Asiatica Film Mediale

La vera identità dello sconosciuto potrebbe essere confermata da un indizio di potere

La vera identità dello sconosciuto potrebbe essere confermata da un indizio di potere
Debora

Di Debora

10 Ottobre 2022, 21:26


Attenzione: quanto segue potrebbe contenere spoiler per The Rings of Power. L’identità di The Stranger in The Rings of Power è ancora un mistero, ma il fiore che ha realizzato nell’episodio 7, “The Eye”, potrebbe essere un indizio importante sulla sua vera origine. Essendo uno dei personaggi più misteriosi della prima stagione de Gli anelli del potere, le teorie popolari affermano che la vera identità di The Stranger è Sauron o Gandalf o un altro mago, ma nessuna delle sue storie ha confermato esplicitamente chi sia o da dove venga, ma alcuni grandi suggerimenti aiutano a restringere le opzioni.

Dopo che la magia dello Straniero sembra essersi ritorta contro mentre sta cercando di far rivivere un melo morto per gli Harfoots, un piccolo fiore giallo germoglia dal tronco, rivelando che la magia dello Straniero ha effettivamente ripristinato l’albero, che si trova fiorente la mattina successiva. Il personaggio misterioso, The Dweller, arriva più tardi, apparentemente rintracciando The Stranger e si interessa particolarmente al fiore sull’albero, forse servendo come un grande indizio dell’origine di entrambi i personaggi.

Lo sconosciuto probabilmente non viene dalla Terra di Mezzo

È del tutto possibile che The Stranger provenga da un’altra parte della Terra di Mezzo, dal momento che nulla nello show ha rivelato informazioni che escludono totalmente la Terra di Mezzo, ma una serie di grandi indizi suggeriscono che provenga interamente da qualche altra parte. Primo, il fatto che sia arrivato, sopra o come una meteora è un indicatore piuttosto grande del fatto che sia arrivato da qualche parte molto lontano. Ad essere onesti, The Rings of Power ha rivelato che le rocce fuse dei vulcani possono ancora raggiungere gli Harfoots da altre regioni, quindi è possibile che ci sia stata un’eruzione vulcanica fuori dallo schermo correlata all’arrivo di The Stranger diversi episodi prima che Adar abbia innescato l’eruzione del Monte Fato, ma il modo in cui è presentato è molto più coerente con una meteora che esce dal cielo che con una roccia scagliata da un vulcano.

Secondo, The Stranger non può identificare le stelle. Sadoc Burrows dice che la costellazione che The Stranger sta cercando non è stata vista per migliaia di anni, quindi The Stranger o proveniva da un luogo in cui quella costellazione è ancora visibile, è stato incosciente per tutto il tempo, oppure è un viaggiatore nel tempo. Il viaggio nel tempo sembra troppo fantascientifico per adattarsi alla versione dello spettacolo di Tolkien, e il disorientamento e la barriera linguistica di The Stranger non sembrano suggerire che sia già stato nella Terra di Mezzo.

La mappa di Tolkien al di fuori della Terra di Mezzo non è così ben definita, ma l’unico altro posto in tutta Arda (la Terra) che riceve molta attenzione è Valinor e le Terre Immortali. L’arrivo dello Straniero avvenne nello stesso momento in cui il percorso per Valinor fu aperto per gli Elfi nel primo episodio. L’altra opzione è che potrebbe letteralmente provenire dalle stelle, ma la maggior parte delle creature che sono mai diventate stelle (a parte il padre di Elrond, Eärendil) vivevano originariamente a Valinor.

Il fiore dello sconosciuto assomiglia molto a Elanor

Il fiore che cresce dall’albero dopo che lo Straniero lo guarisce è un piccolo fiore giallo che Tolkien descrive come a forma di stella ne Il Signore degli Anelli e in una delle sue lettere lo chiama “un pappone (forse un po’ ingrandito)” che corrisponde a molte delle caratteristiche del fiore che The Stranger crea in The Rings of Power. Le raffigurazioni artistiche di elanor tendono a dare al fiore cinque petali, coerenti con un pappone giallo, e il fiore di The Stranger ha sei petali, ma le dimensioni, la forma e il colore sono abbastanza simili a qualsiasi dettaglio esplicitamente descritto da Tolkien per essere una fiera possibilità.

Elanor viene menzionata solo poche volte ne Il Signore degli Anelli, ma gli viene sempre attribuito un significato speciale, in particolare perché Samwise Gamgee se ne innamora durante il loro soggiorno nei boschi di Lothlórien e alla fine chiama sua figlia elanor. Alla fine eredita il Libro rosso di Westmarch, che è la storia raccontata dai Portatori dell’Anello, Bilbo, Frodo e Sam, rendendola una sorta di erede dei Portatori dell’Anello e custode delle storie che conosciamo come Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli .

