Asiatica Film Mediale

La scena più intensa di Stranger Things S4 è stata altrettanto estenuante da girare

La scena più intensa di Stranger Things S4 è stata altrettanto estenuante da girare
Debora

Di Debora

06 Luglio 2022, 18:53


Attenzione: questo articolo contiene spoiler per il finale della stagione 4 di Stranger Things.

La star di Stranger Things, Caleb McLaughlin, ha rivelato che la scena più intensa della quarta stagione aveva bisogno di molte riprese. Ambientato sei mesi dopo la battaglia di Starcourt in cui gli eroi adolescenti di Hawkins, nell’Indiana, sconfissero il Mind Flayer, il gruppo si ritrova a combattere un’altra presenza demoniaca dalla dimensione parallela ostile conosciuta come Upside Down. Tuttavia, Max Mayfield (Sadie Sink) si ritrova ancora sconvolta dalla morte di suo fratello, Billy Hargrove (Dacre Montgomery). Tormentata dal trauma e dal senso di colpa, si è separata dal suo ragazzo, Lucas Sinclair (McLaughlin), lasciandola sola.

Attraverso il dolore di Max, l’essere interdimensionale Vecna ​​(Jamie Campbell Bower) invade la sua mente e la segna per la morte. Quando arriva il momento di essere uccisa, Max riesce a scappare con l’aiuto dei suoi amici e della sua canzone preferita, “Running Up That Hill” di Kate Bush. Tuttavia, le loro azioni non hanno liberato Max dalla maledizione. In un audace tentativo di distruggere Vecna, Max permise a Vecna ​​di tornare alla sua mente con la speranza che i suoi compatrioti potessero uccidere il mostro telepatico. Tuttavia, il loro attacco è arrivato troppo tardi quando Max è stato ucciso da Vecna, lasciando il suo corpo senza vita tra le braccia di un Lucas devastato.

THR ha incontrato McLaughlin, che ha discusso delle difficoltà di girare l’intensa scena della morte di Max. Secondo l’attore, non sapeva nemmeno che avrebbe girato quella scena particolare quel giorno. Alla domanda su quante riprese ha fatto in quel momento, l’attore ha rivelato di aver girato molto. Leggi cosa ha detto McLaughlin riguardo alle riprese della scena qui sotto.

“Molto. (Ride.) Hanno fatto primi piani su di me e poi primi piani su Sadie e poi grandangolari di noi insieme. E ogni volta, dovevo davvero mantenere l’emozione della scena. E poi, due settimane più tardi, abbiamo dovuto farlo di nuovo perché Millie [Bobby Brown] doveva essere sulla scena di The Void. Ed eravamo nell’acqua fredda – un’acqua così fredda – e ho dovuto piangere di nuovo. È stato davvero estenuante, ma è stato fantastico”.

Sebbene sia tipico che una scena venga girata molte volte, McLaughlin ha avuto l’esperienza unica di girare la scena nel set di Creel House così come in The Void a causa del fatto che Eleven (Millie Bobby Brown) ha dovuto entrare telepaticamente nella mente di Max. da oltre 1.000 miglia di distanza per aiutarla a combattere. Filmare la scena più volte mentre cercava di attingere a uno stato emotivo accresciuto deve essere stata dura per il giovane attore. Sebbene Sink fosse inclusa nella scena, la sua performance ha richiesto meno sforzi come corpo senza vita mentre McLaughlin aveva bisogno di rivivere il momento della morte di Max ancora e ancora.

La scena straziante si è rivelata una delle più potenti della stagione. Ma con una mossa piena di speranza, come insinuò in seguito il finale, Undici è riuscita a far ripartire il cuore di Max, riportando in vita la sua amica. Tuttavia, i fratelli Duffer hanno confermato che Max è privo di cervello e cieco dopo la sua battaglia con Vecna. Con Lucas che spera nell’ulteriore resurrezione di Max, Eleven affronta una sfida quasi insormontabile per farla rivivere completamente quando Stranger Things tornerà per la stagione 5.

Fonte: THR

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

La quinta stagione di Stranger Things riporta insieme la banda originale di Hawkins
La quinta stagione di Stranger Things riporta insieme la banda originale di Hawkins

Avvertimento! Spoiler avanti per Stranger Things stagione 4. La quinta stagione di Stranger Things vedrà la banda originale di Hawkins di nuovo insieme, come hanno promesso i creatori Matt e Ross Duffer. Dopo essere diventato rapidamente popolare con l’uscita della sua prima stagione nel 2016, Stranger Things è ora uno dei più grandi spettacoli di […]

Doctor Who: Russell T Davies risponde alle speculazioni sul cameo di Ryan Gosling
Doctor Who: Russell T Davies risponde alle speculazioni sul cameo di Ryan Gosling

Lo showrunner di Doctor Who Russell T Davies ha risposto alle voci in corso secondo cui la star di Hollywood Ryan Gosling potrebbe fare un’apparizione nello show. Davies sta tornando nell’iconica serie di fantascienza britannica dopo aver precedentemente riavviato la serie della BBC nel 2005. Da allora lo scrittore gallese ha portato sullo schermo film […]