Notizie Serie TVLa morte di un personaggio sarebbe stata la fine...

La morte di un personaggio sarebbe stata la fine perfetta per Cobra Kai

-


Attenzione: spoiler in vista per la stagione 5 di Cobra Kai.

La sorprendente rivelazione della finta morte di John Kreese nelle scene di chiusura della quinta stagione di Cobra Kai instilla abbastanza eccitazione e intrighi per attendere con impazienza la sesta stagione, ma impedisce anche a Cobra Kai di chiudere perfettamente la sua corsa di cinque stagioni. Dopo i risultati dell’All Valley Tournament della stagione 4 di Cobra Kai, Silver sfrutta la vittoria di Tori e cresce sempre di più durante la stagione 5. La sua ricerca del dominio del dojo diventa quasi inespugnabile mentre Daniel combatte una battaglia persa contro di lui.

Quando i tempi disperati richiedono misure disperate, Daniel e Johnny fanno visita a Kreese in prigione per chiedere il suo aiuto. Tuttavia, l’ego di Kreese ha la meglio su di lui e, di conseguenza, brucia tutti i ponti con Johnny e Daniel. La seconda metà della quinta stagione di Cobra Kai ritrae un Kreese in qualche modo riformato che sembra pentito di aver allontanato Johnny e, nel tentativo di trovare la redenzione per i suoi atti di violenza insensati, viene pugnalato mentre interrompe un alterco tra due prigionieri. Proprio quando sembra che Kreese abbia ottenuto il finale che apparentemente meritava, un colpo di scena culminante della stagione 5 di Cobra Kai rivela che è vivo e ha simulato la sua morte solo per scappare di prigione.

La magistrale evasione dalla prigione del finale della quinta stagione di Kreese è una rappresentazione scintillante della sua implacabile filosofia “senza pietà”, ma la falsa pista che circonda la sua morte è una delusione perché evita di portare una conclusione a tutto tondo al suo arco di cattivo di lunga data. Poiché Kreese è il principale antagonista di Cobra Kai fin dall’inizio, il suo senso di colpa iniziale nei confronti delle sue azioni passate implica una proverbiale morte del suo vecchio sé. Questo simbolismo diventa la sua tragica realtà quando muore redimendosi dai suoi peccati e dimostra che, indipendentemente da ciò che fa per cambiare la sua vita, il karma delle sue cattive azioni ha dovuto raggiungerlo un giorno. Sia letteralmente che metaforicamente, questo porterebbe l’arco narrativo di Cobra Kai di Kreese al punto di partenza, ma lo show di Netflix sembra avere altri piani per lui.

La falsa morte di Kreese potrebbe causare problemi per la sesta stagione di Cobra Kai

Reintegrando John Kreese come il cattivo di Cobra Kai, lo spettacolo spreca l’occasione per dargli un canto del cigno agrodolce. Le stagioni 4 e 5 di Cobra Kai sono piene di retroscena che fanno entrare in empatia gli spettatori con lui e giustificano le sue azioni malvagie. La sua ultima passeggiata verso la redenzione bilancia ulteriormente gli aspetti negativi con gli aspetti positivi nella sua trama generale e lo rende un antieroe imperfetto ma in qualche modo simpatico. La sua finta morte respinge tutte queste potenziali prospettive per il suo personaggio e rischia di allungare la sua narrativa antagonista. Inoltre, considerando come Cobra Kai stagione 5 risolve tutte le rivalità di karate e il cattivo sangue, il ritorno inaspettato di Kreese si presenta solo come una configurazione forzata per Cobra Kai stagione 6.

Sebbene il significato del ruolo di Kreese nella sesta stagione di Cobra Kai non sia ancora noto, potrebbe essere uno dei cattivi principali, data la sua storia con Kim Da-Eun. Con il potenziale Sekai Taikai nella sesta stagione di Cobra Kai, Kreese potrebbe allearsi con Kim e formare un altro esercito di Cobra Kai per la competizione, ma il suo status di fuorilegge presenta alcune gravi sfide per la collaborazione. La forte corsa di cinque stagioni di Cobra Kai suggerisce che gli sceneggiatori dello show troveranno ancora un modo plausibile per reintegrare Kreese nel mix, ma solo il tempo dirà se il suo ritorno sarà narrativamente toccante come il suo arco salvifico della quinta stagione.

Ultime News

Annie Wersching, 24 anni e attrice di Star Trek, muore a 45 anni

Annie Wersching, meglio conosciuta per il suo ruolo di Renee Walker in 24 e la Regina Borg in...

Netflix scarica due film completati prima del rilascio

Nel mezzo del dramma in corso sulla rottamazione dei contenuti in streaming di Hollywood, Netflix sta ora pianificando...

La data di inizio delle riprese della quinta stagione di Stranger Things rivelata da Noah Schnapp

Mentre la pre-produzione della stagione 5 di Stranger Things continua, Noah Schnapp rivela che le riprese dell'ultima stagione...

La Marvel ha bisogno di usare gli X-Men come proprio universo, non solo come parte dell’MCU

I Marvel Studios hanno un'enorme opportunità una volta che gli X-Men si saranno completamente affermati nell'MCU, dando loro...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te