Il primo riferimento a Valinor nella linea temporale è un riferimento agli Elfi di Tol Eressëa, nelle Terre Immortali, che donano slancio all’isola di Númenor durante la Seconda Era. Tol Eressëa faceva originariamente parte della Terra di Mezzo, ma fu spostata al largo della costa occidentale di Valinor, quindi avrebbe senso che i loro fiori provenissero dalla Terra di Mezzo, ma nell’Appendice A alla fine di Il Ritorno del Re è specificato che dopo gli Elfi andarono nelle Terre Immortali e Lothlórien deteriorò “l’elanor e il niphredil non fioriscono più a est del mare”. Se il fiore è davvero Elanor, e Lothlórien non è ancora stato creato da Galadriel, significa che lo Straniero lo conoscerebbe solo se provenisse anche lui dalle Terre Immortali a ovest.

Il fiore di Elanor dello sconosciuto è una prova in più che è un mago blu

Se la magia dello Straniero sta producendo fiori da Tol Eressëa, gli unici esseri che avrebbero familiarità con quei fiori (prima che il resto della Compagnia si ritiri nelle Terre Immortali alla fine del Ritorno del Re), sono Valar o Maiar, fondamentalmente angeli di livello superiore e gli spiriti creati per aiutarli. I Valar sono troppo potenti per avere un senso, quindi è giusto presumere che The Stranger sia un Maia.

Sfortunatamente, ciò in realtà non restringe la sua vera identità al di là delle teorie popolari sull’identità dello sconosciuto già là fuori, dal momento che Balrogs, Istari (maghi) e persino lo stesso Sauron sono tutti Maiar. Fortunatamente, The Stranger sembra sempre meno un candidato probabile per Sauron ogni settimana, e non è certamente un Balrog, il che significa che gli Istari sono la scommessa migliore. Ciò significa che c’è una forte possibilità che sia uno dei Maghi Blu, i primi due Istari ad andare nella Terra di Mezzo nel periodo della forgiatura degli anelli del potere, che è quando lo spettacolo si svolge. Convenientemente, un altro personaggio misterioso, The Dweller, sembra condividere una storia o un legame con The Stranger, prestando particolare attenzione al suo fiore mentre segue le tracce di The Stranger.

Tolkien scrisse molto poco sui Maghi Blu, Allatar e Pallando, e non era del tutto sicuro della loro origine o storia lui stesso, ma scrisse in The History of Middle Earth “Temo che abbiano fallito, come fece Saruman, sebbene senza dubbio in modi diversi; e sospetto che fossero fondatori o principianti di culti segreti e tradizioni “magiche”…” che sembrerebbe avere senso con la rappresentazione di The Dweller finora. Tolkien disse che furono mandati a “aggirare Sauron: per portare aiuto alle poche tribù di Uomini che si erano ribellate al culto di Melkor”, il che si collega perfettamente a ciò che sta succedendo nelle Terre del Sud ne Gli Anelli del Potere.

Ci sono state molte teorie su The Stranger e la vera identità del personaggio potrebbe essere un numero qualsiasi di personaggi, ma se il fiore che fa nell’episodio 7, “The Eye”, è davvero elanor, suggerendo che provenga dalle Terre Immortali, il le probabilità che sia un Mago Blu (e che l’Abitante sia l’altro Mago Blu) aumentano notevolmente. Con l’avvicinarsi del finale di The Rings of Power, non è chiaro quanti misteri verranno risolti e quanti ne rimarranno per la stagione 2, ma con le cose che stanno arrivando al culmine nel viaggio di The Stranger, il finale potrebbe finalmente includere una grande rivelazione di identità che tutti stanno aspettando .


Potrebbe interessarti

Jojo’s Bizarre Adventure Stone Ocean Part 3 ottiene la data di uscita ufficiale
Jojo’s Bizarre Adventure Stone Ocean Part 3 ottiene la data di uscita ufficiale

Netflix ha annunciato la data di uscita degli episodi finali del loro adattamento de Le bizzarre avventure di Jojo: Stone Ocean, fissando il finale per la sesta parte del franchise per il 1° dicembre 2022. La data di uscita potrebbe essere una gradita sorpresa per i fan, dato il tempo trascorso tra il primo e […]

Pensi che il destino di Vaemond Velaryon sia stato cattivo?  Avrebbe potuto essere MOLTO peggio
Pensi che il destino di Vaemond Velaryon sia stato cattivo? Avrebbe potuto essere MOLTO peggio

Avvertimento: SPOILER per l’episodio 8 della stagione di House of the Dragon E per il libro Fire & Blood ahead. L’episodio 8 di House of the Dragon ha continuato la tradizione dell’uccisione di nemici cruenti di Game of Thrones, ma il destino di Vaemond Velaryon sarebbe potuto essere anche peggiore se lo spettacolo fosse stato […]