Asiatica Film Mediale

La missione di Cruise: le richieste impossibili dimostrano quanto i film abbiano bisogno di lui

La missione di Cruise: le richieste impossibili dimostrano quanto i film abbiano bisogno di lui
Erica

Di Erica

26 Marzo 2022, 21:55


Se le recenti richieste di Mission: Impossible 7 di Tom Cruise sono indicative, è più importante per il franchise di quanto sembri. Cruise ha recitato nel ruolo del protagonista Ethan Hunt dall’inizio della serie di film nel 1996, che ha incassato un totale di 3,6 miliardi di dollari al botteghino mondiale. I film sono basati sulla serie TV con lo stesso nome, andata in onda dal 1966 al 1973 e interpretato da Peter Graves nel ruolo del protagonista Jim Phelps. Jon Voight ha interpretato Phelps nel film Mission: Impossible del 1996 quando Graves si è rifiutato di riprendere il ruolo dopo aver appreso che il personaggio è diventato un traditore, un colpo di scena che ha deluso anche molti fan dell’epoca. Tuttavia, i fan hanno perdonato la svolta di Phelps del primo film e hanno abbracciato Ethan Hunt di Cruise come il volto dominante del franchise.

Cruise ha prodotto e recitato in tutte e sei le puntate di Mission: Impossible, con i due film in uscita di M:I che dovrebbero essere i suoi ultimi. Dalle storie dietro le quinte di Mission: Impossible di Tom Cruise in cui è famoso per eseguire le sue acrobazie pericolose, al gigantesco appello di marketing fornito dal suo status di A-list, ci sono molte ragioni per cui Cruise e Mission: Impossible sembrano inseparabili. È chiaramente il suo forte coinvolgimento nel franchise di Mission: Impossible che contribuisce notevolmente al suo successo.

Eppure sono le sue recenti azioni con la Paramount, come riportato da THR, che mostrano davvero l’influenza di Tom Cruise sul franchise. Cruise sta prendendo provvedimenti contro la Paramount dopo che lo studio ha espresso l’intenzione di trasmettere in streaming Mission: Impossible 7 su Paramount+ 45 giorni dopo la sua uscita nelle sale, invece dello standard del settore di 90 giorni. Cruise ha anche bloccato gli sforzi della Paramount per creare una serie televisiva Mission: Impossible. A causa dei vari motivi per cui Mission: Impossible non può funzionare senza Cruise, la risposta dello studio alle azioni di Cruise, che altrimenti lo dipingerebbe solo come un attore audacemente esigente, dimostra ulteriormente la sua presa sul franchise.

La Paramount ha comprensibili ragioni per soddisfare Cruise. L’accorciamento della finestra di streaming di M:I7 potrebbe violare il contratto di Cruise, che secondo quanto riferito prevede che il trattamento per Mission: Impossible 7 deve essere coerente con il film precedente del franchise, Mission: Impossible – Fallout del 2018. Secondo quanto riferito, Cruise ha persino assunto avvocati per combattere questo problema. Per quanto riguarda la serie televisiva, il fatto che solo la parola di Tom Cruise abbia bloccato il progetto dimostra la sua presa sul franchise, nonostante la Paramount abbia una chiara ragione per creare uno show televisivo Mission: Impossible. Per uno, le radici del franchise sono in TV, quindi è comprensibile tornare al formato per un pubblico moderno. Inoltre, se Mission: Impossible 8 è l’ultimo film M:I di Cruise, la Paramount potrebbe voler continuare uno dei suoi franchise più redditizi in un modo diverso. Detto questo, dire di no a Cruise metterebbe a dura prova la loro relazione e potenzialmente violerebbe altri termini contrattuali con lui.

È evidente che Tom Cruise sta lottando duramente per mantenere la reputazione di successo al botteghino di Mission: Impossible. Durante le riprese di M:I7, ha fatto una filippica molto segnalata contro i membri dell’equipaggio che hanno violato i protocolli COVID-19 sul set. Questi casi in cui Cruise ha bloccato la serie televisiva Mission: Impossible della Paramount e ha combattuto contro lo studio durante l’uscita in streaming di Mission: Impossible 7 sono quindi un’ulteriore prova dell’influenza di Cruise sul franchise. Detto questo, anche se il potenziale finale di Mission: Impossible 8 significa che Cruise uscirà completamente dal franchise, le sue azioni ora influenzeranno il futuro di Mission: Impossible. Tuttavia, Tom Cruise sembra voler preservare l’esperienza teatrale per il film Mission: Impossible 7, il che è comprensibile considerando i loro budget multimilionari.

Date di rilascio chiave Missione: Impossible 7 (2023)Data di rilascio: 14 luglio 2023 Missione: Impossible 8 (2024)Data di rilascio: 28 giugno 2024


Potrebbe interessarti

Joker Laugh di Barry Keoghan batte già Heath Ledger
Joker Laugh di Barry Keoghan batte già Heath Ledger

Attenzione: contiene spoiler per The Batman. La seconda scena di Joker di Barry Keoghan di The Batman è stata rilasciata e la sua risata batte già quella di Heath Ledger. Sebbene appaia solo fugacemente nel film, una scena eliminata di cinque minuti vede il Joker interagire con il Batman di Robert Pattinson. Anche se è […]

Spiegazione della sorprendente connessione di Shaun Of The Dead con i fratelli Coen
Spiegazione della sorprendente connessione di Shaun Of The Dead con i fratelli Coen

Sebbene Shaun of the Dead sembrasse non avere nulla in comune con i fratelli Coen, la star e co-sceneggiatore Simon Pegg ha citato i registi come enormi influenze sul film. Shaun of the Dead è stato il primo episodio della trilogia del Cornetto dai tre sapori di Edgar Wright (insieme a Hot Fuzz e La […]