Asiatica Film Mediale

La star di Stranger Things valuta se Max sarebbe dovuto morire

La star di Stranger Things valuta se Max sarebbe dovuto morire
Debora

Di Debora

18 Dicembre 2022, 04:49


Sadie Sink discute se il suo personaggio Max sarebbe dovuto morire nella stagione 4 di Stranger Things. Il personaggio di Sink, Max Mayfield, è arrivato sulla scena nella seconda stagione della serie di fantascienza di successo e presto è diventato parte dell’amato gruppo di bambini dello show, che include Mike (Finn Wolfhard), Lucas (Caleb McLaughlin), Dustin (Gaten Matarazzo), Will (Noah Schnapp) e di solito Eleven (Millie Bobby Brown). Dopo la morte di suo fratello Billy (Dacre Montgomery) nella stagione 3, Max è stata vista lottare in termini di salute mentale nella stagione 4, il che l’ha resa vulnerabile a Vecna ​​(Jamie Campbell Bower). Sebbene sia sopravvissuta ai suoi scontri con il cattivo, Max è rimasta in uno stato scioccante alla fine della stagione 4; accecata, con la maggior parte degli arti rotti, in coma.

Durante un’apparizione nel podcast del circuito dei Variety Awards, Sink si è aperta sul fatto di essere d’accordo con una critica popolare alla serie condivisa da molti fan di Stranger Things e dalle star Brown e Maya Hawke, che hanno affermato che lo spettacolo è troppo prezioso con il suo personaggi e sembra aver paura di uccidere chiunque nel cast principale dell’ensemble in continua crescita. Dopo la messa in onda del finale della stagione 4, molti si sono affrettati a sottolineare lo stato comatoso di Max come un’altra scappatoia da parte dei creatori della serie Matt e Ross Duffer, dicendo che la stagione sarebbe stata migliore se l’adolescente fosse effettivamente morto. Sebbene Sink fosse d’accordo sul fatto che la morte di Max sarebbe stata di grande impatto, spiega che i fratelli Duffer avevano ragioni specifiche per tenerla in vita. Guarda cosa aveva da dire di seguito:

“Non lo sapevo finché non l’ho letto in un’intervista, ma penso a Matt e Ross [Duffer] avevano intenzione di uccidermi, come uccidermi completamente, e questo era nel piano originale per la stagione, ma poi l’hanno cambiato. Quello che so è che i Duffer sono molto intelligenti, sono molto calcolati, e sceglierebbero di uccidere un personaggio solo se fosse un bene per la trama, o se tornassero utili in seguito, e manterrebbero solo un personaggio se avrebbe servito anche la trama in seguito. Quindi tutto è molto calcolato, sanno cosa stanno facendo, ma capisco, penso, se Max fosse morto completamente, allora avrebbe avuto sicuramente un impatto maggiore, ma sono personalmente felice che sia ancora in giro.

Come Stranger Things Stagione 5 può evitare quella critica importante

La maggior parte dei fan di Stranger Things non fa il tifo per la scomparsa di Max, ma la sua resa dei conti finale con Vecna ​​sembrava finire con la sua morte fino a quando non è stato rivelato che era semplicemente in coma. Ciò ha lasciato molti insoddisfatti ed ha espresso che il finale sembrava a buon mercato nonostante la morte di Eddie (Joseph Quinn), il che è stato meno sorprendente dal momento che le nuove aggiunte al gruppo hanno l’abitudine di morire in Stranger Things. In effetti, la ripetizione di quella formula – introducendo un nuovo adorabile personaggio come Bob (Sean Astin), Alexei (Alec Utgoff) ed Eddie, solo per essere uccisi in un momento culminante – è diventata stantia per alcuni spettatori dopo tre le stagioni.

Sebbene quelle critiche a Stranger Things siano valide, i commenti di Sink e diverse prese in giro dei creatori della serie indicano che l’ultima stagione rappresenterà una rottura con quella formula. Secondo i rapporti, la stagione 5 di Stranger Things starà lontana dall’introduzione di nuovi personaggi nel gruppo principale e si concentrerà sullo sviluppo dell’ensemble principale, che probabilmente si troverà in luoghi diversi poiché è previsto anche un salto temporale. Max potrebbe essere al sicuro dall’essere ucciso nella stagione 5 dopo la sua stretta chiamata la scorsa stagione, ma l’ultima puntata di Stranger Things dovrebbe includere almeno la morte di un personaggio importante per lasciare gli spettatori soddisfatti.

In che modo la morte di Max influenzerà la quinta stagione

La risposta di Sink suggerisce che i fratelli Duffer avevano buone ragioni per mantenere in vita Max, il che potrebbe significare che lei sarà la chiave per salvare Hawkins nella stagione 5 di Stranger Things. Se Max fosse morto nella stagione 4, sarebbe stato incredibilmente demoralizzante per Eleven, Lucas e tutti gli altri suoi amici, oltre a dare a Vecna ​​una vittoria unilaterale. Sebbene la prima fase del piano di Vecna ​​abbia avuto successo, sembra non essere consapevole che Max sta ancora resistendo, il che potrebbe dare al gruppo l’elemento sorpresa su Vecna ​​se si svegliasse nella stagione 5 di Stranger Things.

Fonte: podcast del circuito dei premi di varietà


Potrebbe interessarti

James Wan e Peacock collaborano alla serie horror western
James Wan e Peacock collaborano alla serie horror western

Peacock e James Wan stanno collaborando alla nuova serie horror western Stinger. Sin dall’inizio della sua carriera, il nome di Wan è stato più o meno sinonimo di horror, avendo iniziato con il successo del franchise Saw nel 2004 prima di dirigere film famosi come Insidious e The Conjuring prima di realizzare blockbuster ad alto […]

Riverdale Stagione 7 Sneak Peek rivela la prima scena della premiere ambientata negli anni ’50
Riverdale Stagione 7 Sneak Peek rivela la prima scena della premiere ambientata negli anni ’50

Un’anteprima della stagione 7 di Riverdale ha rivelato l’apertura ambientata negli anni ’50 della nuova stagione. La serie CW, che si concluderà con la prossima stagione, è un grintoso riavvio dei classici personaggi di Archie Comics in corso dal 2017. Mentre lo spettacolo è noto per i suoi stravaganti colpi di scena, forse uno dei […]