Notizie Serie TVLa reputazione LGBTQ+ di Netflix è eccezionale (ma non...

La reputazione LGBTQ+ di Netflix è eccezionale (ma non possiamo ignorare il problema)

-


Netflix ha rilasciato nuovi contenuti con una rappresentazione LGBTQ+ estremamente positiva, tuttavia, c’è un problema negativo più grande con la piattaforma che gli spettatori non possono ignorare. Gli ultimi anni hanno visto un cambiamento nei media in generale verso una maggiore rappresentazione e narrazione LGBTQ+ positive. Mentre ci sono stati molti passi falsi lungo la strada, anche la storia a scacchi della Disney con la rappresentazione queer ora si sta orientando in una direzione più positiva.

Sebbene alcuni siano spesso pronti ad accusare la rappresentazione LGBTQ+ nei media di essere una mossa puramente politica, essa gioca un ruolo importante nella società in generale. Per le persone queer, può essere importante vedere le loro vite, lotte e gioia ritratte nei media che consumano, e per le persone al di fuori della comunità, può dare una migliore comprensione delle persone LGBTQ+ e di come supportarle. Questo è sempre importante, ma è particolarmente rilevante negli anni 2020 poiché paesi come gli Stati Uniti hanno visto un aumento esponenziale delle politiche e della legislazione anti-LGBTQ+.

Netflix sta fornendo parte di quell’importante rappresentazione positiva LGBTQ+ e dovrebbe essere lodato per questo. Tuttavia, Netflix sta anche promuovendo contenuti chiave che danneggiano attivamente la comunità LGBTQ+ attraverso la piattaforma di contenuti transfobici e omofobi e punti di discussione. Ecco una ripartizione dei recenti contenuti positivi e negativi relativi a LGBTQ+ di Netflix, i loro piani per il futuro e perché quello che stanno facendo è un problema.

I nuovi contenuti LGBTQ+ di Netflix sono fantastici

Netflix ha avuto una serie particolarmente forte di rappresentazioni LGBTQ+ positive con più spettacoli tra cui importanti personaggi e storie LGBTQ+, programmi incentrati su narrazioni centrali esplicitamente queer e contenuti che hanno contribuito a mettere in luce attori e scrittori LGBTQ+. Nell’aprile 2022, Netflix ha pubblicato Heartstopper, un dramma romantico del liceo basato sull’omonima graphic novel di Alice Oseman, che racconta la storia di Charlie e Kit e delle loro esperienze nel dichiararsi gay. Lo spettacolo è stato ben accolto dalla critica ed è stato elogiato dalla comunità LGBTQ+. Nella serie forse di più alto profilo di Netflix, nel maggio 2022 la stagione 4 di Stranger Things ha portato il ritorno di Robin e ha affrontato i problemi relativi all’essere lesbica negli anni ’80 (anche se è stata diffidente nel impegnarsi esplicitamente nella sessualità di Will Byers).

Per Netflix, giugno 2022 ha visto una rappresentazione LGBTQ+ ancora più eccezionale. Il 16 giugno la piattaforma ha pubblicato Dead End: Paranormal Park, una commedia horror fantasy che è stata chiamata “Queer Scooby-Doo” (tramite Collider). La serie animata è incentrata su un ragazzo trans, è basata sui fumetti del creatore trans Hamish Steele e presenta un cast e una troupe ampiamente LGBTQ+. Infine, il 22 giugno 2022, Netflix ha rilasciato la stagione 3 di The Umbrella Academy, che ha riportato Elliot Page dopo che si erano dichiarati trans nel dicembre 2020. Il ritorno di Page e la transizione di Viktor Hargreeves erano perfettamente inseriti nello spettacolo, poiché il cambiamento non era né l’uno né l’altro. respinto, né ha assunto l’intero arco del personaggio di Viktor. Netflix sta sicuramente pubblicando fantastici contenuti LGBTQ+ e fornendo agli attori e ai creatori LGBTQ+ una piattaforma.

Gli speciali comici di Netflix hanno ridotto i loro sforzi

Sebbene il nuovo afflusso di contenuti LGBTQ+ positivi da parte di Netflix sia eccezionale, l’attenzione su questa comunità emarginata è stata sminuita da un altro degli obiettivi della piattaforma di streaming. Netflix ha alcune cose che lo distinguono dalle altre piattaforme di streaming che creano i propri contenuti. Questi sono grandi programmi TV che sono diventati sinonimo di Netflix, come Stranger Things e The Umbrella Academy, e speciali comici originali Netflix. Sebbene abbiano fornito una piattaforma a una vasta gamma di comici, a partire dal 2021, Netflix ha iniziato a promuovere pesantemente un particolare marchio di commedia incentrato sull’umorismo anti-LGBTQ +, con battute transfobiche che spesso ne costituiscono la maggior parte.

Nell’ottobre 2021, Netflix ha pubblicato The Closer di Dave Chappelle. Nello speciale, il comico ha fatto un sacco di battute che erano una retorica anti-trans sottilmente velata. In risposta al rilascio dello speciale, i dipendenti di Netflix hanno protestato con uno sciopero e ci sono state richieste per la rimozione dello speciale. Tuttavia, il CEO di Netflix Ted Sarandos ha insistito sul fatto che lo speciale di Chappelle rimanesse disponibile e ha tentato di ridurre al minimo l’idea che le battute odiose potessero causare danni nel mondo reale. Da allora, è diventato noto che Chappelle ha un contratto in corso con Netflix che gli garantisce $ 20 milioni per ogni nuovo speciale, così come la produzione Chappelle’s Home Team, una selezione di speciali Netflix in cui Chappelle presenta altri comici.

