Asiatica Film Mediale

La scena della nascita di House Of The Dragon è stata ancora più brutale sul set

La scena della nascita di House Of The Dragon è stata ancora più brutale sul set
Debora

Di Debora

24 Agosto 2022, 22:43


La star di House of the Dragon, Paddy Considine, rivela che la scena traumatica del parto nella premiere della serie è stata ancora più brutale quando l’hanno girata sul set. Ambientato centinaia di anni prima degli eventi de Il Trono di Spade, House of the Dragon racconta la controversa dinamica della famiglia Targaryen e la sanguinosa guerra civile che alla fine scoppierà. Lo spettacolo, diretto da Ryan Condral e Miguel Sapochnik come co-showrunner, è andato in onda il suo primo episodio su HBO il 21 agosto, attirando un pubblico da record di poco meno di 10 milioni di spettatori, circa 8 milioni in più rispetto a Game of Thrones aveva per la sua prima.

Il pilot di House of the Dragon ha presentato al pubblico una serie di nuovi personaggi, tra cui Daemon Targaryen di Matt Smith, Ser Harrold Westerling di Graham McTavish, Otto Hightower di Rhys Ifans, Lord Corlys Velaryon di Steve Toussaint e King Viserys di Considine. L’episodio ha rapidamente stabilito le ambizioni contrastanti di molti di questi personaggi e ha caratterizzato molto del sesso e della violenza che i fan di Game of Thrones si aspettano dal mondo di Westeros. Una scena dell’episodio della prima de La casa del drago è stata particolarmente esplicita, tuttavia, con Viserys che ha scelto di sottoporre sua moglie, Aemma (Sian Brooke), a un taglio cesareo quando il suo parto non va come previsto, il che si traduce in lei Morte.

In una nuova intervista con Insider, Considine rivela che, per quanto la scena del parto fosse scomoda da guardare, era ancora più estremo girare sul set. L’attore spiega che la scena non è stata facile da girare, ricordando che in origine era “più brutale e molto più emotiva”, ma che alla fine è stata tagliata per l’episodio finale. Considine afferma che questa è stata probabilmente la scelta giusta perché, altrimenti, avrebbe potuto essere troppo da sopportare. Dai un’occhiata al commento completo di Considine qui sotto:

“È stato difficile girare. È tutto finto, ma è stata dura. È stato molto emozionante. In effetti, è stato molto più brutale e molto più emozionante di quanto non finisca nell’episodio finale. E non lo ero sicuro di questo quando l’ho visto per la prima volta. Forse era troppo perché Viserys è completamente devastato, e forse era troppo per mostrarlo all’inizio. Penso che l’abbiano ridotto davvero molto bene. Ci siamo andati e c’è molto di lacrime. Ma complimenti a Sian perché stava attraversando la fisicità di tutto. È stato un lavoro molto fisico da parte sua”.

Anche se Game of Thrones ha caratterizzato una serie di scene grafiche e sanguinose durante le sue 8 stagioni, la scena del taglio cesareo in House of the Dragon è particolarmente difficile da guardare non solo per il sangue, ma anche per le circostanze in cui è viene effettuata. Costretto a scegliere tra la vita di sua moglie e il nascituro, Viserys alla fine sceglie il bambino nella speranza di ottenere finalmente un erede maschio. Nonostante la loro relazione apparentemente genuina, Aemma non ha voce in capitolo e viene trattenuta fisicamente mentre la procedura viene eseguita.

Come spiega Considine, è probabilmente meglio che la scena sia stata tagliata per l’episodio finale. La scena del parto stabilisce con successo le dinamiche di potere del mondo in House of the Dragon e fornisce un’interessante visione di Viserys come personaggio. È possibile che se fosse stato ancora più estremo avrebbe potuto essere visto come gratuito, il che in realtà avrebbe potuto, in qualche modo, attenuarne l’impatto.

Fonte: Insider


Potrebbe interessarti

In che modo Rogue One Spinoff Show era originariamente molto diverso
In che modo Rogue One Spinoff Show era originariamente molto diverso

Lo scrittore e showrunner di Andor Tony Gilroy ha recentemente ricordato come lo spin-off di Rogue One: A Star Wars Story fosse originariamente molto diverso. L’ultima serie televisiva di Star Wars è ambientata cinque anni prima degli eventi di Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza e racconta l’ascesa di Cassian Andor (Diego Luna) […]

I creatori di Rick & Morty originariamente hanno lottato per vendere uno spettacolo animato di successo
I creatori di Rick & Morty originariamente hanno lottato per vendere uno spettacolo animato di successo

Il co-creatore di Rick e Morty, Justin Roiland, ha recentemente ammesso che la serie animata di grande successo era originariamente un concetto difficile da vendere. La maggior parte farebbe fatica a credere a una cosa del genere, visto che la serie sta tornando per una sesta stagione con una vasta base di fan che non […]