Asiatica Film Mediale

La star originale di NCIS: Los Angeles reagisce all’aver perso il finale della serie.

La star originale di NCIS: Los Angeles reagisce all’aver perso il finale della serie.
Debora

Di Debora

22 Maggio 2023, 17:03



La star originale di NCIS: Los Angeles, Barrett Foa, ha reagito al fatto di aver mancato il finale della serie. Lo spinoff è stato trasmesso su CBS nel 2009, seguendo gli agenti dell’Office of Special Projects con sede a Los Angeles, una divisione del Naval Criminal Investigative Service che si occupa di incarichi sotto copertura. Nonostante sia una delle serie più longeve in televisione, è stato annunciato a gennaio che NCIS: Los Angeles sarebbe terminata alla fine della stagione 14. Foa ha interpretato Eric Beale per la maggior parte della serie, un operatore tecnico con una personalità unica, la cui relazione con Nell Jones (Renée Felice Smith) è diventata una trama importante.

Quando il finale di NCIS: Los Angeles è stato trasmesso il 21 maggio, il pubblico potrebbe essersi sorpreso nel non vedere Eric tornare. In una dichiarazione a TVLine, l’attore ha condiviso che, sebbene riprendere il suo ruolo “sarebbe stato un sogno,” era felice che il personaggio fosse stato menzionato. Lo showrunner R. Scott Gemmill ha anche toccato l’assenza di Foa, rivelando che c’erano problemi di disponibilità. Ecco i commenti relativi all’assenza di Foa dal finale di NCIS: Los Angeles:

Foa: “Avere la possibilità di interpretare Eric Beale per l’ultima volta sarebbe stato un sogno, quindi sono rimasto deluso quando non è stato possibile farlo. Sono grato che abbia avuto una menzione e che stia rendendo il mondo un posto migliore. Che bello che CBS abbia dato alla serie la possibilità di dare ai nostri fan un vero finale di serie.”

Gemmill: “Si trattava di disponibilità e di ciò che potevamo fare e di ciò che non potevamo fare. Se avessi avuto il tempo e i soldi, avrei probabilmente avuto tutti coloro che sono mai stati nella serie. Purtroppo non abbiamo potuto fare tutto ciò che volevamo.”

L’ultima apparizione di Foa in NCIS: Los Angeles risale al finale della stagione 12 nel 2021. Dopo essersi allontanato dalla squadra e aver sviluppato Kaleidoscope, Eric è diventato ricco e ha rivelato di aver ottenuto finanziamenti per aprire una sede internazionale a Tokyo, ma voleva che Nell lo guidasse nella nuova sede. Sebbene abbia espresso entusiasmo per la possibilità di lavorare di nuovo insieme, l’idea presentava una decisione difficile per Nell. Alla fine, ha rifiutato il lavoro di Hetty (Linda Hunt) e i due hanno iniziato la loro prossima avventura.

Nonostante il personaggio non sia stato in grado di partecipare al finale di NCIS: Los Angeles, come ha notato Foa, è stato comunque menzionato. Nell, nell’episodio intitolato “New Beginnings Part Two”, ha condiviso che Eric era a Singapore per partecipare a un TED Talk. Non è chiaro cosa abbia impedito a Foa di fare un’altra apparizione, ma è bello vedere che il suo personaggio non è stato dimenticato.

Nonostante l’assenza di Eric, la conclusione di NCIS: Los Angeles è riuscita a presentare alcuni altri personaggi, tra cui Nell, ed è stata un addio emotivo per la serie di successo. Vale la pena chiedersi cosa avrebbe fatto Eric se le circostanze avessero permesso il suo ritorno. Poiché la serie originale esiste ancora, forse Foa potrebbe avere l’opportunità di riprendere il suo ruolo al di fuori di NCIS: Los Angeles.


Potrebbe interessarti

Il writer de I Simpson scopre il significato più profondo di una battuta diventata meme 30 anni dopo la messa in onda originale.
Il writer de I Simpson scopre il significato più profondo di una battuta diventata meme 30 anni dopo la messa in onda originale.

Una serie di scambi su Twitter ha fatto scoprire a Josh Weinstein, uno degli autori di The Simpsons, il significato nascosto di uno dei più famosi meme della serie. The Simpsons, trasmessa su Fox dal 1989, ha da poco concluso la 34ª stagione ed è conosciuta per le sue battute memorabili, tra cui quella nella […]

La scena più controversa di Spike analizzata dalla star di Buffy: “Mi ha mandato in terapia”
La scena più controversa di Spike analizzata dalla star di Buffy: “Mi ha mandato in terapia”

Avvertenza: l’articolo seguente contiene discussioni sulla violenza sessuale. James Marsters di Buffy the Vampire Slayer si apre sull’intento e le riprese di una delle scene più controverse dello show. Già dal suo primo apparizione come Spike, nell’episodio “School Hard” della seconda stagione di Buffy, Spike mostra un interesse per la protagonista interpretata da Sarah Michelle […]