Asiatica Film Mediale

La star di Flash Candice Patton afferma che WB e CW non hanno agito in base al contraccolpo razzista

La star di Flash Candice Patton afferma che WB e CW non hanno agito in base al contraccolpo razzista
Debora

Di Debora

09 Luglio 2022, 02:29


Candice Patton, star di The Flash, afferma che la Warner Bros. e la CW non hanno agito per reazione razzista contro di lei. Patton interpreta Iris West-Allen nella serie di supereroi DC, l’amica, interesse amoroso e l’eventuale moglie di Barry Allen. The Flash è andato in onda sulla CW nell’ottobre del 2014 e ha concluso la sua ottava stagione nel giugno 2022. La serie è stata rinnovata per la stagione 9, che dovrebbe debuttare nel 2023.

Essendo apparso in The Flash sin dal primo episodio dello show, Patton ha fatto parte di tutte e 8 le stagioni della serie fino ad ora. Insieme a Barry e al suo team di STAR Labs, Iris è uno dei personaggi principali della serie e i fan l’hanno vista crescere da giornalista in erba a fondare il suo giornale. Mentre Iris è stata scritta principalmente come un interesse amoroso per Barry nelle prime stagioni di The Flash, Iris è diventata una sua forte protagonista mentre la serie si sviluppava.

In un’intervista su The Open Up Podcast, Patton afferma di aver subito reazioni razziste durante le prime stagioni di The Flash e che WB e CW non hanno fatto nulla per aiutarla. Dice che “non c’erano sistemi di supporto, nessuno se ne stava preoccupando” e che “era solo un campo libero per essere maltrattati ogni singolo giorno”. Patton è stata una delle prime attrici nere a interpretare un ruolo importante nell’Arrowverse, e dice che è stato per questo che gli studios non hanno capito quanto grave potesse essere il problema. Patton confessa che aveva pianificato di lasciare la serie nella seconda stagione a causa di quanto fosse estenuante il contraccolpo e che anche sul set è stata trattata in modo diverso rispetto agli attori bianchi. Vedi il commento completo di Patton qui sotto:

“È un posto pericoloso in cui trovarsi quando sei uno dei primi, e stai affrontando un contraccolpo per questo e non c’è aiuto. Ora, le persone capiscono un po’ meglio e capiscono come i fan possano essere razzisti, specialmente nel genere, e misogini. Ma all’epoca era tipo: ‘Sì, è così che sono i fan, ma qualunque cosa.’… Con le aziende con cui stavo lavorando come CW e Warner Brothers, quello [‘whatever’] era il loro modo di gestirlo. Penso che ora sappiamo meglio che non va bene trattare il tuo talento in quel modo e lasciare che subiscano questi abusi e molestie”.

“Si trattava più dei protocolli in atto e delle cose che vedo accadere per la mia controparte bianca che non stanno accadendo a me. Vedendo come sono stato trattato in modo diverso dalle altre persone. Visto che non sono protetto dalla rete e dallo studio. Quelle erano le cose che non necessariamente mi ferivano, ma mi frustravano”.

Nell’intervista, Patton osserva che alcuni fan del genere possono essere particolarmente razzisti e misogini, cosa che di recente ha fatto nuovamente notizia quando la star di Obi-Wan Kenobi Moses Ingram ha affrontato il contraccolpo razzista all’inizio di quest’estate. Mentre Patton afferma che i tempi sono cambiati dal 2014 e che le persone capiscono meglio quanto possano essere tossici i fan, il calvario di Ingram dimostra che c’è ancora molto lavoro da fare. Tuttavia, mentre Ingram ha trovato supporto da Lucasfilm, Disney e dai suoi colleghi co-protagonisti, Patton dice di essere stata anche molestata dallo stesso sistema che avrebbe dovuto sostenerla.

Sebbene Patton abbia preso in considerazione l’idea di lasciare The Flash all’inizio a causa del contraccolpo e della mancanza di supporto da parte di WB e CW, Patton dice di essere rimasta con la serie perché si sentiva responsabile di avere un’importante rappresentazione nello show. Tuttavia, essere molestata sia dai fan che dai datori di lavoro è stata una prova che Patton non avrebbe dovuto sopportare, anche per il bene di un personaggio che ama interpretare. Iris si è evoluta da un semplice interesse amoroso per il supereroe dello show a un eroe tutto suo, e mentre Patton sembra trovare più facile lavorare su The Flash ora che in passato, c’è ancora del lavoro che deve essere fatto da entrambi i fan e studi simili.

Fonte: The Open Up Podcast (tramite Deadline)

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

La scena Soldier Boy/Homelander del finale della terza stagione di The Boys ha i fan divisi
La scena Soldier Boy/Homelander del finale della terza stagione di The Boys ha i fan divisi

Attenzione: questo articolo contiene SPOILER per il finale della terza stagione di The Boys. Quella riunione di famiglia tra Homelander, Ryan e Soldier Boy dal finale della terza stagione di The Boys ha diviso i fan. La terza stagione della serie di successo di Prime Video ha aggiunto un altro “supe” al suo elenco in […]

Morto a 79 anni Tony Sirico, attore di The Soprano Paulie
Morto a 79 anni Tony Sirico, attore di The Soprano Paulie

Con Hollywood già in lutto per una grande leggenda della recitazione, un’altra stella è andata perduta poiché l’attore Paulie dei Soprano Tony Sirico è morto all’età di 79 anni. Paulie “Walnuts” Gualtieri è stato uno dei membri principali del cast dell’acclamato film drammatico della HBO e ne è stato uno dei capi dei soldati dell’organizzazione […]