Notizie Serie TVLa terza stagione di Orville rende uno dei più...

La terza stagione di Orville rende uno dei più antichi tropi di Star Trek molto più oscuro

-


Attenzione: SPOILER per The Orville Stagione 3, Episodio 1 – “Pecora Elettrica”

La stagione 3 di Orville, ribattezzata The Orville: New Horizons, si è aperta con un episodio che dà una svolta oscura a un vecchio tropo di Star Trek. Nella stagione 3, episodio 1 “Electric Sheep”, l’equipaggio dell’Orville sta ancora affrontando le ricadute delle rivelazioni della vera missione dell’emissario di Kaylon Isaac (Mark Jackson): raccogliere informazioni sull’Unione Planetaria. La stagione 2 di Orville, episodi 8 e 9, “Identity” ha visto il Kaylon usare le informazioni di Isaac per prendere il controllo dell’Orville per lanciare un attacco su vasta scala all’Unione Planetaria. Mentre Isaac alla fine ha rifiutato la sua stessa specie per salvare i suoi compagni di equipaggio e l’Unione, è chiaro che molti a bordo della nave non sono pronti a perdonarlo per il suo coinvolgimento nell’attacco.

“Identity” sembrava molto simile a “The Best of Both Worlds” di Borg in 2 parti di Star Trek, di cui il creatore Seth McFarlane è un grande fan. Ha anche vinto un Emmy per l’incredibile lavoro svolto dal team degli effetti visivi di The Orville nel realizzare l’entità e la portata della battaglia spaziale con il Kaylon. È qualcosa di cui lo show è chiaramente molto orgoglioso, poiché ci sono numerosi flashback sulla battaglia durante l’apertura della stagione 3 “Electric Sheep”. La battaglia con il Kaylon è solo uno dei tanti modi in cui The Orville rende omaggio all’amato Star Trek di McFarlane, e l’apertura della stagione 3 rivisita il tropo ricorrente del franchise di come la vita artificiale sperimenta le emozioni umane.

Star Trek ha regolarmente esplorato il modo in cui gli androidi o gli ologrammi desiderano provare emozioni positive e unicamente umane. Star Trek: The Next Generation’s Data (Brent Spiner) ha sperimentato com’era ridere, amare e persino sentire il tocco della pelle umana durante la sua permanenza sull’Enterprise. In qualità di comandante Data di The Orville, Isaac ha anche esplorato emozioni simili, in particolare nei suoi tentativi di perseguire una relazione romantica con la dottoressa Claire Finn (Penny Johnson Jerald). È il figlio di Claire, Marcus (BJ Tanner), il primo personaggio a mostra il suo disagio per Isaac ancora a bordo dell’Orville. Nel corso dell’episodio, la forma di vita artificiale sperimenta per la prima volta l’emozione umana nota come odio, sovvertendo le emozioni positive solitamente vissute da personaggi di fantascienza simili. In questo modo, The Orville è in grado di sovvertire abilmente il classico tropo emotivo dell’IA, usandolo per esplorare il lato oscuro della natura umana, piuttosto che sfruttarlo per effetti comici.

The Orville di Seth McFarlane è diventato famoso per aver abilmente bilanciato concetti di fantascienza, commedia e pathos. “Electric Sheep”, scritto e diretto da McFarlane, mette in gran parte da parte la commedia per esplorare quanto gli stereotipi ei pregiudizi possano essere dannosi all’interno di un ambiente di lavoro. Il pubblico vede Isaac sperimentare alcuni orrendi esempi di bullismo che culminano con Marcus che dice a Isaac che vorrebbe essere morto.

Sebbene Isaac non possa provare dolore emotivo, la sua risposta al bullismo è viscerale. Termina la sua vita, disattivandosi definitivamente, dopo aver lasciato un messaggio sulla maggiore efficienza e i suoi migliori auguri per la famiglia di Claire. Quando alla fine è resuscitato grazie a un cambio di opinione da parte di Marcus, Isaac spiega la sua decisione. Credeva che l’efficienza dell’Orville sarebbe aumentata se non fosse più a bordo, che è la versione AI di qualcuno che sente che tutti starebbero meglio se non fossero più vivi.

La terza stagione di The Orville di Seth McFarlane continua la reputazione dello show di allegoria di fantascienza per i modi in cui il pregiudizio e il bullismo sul posto di lavoro possono avere effetti dannosi e spesso devastanti sulla salute mentale. La morte di Isaac costringe l’equipaggio a esaminare i propri pensieri sul suicidio e ad affrontare il modo in cui le proprie azioni hanno portato alla sua decisione. Questa oscura interpretazione del classico tropo delle forme di vita artificiali che provano emozioni umane positive dimostra ancora una volta che The Orville è spesso più abile nell’aggiornare le allegorie e gli ideali di Star Trek per il mondo moderno rispetto ai moderni spettacoli di Trek. Per chiunque sia interessato dalle questioni sollevate in questo articolo, è possibile trovare un elenco di hotline di consulenza gratuita e numeri di emergenza per un certo numero di nazioni su OpenCounseling.com.

The Orville: New Horizons pubblica nuovi episodi giovedì su Hulu

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Star Trek: Strange New Worlds, l’attore Hemmer tornerà nello show

L'attore Hemmer di Star Trek: Strange New Worlds, Bruce Horak, tornerà nello show in futuro. L'ultima serie...

La star di Gotham Knights conferma che Duela è la figlia del Joker

Una delle star di Gotham Knights di The CW conferma che Duela sarà effettivamente raffigurata come la figlia...

Le foto dal set di Percy Jackson rivelano maggiori dettagli dal campo Mezzosangue

Le foto recenti dal set dell'imminente serie TV Percy Jackson di Disney+ hanno offerto ai fan un nuovo...

Il ritorno del regista Sunghoo Park al Jujutsu Kaisen non è confermato

L'animatore franceseYann LeGall (@Yann_Le_Gall)" ha condiviso un aggiornamento su Twitter in risposta a un post virale del mezzo...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te