua citazione completa di seguito:

“È difficile perché a questo punto è infortunato e deve sentirsi un po’ laborioso. Quindi ho una piccola pausa in un momento e vedi un piccolo tremito del gomito e sta cercando di alzare il braccio”.

“Quindi sono solo piccoli pezzi con cui cercare di aggiungere un po’ di sostanza a ciò che sta passando Kong. È una gioia per un animatore perché hai dei ritmi così grandi con cui lavorare qui. Hai una performance di Anche Andy Serkis, quindi potremmo approfondire ulteriormente e renderlo più gorilla”.

Luckham ha anche parlato di come il personaggio di Watts sia posizionato nella scena su una “carta”, il che significa che la sua performance è stata girata separatamente e sovrapposta all’immagine. Ciò significa che non può essere girata in alcun modo poiché è solo un’immagine piatta e bidimensionale. Una volta che Luckham lo fa notare, è abbastanza evidente. Questa è un’eccellente illustrazione di quanto lontano sia arrivata la CGI in così poco tempo. Poco meno di vent’anni fa, questo era CGI di alto livello. Tuttavia, solo poco tempo dopo, la scena mostra già in qualche modo la sua età.

Questo non vuol dire, ovviamente, che la scena contenga scarsi effetti visivi. Mostra semplicemente quanto velocemente si sta evolvendo questa forma d’arte. Luckham ha certamente svolto un lavoro eccellente con gli strumenti a sua disposizione e da allora ha continuato a lavorare su film che vantano immagini ancora più grandiose e rivoluzionarie. Forse tra vent’anni, gli spettatori inizieranno persino a notare che uno spettacolo visivo come Dune sta iniziando a mostrare in qualche modo la sua età. A quel punto, Luckham potrebbe essere al lavoro sulla prossima grande innovazione in CGI, ma non importa quanto invecchi, può sempre dire di essere stato l’artista dietro una delle scene più iconiche di King Kong.

Fonte: Equipaggio del corridoio

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Perché Alan Rickman odiava girare la scena di One Love Actually

Alan Rickman era frustrato quanto il suo personaggio durante una scena di Love Actually. Diretto da Richard...

Il produttore di Hobbs & Shaw fornisce un aggiornamento deludente sul sequel

Kelly McCormick, produttrice di Fast & Furious Presents: Hobbs & Shaw, fornisce un aggiornamento deludente sullo stato del...

Il filmato della terza stagione di The Mandalorian anticipa il viaggio continuo di Din e Grogu

Il nuovo filmato della terza stagione di The Mandalorian anticipa le continue avventure di Din Djarin e Grogu....

Daredevil: Born Again sceglie Michael Gandolfini di molti santi di Newark

Daredevil: Born Again ha scelto la star di Many Saints Of Newark Michael Gandolfini per la nuova serie...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te