Notizie Serie TVL'anziano Alicent di House Of The Dragon ha ignorato...

L’anziano Alicent di House Of The Dragon ha ignorato la nota del personaggio dello Showrunner

-


L’attrice adulta Alicent di House of the Dragon, Olivia Cooke, ha ignorato una nota importante sul personaggio degli showrunner. House of the Dragon è la prima serie spin-off de Il Trono di Spade della HBO che racconta la storia della Casa Targaryen 200 anni prima degli eventi della sua serie madre. Adattando gli eventi descritti nel libro di George RR Martin Fire & Blood, la serie prequel ha visto Ryan Condal e Miguel Sapochnik assumere il ruolo di showrunner per la prima stagione, anche se quest’ultimo ha recentemente lasciato lo show prima della seconda.

Sebbene House of the Dragon inizi centinaia di anni prima de Il Trono di Spade, i litigi per il Trono di Spade sono controversi come sempre. Lo show prequel introduce un gruppo di nuovi giocatori a Westeros, tra cui Paddy Considine nei panni di Re Viserys, Matt Smith nei panni del principe Daemon, Milly Alcock nei panni della principessa Rhaenyra, Emily Carey nei panni della regina Alicent, Rhy Ifans nei panni di Ser Otto, Steve Toussaint nei panni di Lord Coryls e Fabien Frankel nel ruolo di Ser Criston. È noto da tempo che, a metà della prima stagione di House of the Dragon, si sarebbe verificato un salto temporale di 10 anni e che molti degli attori più giovani dello show sarebbero stati sostituiti da star più anziane. Le più grandi rifusioni includono Emma D’Arcy che prende il controllo di Rhaenyra, insieme a Cooke nei panni di Alicent.

Durante una recente intervista con EW prima del salto temporale dell’episodio 6, Cooke discute di come ha contribuito a plasmare Alicent dopo che Carey l’ha interpretata per i primi 5 episodi. Condal e Sapochnik hanno detto alla star di House of the Dragon di interpretare il personaggio come “una donna per Trump”, anche se Cooke ha deciso di ignorare la nota e suonarla in modo diverso. Leggi cosa dice di seguito:

Semplicemente non volevo dare loro più spazio mentale di quello che già avevano. Quindi ho cercato di trovare un percorso diverso dentro di lei, ma ho potuto vedere cosa dicevano con questo completo indottrinamento e negazione della sua stessa autonomia e dei suoi diritti. Non mi si può chiedere di percorrere quella strada.

Come Cooke ha contribuito a plasmare la regina Alicent

Cooke alla fine ha ignorato il consiglio di Condal e Sapochnik per motivi personali e ha deciso di intraprendere una strada leggermente diversa con il personaggio. Tuttavia, non è difficile capire cosa intendessero gli showrunner di House of the Dragon con la loro direzione. Nella sua giovinezza, Alicent ha sostenuto la pretesa al trono di Rhaenyra, ma non quando i due amici d’infanzia si separano. Alicent viene indottrinata, principalmente da suo padre, a credere che una donna non sia idonea a governare il Continente Occidentale. In quanto donna stessa, questa convinzione va essenzialmente contro l’interesse personale di Alicent, poiché è “una negazione della propria autonomia e dei propri diritti”, come afferma elegantemente Cooke.

Cooke si trova in una situazione precaria entrando in House of the Dragon nell’episodio 6, soprattutto dopo che il ritratto di Carey della giovane Alicent è stato così ben accolto. O la Cooke avrebbe potuto lasciare che la performance di Carey nei panni di Alicent la informasse, o ignorarla per formare la propria interpretazione. Sulla base dei suoi commenti sopra, sembra che Cooke non avesse paura di rendere suo il personaggio, anche se ciò significava ignorare le note degli showrunner. Il pubblico avrà il primo assaggio completo della performance di Cooke nei panni di Alicent nel prossimo episodio di House of the Dragon questa domenica sera su HBO.

Fonte: EW

Ultime News

Potenziale finestra di rilascio della stagione 5 di Stranger Things suggerita da Star

Mentre il pubblico attende con impazienza il capitolo finale dello show, Finn Wolfhard ha un'idea della finestra di...

Film biografico su Michael Jackson brutalmente condannato per aver lasciato il regista di Neverland

Dan Reed, regista del controverso documentario Leaving Neverland, condanna brutalmente l'imminente film biografico su Michael Jackson, Michael. ...

I cattivi di Terrifier 2 e Skinamarink si uniscono per inorridire nell’arte del film horror

Terrifier 2 e i cattivi di Skinamarink si sono uniti in un'inquietante fan art. Terrifier 2, presentato...

Il modo sottile in cui Gus di Breaking Bad è così terrificante secondo Esposito

La star di Breaking Bad e Better Call Saul, Giancarlo Esposito, spiega il modo attento in cui ha...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te