Asiatica Film Mediale

La storia di Daemon’s House of the Dragon può risolvere un fallimento di Game Of Thrones

La storia di Daemon’s House of the Dragon può risolvere un fallimento di Game Of Thrones
Debora

Di Debora

03 Settembre 2022, 21:05


Due episodi in House of the Dragon, e sembrava che gli showrunner potessero correggere il torto fatto a Stannis Baratheon in Game of Thrones mantenendo la complessità del personaggio di Daemon Targaryen. Stannis Baratheon e Daemon Targaryen, entrambi secondogeniti con fratelli come re, avevano parecchio in comune, così come alcune nette differenze. Ciascuno credeva di essere il legittimo erede. Dopo la morte di suo fratello, Robert Baratheon, Stannis sentì di essere il prossimo in linea per il Trono di Spade, poiché aveva appreso che i figli di Robert erano il prodotto dell’incesto e quindi non completamente della linea reale. Daemon, il prossimo in linea per il trono, fu contrastato quando suo fratello, Viserys Targaryen, nominò Rhaenyra, sua figlia, come erede, nonostante la tradizione occidentale disapprova le donne al potere.

I personaggi di Stannis Baratheon e Daemon Targaryen sono, per un certo periodo, in Small Councils dei loro fratelli, ma a nessuno dei due è stato offerto il ruolo di Primo Cavaliere del Re. Stannis è comandante delle navi e Daemon è maestro delle leggi e maestro del conio. Laddove Stannis è fermo e retto, Daemon è provocatorio e capriccioso. Entrambi hanno mogli a cui non erano molto affezionati, ed entrambi hanno un’altra donna vicino a loro, che funge da confidente e consigliere. In Il Trono di Spade, Melisandre, la Donna Rossa, è una sacerdotessa di bassa nascita di Essos. Si attacca alla corte di Stannis e presto si avvicina a lui, con effetti dannosi. Daemon, in House of the Dragon, ha un’amante di nome Mysaria, in seguito chiamata Lady Misery. Anche lei è di bassa nascita da Essos e diventa un’alleata fidata. Stannis e Daemon sono stati entrambi Lord di Dragonstone ed entrambi sono guerrieri altamente qualificati.

Il libro Fire and Blood e il suo adattamento televisivo House of the Dragon non fanno mistero del personaggio di Daemon Targaryen. È un uomo ambizioso, arrogante e pericoloso che beve e frequenta i bordelli a Flea Bottom. Nessun tentativo è stato fatto per modificare questo per il piccolo schermo. La brama di Daemon per il Trono di Spade è trasparente. Vuole essere Re non per alcun motivo altruistico, ma piuttosto per il potere. Il suo lato oscuro, così come gli occasionali momenti di tenerezza, lo rendono moralmente ambiguo. Non può essere chiamato buono o cattivo. È una via di mezzo, il che rende sempre un personaggio avvincente. Sfortunatamente, Stannis Baratheon, d’altra parte, non riceve lo stesso trattamento sfumato.

Perché la storia GOT di Stannis è fallita, ma l’arco HOTD di Daemon non lo farà

Stannis Baratheon soffre molto per mano degli autori di Game of Thrones. George RR Martin lo ha ritratto come un uomo duro e serio, devoto alla giustizia. Aveva un forte senso del dovere e la sua dichiarazione di essere il legittimo erede al Trono di Spade derivava da questo, non da una sete di potere. Lo spettacolo invece ritrae Stannis con una grande ambizione per la corona e, manipolato da Melisandre, diventa un fanatico religioso al punto da bruciare vivo il suo unico figlio come sacrificio per vincere una battaglia. È a dir poco l’assassinio del personaggio. Lo Stannis dello show televisivo è ben lontano dallo Stannis dei libri che non rinuncerebbe mai a sua figlia. David Benioff, uno dei creatori di Game of Thrones, sull’argomento della morte per immolazione di Shireen Baratheon ha detto: “Accadono cose orribili alle persone in questo spettacolo, e questo è uno che pensavamo fosse completamente giustificato. È stato creato dal situazione difficile in cui si trovava Stannis”. Il Trono di Spade rende Stannis un grande disservizio nell’interesse della trama.

Il personaggio di Stannis Baratheon in Il Trono di Spade è stato gestito male dagli sceneggiatori. Lo spettacolo ha spogliato la sua profondità e ha lasciato una figura bidimensionale al suo posto. Con House of the Dragon, il personaggio di Daemon Targaryen, nella sua multiforme gloria, potrebbe riparare i torti fatti a Stannis Baratheon.


Potrebbe interessarti

Sì, The Rings Of Power ha saltato la parte più importante del Silmarillion
Sì, The Rings Of Power ha saltato la parte più importante del Silmarillion

Attenzione: spoiler in anticipo per gli episodi 1 e 2 di The Rings of Power Il Signore degli Anelli: The Rings of Power è davvero andato avanti e ha saltato i Silmaril. Mentre le trilogie Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit di Peter Jackson sono entrambe basate sui libri di JRR Tolkien, la serie […]

1 Riferimento di Game Of Thrones mostra quanto sia potente il demone
1 Riferimento di Game Of Thrones mostra quanto sia potente il demone

Questo articolo contiene spoiler per l’episodio 2 di House of the Dragon. Un riferimento a Il Trono di Spade mostra quanto sia davvero potente Daemon, il cattivo di House of the Dragon. Le migliori storie richiedono grandi cattivi e il Trono di Spade è sicuramente consegnato. La serie TV HBO presenta antagonisti complessi e stratificati […]