Notizie FilmLa star della minaccia fantasma difende il film dalle...

La star della minaccia fantasma difende il film dalle accuse di razzismo

-


Silas Carson, che ha interpretato il ruolo di Nute Gunray in Guerre stellari: Episodio I – La minaccia fantasma difende il film dalle accuse di razzismo rivolte al suo personaggio. Il coinvolgimento di Carson in La minaccia del Fantasma si estendeva ben oltre il semplice leader neimoidiano, poiché alla fine ha interpretato un totale di quattro ruoli tra cui; Il politico neimoidiano Lott Dodd che ha rappresentato la Federazione dei Mercanti al Senato Galattico, il copilota di Qui-Gon e il trasporto ambasciatore di Obi Wan “Radiant VII” Antidar Williams e il Maestro Jedi Ki-Adi Mundi. Ha anche ripreso i ruoli di Gunray e Mundi nel resto dei film prequel.

Il ruolo deve essere stato in qualche modo preoccupante, tuttavia, poiché il personaggio di Gunray è stato accusato di essere una caricatura razzista abbastanza presto dopo La minaccia del Fantasma rilasciato. Molti lo vedevano, e la razza Neimoidi in generale, come caricature di persone asiatiche e indicavano che il loro costume era simile all’abito storico cinese. Di particolare interesse, tuttavia, era il modo in cui i Neimoidiani parlavano in un inglese rachitico e nasale, uno stereotipo razzista spesso usato per raffigurare gli asiatici che tentavano di comunicare.

Carson, tuttavia, la vede diversamente. In un’intervista a Il Geeknd, affronta la controversia, facendo un punto per difendere lo scrittore/regista George Lucas da ogni accusa razzista. L’attore ha discusso del processo che ha portato alla creazione della voce di Nute Gunray. Dai un’occhiata ai suoi commenti nello spazio sottostante:

“George l’ha inventato. Stava cercando diversi tipi di accenti che avrebbero funzionato con questi personaggi e so che si è detto molto dopo che è uscita la minaccia fantasma, molte persone sembravano pensare che fossero voci giapponesi e c’erano alcune, sai, spiacevoli offese sull’economia e sulla geopolitica mondiale, non era affatto così.

[Lucas] ha portato attori in tutto il mondo a registrare le battute e poi ha ascoltato e in qualche modo ha capito da solo cosa pensava suonasse bene,

Attori thailandesi che parlavano parole inglesi, sembrava che fossero bloccati, nasalmente. Sai, abbiamo tutti modi di parlare diversi, se ascolti un accento americano è molto più nasale di un accento inglese[…]E così con questi ragazzi tailandesi, sembrava che i loro nasi fossero bloccati. E George pensava che suonasse bene perché i Neimoidiani non hanno il naso. Ecco perché ha scelto quell’accento.

So che George non è il tipo di persona che mette offese segrete nei suoi film”

Da un lato, la difesa di Lucas da parte di Carson e la delineazione del processo creativo riescono a contrastare la speculazione che circonda La minaccia del Fantasma e elimina l’idea che Lucas abbia inserito volontariamente stereotipi offensivi nel film. Questo tipo di accusa è stata rivolta anche a Jar Jar Binks, che molti hanno visto come una caricatura caraibica, sebbene sia Lucas che l’attore di Binks Ahmed Best lo abbiano pubblicamente negato. Per Carson fare eco a questo sentimento mostra che chiaramente non c’è mai stata un’intenzione razzista La minaccia del Fantasmai personaggi. D’altra parte, se i Neimoidiani si basano su come parla un particolare gruppo di persone, non sarebbe troppo inverosimile etichettarlo come una sorta di caricatura, anche se dipende dai limiti fisici dei Neimoidiani. Mentre Carson spiega che gli aspetti codardi e viscidi del personaggio si basano interamente sul lavoro del leggendario attore cattivo Peter Lorre, e non su aspetti culturali, non è difficile vedere come alcune persone lo abbiano collegato all’impedimento del linguaggio e trasse la conclusione che si trattava di una caricatura.

È un argomento difficile da discutere, in particolare per il discorso che circonda questo argomento e le discussioni nel Guerre stellari il fandom in generale, può essere così polarizzante. Anche se probabilmente non c’era alcuna intenzione razzista, e il punto di Carson sul fatto che Lucas non volesse mettere in alcun modo “offese segrete” è quasi certamente vero, guardare indietro al film con i nostri approcci moderni alle rappresentazioni razziali non fa alcun favore e, poiché precedentemente affermato, queste critiche sono state accolte al momento dell’uscita del film. Forse l’opzione migliore è vedere La minaccia del Fantasma come un’opportunità per conoscere la facilità con cui le decisioni semplici che gli attori prendono possono essere interpretate abbastanza facilmente come una rappresentazione offensiva, anche se eseguita con le migliori intenzioni.

Fonte: Il Geeknd

Date di rilascio chiave Rogue Squadron (2023)Data di rilascio: 22 dicembre 2023

Ultime News

Tutto ciò che abbiamo imparato da Thor: le recensioni di Love & Thunder

ATTENZIONE: contiene spoiler per Thor: Love & Thunder Anche se il film non arriverà nelle sale fino all'8 luglio,...

Il creatore di Friends si rammarica della gestione da parte dello show del genitore transgender di Chandler

Subito dopo aver risposto alle critiche sulla mancanza di diversità della sitcom, la co-creatrice di Friends Marta Kauffman...

L’anime di Dragon Ball Super potrebbe tornare nel 2023

Il popolare leaker “SUPER クロニクル (@DBChronicles)ha condiviso un aggiornamento assicurando che la produzione dell'anime Dragon Ball Super è...

I fratelli Duffer rispondono a cose strane che portano al successo in collina

I Duffer Brothers rispondono al successo di "Running Up That Hill" di Kate Bush dopo il suo utilizzo...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te