Asiatica Film Mediale

La star dell’esorcista originale rivela il vero motivo per cui sta tornando per il riavvio

La star dell’esorcista originale rivela il vero motivo per cui sta tornando per il riavvio
Erica

Di Erica

28 Agosto 2022, 03:54


La star originale di L’esorcista Ellen Burstyn rivela perché sta tornando per il prossimo riavvio della serie horror soprannaturale. Il nuovo film servirà come sequel/reboot diretto dell’originale di William Friedkin del 1973, che è ampiamente considerato uno dei film più spaventosi di tutti i tempi e sarà il primo di una trilogia. David Gordon Green sta dirigendo il film, che manterrà tutti i film precedenti della serie L’esorcista come canone, a differenza della recente trilogia di Halloween di Green, che ignorava tutti i film tranne l’originale del 1978. Green ha scritto la sceneggiatura insieme a Peter Sattler, Scott Teems e Danny McBride, e Jason Blum sta producendo il film con la sua Blumhouse Productions.

Burstyn ha interpretato Chris MacNeil nell’originale del 1973, un’attrice che si è appena trasferita a Georgetown quando la sua giovane figlia Regan (Linda Blair) è posseduta dal demone Pazuzu. Sebbene avesse avuto una performance eccezionale in The Last Picture Show del 1971, la Warner Bros. vedeva Burstyn come una merce abbastanza sconosciuta che avevano paura di lasciarla guidare il film. Non devono essere; sebbene abbia ricevuto un’accoglienza critica mista, L’esorcista è diventato il film con il maggior incasso al botteghino quell’anno, incassando alla fine 441,3 milioni di dollari e diventando il primo film horror ad essere nominato per il miglior film agli Academy Awards.

Nonostante fosse un personaggio così importante nel primo film, Burstyn ha rifiutato di tornare per uno qualsiasi dei sequel de L’esorcista, fino ad ora. In un’intervista con THR, Burstyn rivela cosa l’ha convinta a tornare dopo i suoi 50 anni di assenza. La risposta non sta in più soldi (o non solo in più soldi), ma in qualcosa di completamente più altruistico. Dai un’occhiata alla sua citazione qui sotto:

“Sai, quello che è successo è che ho rifiutato molte versioni di The Exorcist 2. Ho detto di no ogni volta. Questa volta mi hanno offerto un sacco di soldi e io ho ancora detto di no. E poi mi hanno sorpreso e loro tornò e disse: “Abbiamo raddoppiato l’offerta”. Ho detto: “OK, fammi pensare a questo”. Ho pensato: “Sono un sacco di soldi. Fammi pensare a questo proposito”. Il pensiero successivo che mi è venuto in mente è stato: “Sento che il diavolo chiede il mio prezzo”. E il pensiero successivo che mi è venuto in mente è stato: “Il mio prezzo è un programma di borse di studio per studenti di talento del nostro programma di master alla Pace University. Questo è il mio prezzo”. Quindi sono tornato indietro e ho alzato il livello e ho finito per ottenere quello che volevo. E ho un programma di borse di studio per giovani attori”.

Nonostante il suo ruolo fondamentale, non è stata fatta alcuna offerta a Linda Blair per tornare nei panni di Regan. Dal momento che Burstyn sembra essere l’unico membro del cast ancora in vita a cui è stato chiesto di tornare, l’attrice ora 89enne sembra usare la sua posizione per aiutare a pagare in avanti. L’Actor’s Studio, co-fondato nel 1947 da Elia Kazan, è il luogo in cui leggende di Hollywood come Burstyn, Marlon Brando, Paul Newman, Shelley Winters, Robert De Niro, Al Pacino, Marilyn Monroe e molti altri hanno perfezionato il loro mestiere. I master non sono economici, ma grazie al contributo di Burstyn, forse l’onere finanziario della ricerca di un’istruzione superiore sarà un po’ più sopportabile per alcuni futuri studenti di recitazione.

Una parte importante del successo dell’originale L’esorcista è stata dovuta alle esibizioni di recitazione, in particolare Burstyn, che mette il pubblico nei suoi panni di una madre che sta attraversando lo strizzatoio emotivo. Quindi è incoraggiante vedere qualcuno come Burstyn non solo usare il proprio potere per sempre, ma vederla conoscere la propria autostima e vederla riconosciuta da ciò che lo studio è disposto a pagarla. È particolarmente incoraggiante data la recente partenza di Neve Campbell dal franchise di Scream per uno studio che non le ha dato uno stipendio equo, nonostante quel franchise si basi molto di più su Campbell rispetto alla serie The Exorcist su Burstyn. Anche se è solo per una parte molto più piccola, sarà emozionante vedere Burstyn tornare nel ruolo che l’ha resa una star.

Fonte: THR


Potrebbe interessarti

Florence Pugh limita le apparizioni alla stampa per il nuovo film, alimenta le voci drammatiche
Florence Pugh limita le apparizioni alla stampa per il nuovo film, alimenta le voci drammatiche

Mentre emergono notizie problematiche sul film, Florence Pugh sta limitando le apparizioni alla stampa per Don’t Worry Darling oltre a partecipare alla prima del film al Festival del Cinema di Venezia, alimentando voci sul dramma dietro le quinte. Le ultime settimane hanno visto una serie di storie controverse sul thriller psicologico, con la regista Olivia […]

Thor: Love & Thunder Concept Art mostra il Gran Maestro con le braccia robotiche
Thor: Love & Thunder Concept Art mostra il Gran Maestro con le braccia robotiche

Alcuni concept art appena rilasciati rivelano uno sguardo a una scena eliminata da Thor: Love and Thunder in cui il Grandmaster ha braccia robotiche. L’attesissimo seguito di Taika Waititi a Thor: Ragnarok del 2017 è uscito nelle sale l’8 luglio, riunendo il pubblico con il personaggio principale di Chris Hemsworth per la prima volta da […]