Asiatica Film Mediale

La scena della nascita di House of the Dragon è stata criticata per la mancanza di avviso di trigger

La scena della nascita di House of the Dragon è stata criticata per la mancanza di avviso di trigger
Debora

Di Debora

27 Agosto 2022, 20:22


House of the Dragon sta ricevendo critiche per la mancanza di un avviso di attivazione prima della premiere della serie, che conteneva una scena grafica del parto. Dopo molte anticipazioni e un po’ di scetticismo dopo la diffamata stagione 8 de Il Trono di Spade, la serie prequel è stata presentata per la prima volta domenica scorsa. House of the Dragon reintroduce il pubblico nel mondo di Westeros, circa 200 anni prima degli eventi del suo predecessore, quando re Viserys I Targaryen siede sul Trono di Spade durante un periodo di incertezza riguardo alla sua successione.

Sebbene la premiere della serie House of the Dragon sia stata vista da un pubblico internazionale da record su HBO, è stata oggetto di critiche per una scena grafica del parto. Durante l’episodio, re Viserys ordina di eseguire un taglio cesareo su sua moglie, la regina Aemma Arryn, senza il suo consenso mentre è cosciente. A causa dell’eccessiva perdita di sangue, la procedura uccide sia Aemma che suo figlio. Mentre il regista Miguel Sapochnik ha parlato con molte donne consulenti dell’inclusione della scena grafica del parto, alcune contestano una decisione discutibile diversa dalla semplice scelta di includere il momento viscerale.

Molteplici enti di beneficenza, siti Web e spettatori si sono espressi contro House of the Dragon per non aver incluso un avviso di attivazione prima della premiere della serie. Jen Coates, direttrice dell’organizzazione benefica Sands, ha dichiarato alla BBC che lo spettacolo ha l’obbligo di avvertire gli spettatori di scene potenzialmente angoscianti. Il creatore del sito Web di spoiler sui trigger Doesthedogdie.com, John Whipple, ritiene che i servizi di streaming dovrebbero includere avvisi di trigger personalizzati per ciascun utente specifico. Uno spettatore, Jacqui Hoepne, afferma che la scena ha riportato alla memoria ricordi traumatici di quando ha avuto un taglio cesareo non pianificato perché il suo bambino era podalico. Leggi i loro commenti completi di seguito:

Coates: Penso che sia abbastanza traumatico per chiunque in realtà. Con 13 bambini che muoiono ogni giorno nel Regno Unito, la situazione ha un impatto diretto anche su un’enorme comunità di persone. In questo modo, le persone possono essere meglio equipaggiate con le conoscenze e prendere una decisione informata di guardare o saltare scene o episodi particolari. Il trauma fa sentire le persone in colpa, vergogna, rabbia, a volte potresti sentirti molto isolato.

Whipple: molti avvisi di attivazione sul sito sono molto specifici e non si applicano alla maggior parte delle persone. D’altra parte, ognuno ha qualcosa nel suo passato che non vuole rivivere. Avere conoscenze pregresse in un film riporta gli utenti al controllo di come vivono l’intrattenimento. [Streaming services should] adatta gli avvisi a ciascun utente, eventualmente anche consigliando cosa guardare in base ai trigger specifici di un utente.

Hoepne: Mi sentivo molto fuori controllo della situazione. È stata un’esperienza davvero terrificante, ecco perché la scena si stava scatenando. Considerando che metà della popolazione mondiale può avere figli e molti hanno subito traumi alla nascita, penso che sarebbe stato necessario.

Alcune serie televisive recenti hanno deciso di includere avvisi sui contenuti prima di determinati episodi. La stagione 4 di Stranger Things è stata presentata per la prima volta poco dopo la sparatoria di Uvalde e poiché la scena di apertura dell’episodio 1 raffigurava la violenza contro i bambini, lo spettacolo ha avvertito che alcuni spettatori potrebbero trovare la scena angosciante alla luce dei recenti tragici eventi. Obi-Wan Kenobi, anch’esso presentato in anteprima a maggio poco dopo la sparatoria, si è aperto con una sequenza dell’Ordine 66 che mostrava il massacro di giovani Jedi, quindi Disney+ ha deciso di aggiungere retroattivamente un avviso simile prima del primo episodio.

Come la maggior parte degli spettacoli della HBO, House of the Dragon è classificato TV-MA per un pubblico maturo e l’episodio 1 includeva etichette di avviso per contenuti per adulti, linguaggio per adulti, violenza grafica, nudità e contenuti sessuali forti. Tuttavia, non vi è stata alcuna menzione specifica della raccapricciante scena del parto che potrebbe potenzialmente essere scatenante per coloro che hanno subito traumi legati al parto. È comprensibile che alcuni spettatori non vogliano vedere un’esperienza traumatizzante come questa drammatizzata sullo schermo o, per lo meno, ricevere la cortesia di un avviso di contenuto che li informa in anticipo.

Fonte: BBC


Potrebbe interessarti

Lo spettacolo di Percy Jackson sta già risolvendo 1 grave errore di Luke
Lo spettacolo di Percy Jackson sta già risolvendo 1 grave errore di Luke

Disney+ ha già fatto un grande passo avanti verso la correzione di un errore commesso dal film con il personaggio di Luke nel suo adattamento di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo. Nel film del 2011, Luke viene presentato semplicemente come un compagno di campeggio al Campo Mezzosangue e sembra avere la stessa età del […]

Glee: Broadway Twist di Rachel avrebbe potuto funzionare con 1 cambio chiave
Glee: Broadway Twist di Rachel avrebbe potuto funzionare con 1 cambio chiave

Glee ha avuto più trame controverse durante le sue sei stagioni, ma la svolta di Broadway di Rachel nella quinta stagione avrebbe potuto funzionare con un cambiamento chiave. Rachel Berry (Lea Michele) che ha lasciato Funny Girl è stato uno dei momenti più insoliti dell’intera serie e ha contribuito a rendere la quinta stagione il […]