Asiatica Film Mediale

La storia incredibile dietro le quinte de Il cavaliere oscuro – Il ritorno rivelata in un tweet virale 12 anni dopo

La storia incredibile dietro le quinte de Il cavaliere oscuro – Il ritorno rivelata in un tweet virale 12 anni dopo
Erica

Di Erica

01 Agosto 2023, 13:12



Un incredibile dietro le quinte di The Dark Knight Rises viene rivelato in un tweet virale a distanza di più di un decennio. Christopher Nolan è diventato uno dei registi di film sui supereroi più amati di tutti i tempi grazie al suo lavoro sulla trilogia di The Dark Knight insieme all’attore Batman Christian Bale. Il regista ha concluso il suo tempo con il personaggio – poiché Nolan fare The Dark Knight 4 è impossibile – con The Dark Knight Rises del 2012.

Su Twitter, @somebadideas ha condiviso un interessante thread dietro le quinte di The Dark Knight Rises di Nolan.

Aaron Stewart-Ahn era un extra nel film e racconta una storia sorprendente riguardante un altro attore di sfondo, Adrian Hong. Secondo Stewart-Ahn, il duo ha iniziato a girare le loro scene per The Dark Knight Rises come poliziotti di Gotham City allo stesso tempo in cui stava accadendo il movimento Occupy Wall Street, con sommosse urbane finte e reali che si svolgevano contemporaneamente. Stewart-Ahn condivide alcuni dettagli interessanti, ma la rivelazione più grande riguarda il futuro di Hong, con l’extra di The Dark Knight Rises che guida una spedizione all’ambasciata nordcoreana a Madrid prima di scomparire per proteggere la sua famiglia.

La sorprendente storia di The Dark Knight Rises dietro le quinte condivisa da Stewart-Ahn rivela quanto è accaduto durante le riprese del film nel 2011. La scena in cui l’extra commenta sul suo e Hong che appaiono è la lotta tra Batman e la polizia di Gotham contro Bane di Tom Hardy e la sua milizia. Non solo c’era una vera sommossa urbana a pochi isolati dal set del film, ma anche altre rivelazioni interessanti fatte dall’attore di sfondo.

Secondo Stewart-Ahn, i turisti confusi dal movimento Occupy Wall Street si sono rivolti a lui per chiedere aiuto, senza rendersi conto che la sua divisa da poliziotto di Gotham City era diversa da quella di un vero poliziotto del NYPD. L’extra ha anche rivelato che c’erano ex poliziotti del NYPD che lavoravano a The Dark Knight Rises, alcuni dei quali mostravano quanto fossero entusiasti che gli extra poliziotti presenti nella scena ricevessero “manganelli di vecchio stile” che i poliziotti veri avevano usato in passato.

Gli ex poliziotti hanno quindi proceduto a dimostrare ridendo come usavano i manganelli per strozzature o per pizzicare la gola di qualcuno contro un muro. Con tutte le forze che si sono scontrate nella battaglia diurna climatica tra Batman e Bane, c’erano circa 1000 comparse nella scena. Stewart-Ahn ha spiegato come gli assistenti registi di Nolan abbiano dovuto chiedere agli extra di smettere di sorridere e ridere durante le lotte, poiché le telecamere IMAX avrebbero catturato tutto ciò. Le rivelazioni dell’extra, sia sulla produzione stessa che sui segreti scioccanti di Hong, mostrano quanto The Dark Knight Rises avesse in corso durante le sue riprese.

Fonte: @somebadideas/Twitter


Potrebbe interessarti

Paul Reubens ricordato: Hollywood rende omaggio all’attore di Pee-wee
Paul Reubens ricordato: Hollywood rende omaggio all’attore di Pee-wee

Riassunto: Paul Reubens, creatore di Pee-wee Herman, è scomparso, lasciando un enorme vuoto nella commedia. Star di Hollywood, tra cui Tim Burton, Natasha Lyonne e Steven Martin, hanno espresso il loro sconforto e condiviso i loro ricordi di Reubens sui social media. Diversi omaggi celebrano Reubens, rendendo la vita più luminosa e più sciocca per […]

L’account giapponese di Barbie risponde a un insensibile tweet di Barbenheimer.
L’account giapponese di Barbie risponde a un insensibile tweet di Barbenheimer.

Sommario L’account Twitter di Barbie Giappone condanna l’account di Barbie America dicendo “Sarà un’estate da ricordare” in risposta a un meme di Barbenheimer. L’account ufficiale giapponese chiede che siano prese le adeguate misure riguardo alla risposta dell’account americano. Warner Bros. Giappone considera seriamente la situazione e esprime rammarico per eventuali offese causate dal tweet originale. […]