Tuttavia, le battute transfobiche di Dave Chappelle e gli speciali continui con Netflix non sono un caso isolato. Nel maggio 2022, Netflix ha rilasciato lo speciale SuperNature di Ricky Gervais che ha ricevuto un contraccolpo simile per le sue battute, che hanno attaccato la comunità trans e promosso la disinformazione sull’HIV mentre prendeva di mira la più ampia comunità LGBTQ +. Lo speciale ha portato a una dichiarazione di GLAAD che ha dichiarato che lo speciale è pericoloso. Mentre questo contraccolpo era ancora al suo apice, è stato annunciato che Netflix aveva già firmato Ricky Gervais per creare un altro speciale per la piattaforma.

La perdita di abbonati di Netflix li fa giocare su entrambi i lati

Nonostante Netflix sia sempre stato uno dei colossi dello streaming, negli ultimi anni ha visto una forte crescita della concorrenza. Forse il più notevole è stato l’avvento di Disney+ che, con la sua ricchezza di grandi franchise, ha persino ritirato gli spettacoli originali Netflix Marvel per lo streaming esclusivamente sulla propria piattaforma. Netflix sembra aver lottato per un po’, poiché ha provato diverse strutture di rilascio per cercare di competere e nel primo trimestre del 2022 ha riportato una perdita di 200.000 abbonati con l’aspettativa di ulteriori perdite con il progredire dell’anno.

È del tutto possibile che ritrovarsi non più in cima alla pila e lottare per competere nel mercato in evoluzione sia ciò che ha portato a una così strana combinazione di contenuti prodotti da Netflix. Mentre stanno impiegando creatori, cast e troupe LGBTQ+ in molti dei loro grandi programmi TV e facendo appello a una base più progressista, stanno cercando di interpretare entrambe le parti. Guidando speciali comici che attaccano “cancella la cultura”, la “veglia” e le identità LGBTQ+, sono in grado di attrarre un pubblico più conservatore allo stesso tempo. Sfortunatamente per Netflix, questi approcci sono così antitetici che faticano a coesistere. Forse non sorprende che il rilascio di sproloqui anti-LGBTQ+ sotto forma di speciali comici abbia portato a boicottaggi, con anche coloro che desiderano vedere i programmi TV più progressisti che si iscrivono solo per la finestra di rilascio e poi annullano nuovamente il loro piano. Mentre Netflix sta cercando di fare appello agli estremi delle potenziali basi di pubblico, se vogliono avere davvero successo e dalla parte giusta della storia, devono abbandonare i loro problematici comici anti-LGBTQ+.

Vuoi più contenuti LGBTQ+? Dai un’occhiata alla nostra lettura essenziale qui sotto…

  • Gli attori etero possono assumere ruoli LGB ora? È complicato
  • Spiegazione del tropo “Bury Your Gays” di Hollywood: storia e polemiche
  • E se Poe e Finn fossero stati una coppia in Star Wars?
  • La DC può correggere l’errore di annullamento di Supergirl con 1 spin-off perfetto
  • Come Steven Universe ha aperto le porte ai nuovi cartoni animati LGBTQ+
  • Gli ultimi film di Airbender possono migliorare ulteriormente la rappresentazione LGBTQ+ di Avatar
  • Perché la sposa di Frankenstein è considerata un’icona LGBTQ+
  • Il primo film a colori di Alfred Hitchcock è segretamente un capolavoro LGBTQ+
  • Nickelodeon mette perfettamente in risalto l’orgoglio da oltre 30 anni
  • Come la DCAU ha creato i migliori personaggi LGBTQ+ della DC
  • Genius Disney Theory rivela che i cattivi rotti condividono un’origine tragica
  • CC vs. Marvel Chi è meglio nella rappresentazione LGBTQ+ nei film?
  • I drammi delle scuole superiori LGBTQ+ fanno ancora 1 grande errore
  • Frozen 3 dovrebbe realizzare l’identità LGBTQ Canon di Elsa (ma non con un partner)
  • Star Trek: Una strana storia del franchise

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Ryan Reynolds era entusiasta dell’annuncio di Wolverine di Deadpool 3

Mentre il pubblico continua a celebrare la notizia, Ryan Reynolds rivela di essere stato altrettanto entusiasta dell'annuncio di...

Raquel Rodriguez vuole che la WWE introduca un titolo femminile a metà carta

Negli ultimi anni, la divisione femminile della WWE è cresciuta notevolmente, ma Raquel Rodriguez ha identificato almeno un...

Avatar guadagna ufficialmente più soldi di qualsiasi altro film di sempre

Avatar ha ora superato i 2,9 miliardi di dollari al botteghino globale, il primo film nella storia a...

The Antares Paradox Review: una fantascienza intensa e avvincente [Fantastic Fest]

The Antares Paradox — il film spagnolo (La Paradoja de Antares) scritto e diretto da Luis Tinoco —...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te