Asiatica Film Mediale

La stagione 5 di Discovery deve correggere il buco nella trama di Species 10-C di Star Trek

La stagione 5 di Discovery deve correggere il buco nella trama di Species 10-C di Star Trek
Debora

Di Debora

19 Ottobre 2022, 16:42


Quando Star Trek: Discovery ritorna per la stagione 5, deve correggere l’unico difetto evidente del finale della stagione 4. La USS Discovery è andata coraggiosamente dove nessuno era mai andato prima alla fine di Star Trek: Discovery stagione 4, quando il capitano Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) guidò la sua astronave attraverso la barriera galattica in un’altra galassia. Burnham e rappresentanti della Federazione Unita dei Pianeti stabilirono il Primo Contatto con la Specie 10-C, i creatori dell’Anomalia della Materia Oscura che minacciava la Terra e il Quadrante Alpha.

Il Capitano Burnham e il primo contatto della Discovery con l’enorme e completamente aliena Species 10-C è stato un momento maestoso, tranne per un grosso problema: nessuno della squadra diplomatica della Federazione si è ricordato di chiedere alla Species 10-C come si chiama la loro razza. La Federazione ha dato agli alieni extragalattici la designazione (piuttosto banale) Specie 10-C durante le loro indagini sulle origini del DMA. Dopo che la Discovery è entrata nella galassia vicina, le menti più brillanti dell’astronave si sono applicate per imparare il linguaggio basato sulle emozioni della Specie 10-C. Ma una volta che sono stati in grado di comunicare, la fiducia del cervello di Discovery ha lasciato cadere la palla non avendo posto una delle domande più basilari: qual è il nome stesso degli alieni? Ma c’è un modo semplice per correggere questo errore e Star Trek: Discovery stagione 5 può semplicemente rivelare che la domanda è stata infine posta nelle comunicazioni successive e ora conoscono il nome effettivo della Specie 10-C.

Discovery’s Species 10-C Plot Hole ha rovinato l’epico finale della stagione 4

Confondere la mossa logica di scoprire ciò che Species 10-C si autodefinisce è stato un danno per una conclusione altrimenti strabiliante di Star Trek: Discovery stagione 4. Il DMA era una minaccia inarrestabile al di là di ciò che la USS Discovery-A aveva affrontato prima, e il la posta in gioco era ancora più alta dopo che l’Anomaly ha fatto saltare in aria il pianeta natale di Cleveland Booker (David Ajala), Kwejian. Il dolore ha fatto precipitare Book nel bisogno di vendetta contro il DMA e i suoi creatori. Il libro è diventato canaglia su Michael Burnham, la sua ragazza e la Federazione. Ha collaborato con lo scienziato pazzo del Multiverso, il dottor Ruon Tarka (Shawn Doyle), che voleva non solo distruggere il DMA ma le stesse Specie 10-C.

Nel frattempo, il viaggio della USS Discovery-A attraverso la Barriera Galattica è stato un momento emozionante e rivoluzionario. L’astronave Enterprise del capitano James T. Kirk (William Shatner) ha fatto breccia nella barriera galattica in Star Trek: The Original Series, ma l’equipaggio del capitano Burnham non solo ha potuto esplorare un po’ della galassia successiva, ma è stato anche il primo a incontrare gli alieni che ci abitano. Grazie a Burnham e alla Discovery, non solo hanno salvato la loro galassia, ma la Federazione ha ora trovato un nuovo e incredibilmente potente alleato che vive oltre la Barriera Galattica.

La quinta stagione di Discovery anticipa un gradito cambiamento di tono

Non è noto se Species 10-C apparirà in Star Trek: Discovery stagione 5, ma il trailer della prossima stagione anticipa un gradito cambiamento di tono per la serie. Tutte e quattro le precedenti stagioni di Discovery sono state incentrate su terribili minacce galattiche alla Federazione per la sconfitta del Capitano Burnham e del suo equipaggio. Questo ha lasciato poco tempo per esplorare effettivamente la galassia del 32° secolo in cui Burnham e l’equipaggio di Discovery ora risiedono permanentemente.

In modo incoraggiante, Star Trek: Discovery stagione 5 sembra essere incentrato su un suggerimento per il “più grande tesoro della galassia”. Qualunque sia questo premio, è qualcosa che le maggiori potenze galattiche, inclusa la Federazione, vogliono, ed è anche ricercato dagli sgradevoli abitanti del ventre squallido della galassia. Trovare questo tesoro non richiederà solo alla USS Discovery di saltare in strani nuovi mondi, ma il Capitano Burnham dovrà anche rivisitare la sua vita precedente come corriere con Book. Si spera che, nel bel mezzo della caccia al più grande tesoro della galassia, Star Trek: Discovery stagione 5 impiegherà un momento per rivelare che la Federazione ha scoperto qual è il vero nome di Species 10-C.

Star Trek: Discovery stagione 5 dovrebbe debuttare nel 2023 su Paramount+.


Potrebbe interessarti

Tony Danza interpreterà se stesso in E proprio come quella stagione 2
Tony Danza interpreterà se stesso in E proprio come quella stagione 2

E proprio come quella stagione 2 ha scelto l’icona della sitcom Tony Danza come se stesso. L’attore nominato agli Emmy è stato per molti anni una parte amata del panorama televisivo americano. La sua carriera è iniziata nel 1978 quando ha recitato nel ruolo di Tony Banta in Taxi, in cui è apparso per tutte […]

Indossare l’abito della vendetta di Diana ha reso l’attore della quinta stagione di Crown potente
Indossare l’abito della vendetta di Diana ha reso l’attore della quinta stagione di Crown potente

L’attrice australiana Elizabeth Debicki, la prossima e ultima persona a interpretare la principessa Diana nella serie Netflix The Crown, ha commentato i suoi sentimenti riguardo all’indossare l’iconico abito Revenge di Diana. L’abito nero, originariamente disegnato da Christina Stambolian, è stato indossato dalla defunta principessa alla cena della Serpentine Gallery nel 1994, la stessa notte il […]