Notizie Serie TVLa serie di Assassin's Creed di Netflix perde lo...

La serie di Assassin’s Creed di Netflix perde lo showrunner

-


L’adattamento Netflix di Assassin’s Creed ha ufficialmente perso il suo showrunner. La serie live-action è destinata a portare la battaglia tra i Templari e la Confraternita e il mondo di Assassin’s Creed sul piccolo schermo come potenziale riavvio del franchise dopo il fallimento del film di Assassin’s Creed. Il franchise stesso è incentrato su un’eterna battaglia tra le due fazioni in guerra che si affidano alla manipolazione e all’assassinio per cambiare il mondo sin dai tempi dell’antico Egitto. Approfittando della tecnologia che consente loro di visualizzare le vite dei precedenti assassini, la Confraternita dei giorni nostri impara dai loro antenati e usa le loro conoscenze per lavorare per sconfiggere i sempre potenti Templari.

Sebbene Assassin’s Creed abbia sempre avuto una premessa interessante, ha lottato con gli adattamenti. Assassin’s Creed di Netflix deve evitare gli errori del film semplificando la storia e rendendo più appetibili i salti temporali, il che sarà certamente una prospettiva difficile in un franchise che ruota interamente attorno a una sequenza temporale saltellante. Sfortunatamente, Assassin’s Creed si sta allontanando dal suo showrunner, Jeb Stuart (Vikings: Valhalla, Die Hard), che ha lasciato il progetto. In un’intervista con Collider, spiega il motivo per cui è andato avanti e cosa spera che la serie diventi in futuro. Dai un’occhiata alla sua citazione qui sotto.

“Penso che sia stato un piccolo trasferimento di dirigenti da Los Angeles a Londra, e ha permesso al gruppo londinese che, sfortunatamente, ha dovuto ereditare la mia visione di ciò che era invece di arrivare a sviluppare la propria visione. Quindi penso che sia giusto. So che sarà grandioso ogni volta che uscirà. Penso che i ragazzi di Ubisoft siano fantastici. Penso che sia un franchise fantastico. È stato solo un buon momento reciproco per voltare pagina per entrambe le parti”.

Perché gli adattamenti dei videogiochi tendono a lottare

Assassin’s Creed non è l’unico gioco a soffrire di turbolenze nei suoi adattamenti. Il franchise di Mario ha sofferto di un disastroso adattamento in Super Mario Bros. del 1993, mentre Hitman è stato adattato nel film Hitman: Agent 47, che è stato ugualmente stroncato dalla critica, e Uncharted ha ottenuto un adattamento cinematografico che andava e veniva senza molto clamore. Altri film di videogiochi sono andati e venuti e Netflix ha visto molti progetti di videogiochi propri. Sfortunatamente, pochi hanno effettivamente successo, il che ha portato a molte domande sul perché le idee possano avere tanto successo in un mezzo e fallire in un altro.

La realtà deludente è che i videogiochi consentono dozzine di ore di narrazione che ogni film deve ridurre in un pezzo di dimensioni ridotte. Laddove The Last of Us trarrà vantaggio dall’essere una serie TV con spazio per ore di trama e sviluppo del personaggio, il film originale di Assassin’s Creed ha condensato un gioco di 15 ore in due brevi ore. Mentre il gioco può permettersi di saltare regolarmente tra le linee temporali ogni poche ore, un film che condensa la stessa linea temporale dovrà farlo ogni dieci minuti per avere lo stesso effetto, il che può essere stridente. Anche gli autori del film It Takes Two hanno discusso delle sfide dell’adattamento dei videogiochi, dal momento che gran parte della storia deve essere completamente ritagliata. Per una serie come Assassin’s Creed, che ha centinaia di ore di gioco, potrebbe essere troppo difficile adattarsi correttamente.

Tutto ciò che sappiamo su Assassin’s Creed di Netflix

Lo spettacolo di Assassin’s Creed, annunciato nell’ottobre 2020, non sarà breve come un film, il che sarà un grande vantaggio per la produzione. Finora non sono state rilasciate informazioni sul casting, in quanto sembra che anche i produttori del progetto sembrino in fatturato. La perdita di uno showrunner esperto come Jeb Stuart potrebbe essere uno sviluppo preoccupante per il progetto, anche se Assassin’s Creed è “ancora all’inizio dello sviluppo”, secondo un aggiornamento di Netflix Assassin’s Creed di Ubisoft. Dopo l’ultimo adattamento live-action di Assassin’s Creed, c’è sempre un buon motivo per preoccuparsi.

Fonte: Collider

Ultime News

Recensione del campo di teatro: cuore e umorismo si scontrano nella soleggiata parodia dello spettacolo [Sundance]

Non c'è business come lo show business, e nessun gruppo è più autoflagellante dei fanatici del teatro, come...

Annie Wersching, 24 anni e attrice di Star Trek, muore a 45 anni

Annie Wersching, meglio conosciuta per il suo ruolo di Renee Walker in 24 e la Regina Borg in...

Netflix scarica due film completati prima del rilascio

Nel mezzo del dramma in corso sulla rottamazione dei contenuti in streaming di Hollywood, Netflix sta ora pianificando...

La data di inizio delle riprese della quinta stagione di Stranger Things rivelata da Noah Schnapp

Mentre la pre-produzione della stagione 5 di Stranger Things continua, Noah Schnapp rivela che le riprese dell'ultima stagione...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te