Asiatica Film Mediale

La lotta tra Simba e Scar de Il Re Leone 2019 viene valutata per il realismo da un esperto di gatti

La lotta tra Simba e Scar de Il Re Leone 2019 viene valutata per il realismo da un esperto di gatti
Erica

Di Erica

30 Agosto 2023, 15:08



Il remake de Il Re Leone ha ricevuto recensioni miste per i suoi effetti visivi, ma la scena della lotta tra Simba e Scar è stata elogiata per il suo realismo dal biologo Mark Elbroch. Elbroch ha elogiato il film per aver accuratamente rappresentato alcuni comportamenti dei leoni, come alzarsi per iniziare una lotta e mettersi sulla schiena come posizione difensiva. L’attenzione ai dettagli del film, come la pelle sciolta e la grande criniera dei leoni, contribuisce al realismo dei loro scambi violenti, guadagnando un alto punteggio di realismo da Elbroch.

Il Re Leone, un remake del classico Disney del 2019, è stato elogiato per il realismo della sua lotta tra Simba e Scar. Il film live-action ha incassato oltre 1,6 miliardi di dollari in tutto il mondo, ma ha ricevuto recensioni miste per i suoi effetti. Sebbene l’impegno de Il Re Leone per catturare la ricchezza di ogni dettaglio, dalle vibrisse dei leoni agli occhi che brillano, abbia disturbato alcuni spettatori, l’animazione al computer (che non è esattamente una rappresentazione live-action) ha comunque raggiunto un impressionante risultato cinematografico.

Il biologo Mark Elbroch, che ha studiato i leoni di montagna per 20 anni, si è seduto con Insider per discutere delle scene di attacco dei grandi felini e valutarne il realismo. Parlando del momento culminante de Il Re Leone, in cui Simba e suo zio Scar si scontrano sul bordo di Pride Rock, Elbroch ha valutato la scena come altamente realistica. Ad esempio, il fatto che entrambi i leoni si alzino per iniziare la lotta è “effettivamente reale”, e mettersi sulla schiena come meccanismo di difesa è anche una rappresentazione accurata. Controlla l’intera analisi di Elbroch nella citazione e nel video qui sotto:

“Dove si alzano per iniziare una lotta è effettivamente reale. I leoni africani lo fanno quando si impegnano in una lotta, soprattutto per il territorio o i diritti su un branco. I leoni giovani sfidano effettivamente i leoni vecchi. Questo è del tutto reale. E questi leoni vecchi hanno quasi sempre una serie di cicatrici sul viso da queste dispute territoriali nel tempo – è del tutto normale. Vedere un leone vecchio senza cicatrici significa che quel leone è stato allevato in cattività.”

“I colpi delle zampe, tutta quella violenza rapida, è molto reale. Vorrei solo sottolineare, inoltre, che la pelle dei gatti, quando li vedi, spesso sembra sciolta. Sferrano colpi con queste armi, queste unghie che possono scavare fino a un pollice o più, e quella pelle sciolta li protegge, la grande criniera li protegge, quindi tutto ciò sono difese che permettono loro di avere questi scambi violenti.”

“C’è stato un momento in cui hai visto uno mettersi sulla schiena. Questo è molto normale. Un gatto in una posizione difensiva inizierà a mettersi sulla schiena per avere quattro armi puntate in alto. Sono devastanti perché ora, se un concorrente si mette sopra di loro, sbranano il loro ventre, con tutti gli organi vitali. È incredibile avere così tanto realismo in un cartone animato, quindi darò a questa cosa un otto.”

Rispetto ad altri film che presentano conflitti tra grandi felini (come Jungle Cruise e Una notte da leoni), Elbroch ha valutato la rappresentazione dei leoni in Il Re Leone come una delle più realistiche. Con dettagli come il ciuffo di pelo di Simba che svolazza davanti a un gruppo di animali prima di raggiungere Rafiki, è chiaro che il team del 2019 ha posto il realismo al centro della loro produzione.

Rendere nuovamente opere amate non è mai un compito facile per i registi, e il team dietro la produzione di Jon Favreau non ha avuto esperienze diverse. Nonostante il successo al botteghino, le recensioni de Il Re Leone del 2019 sono state miste, con diversi commentatori che suggerivano che i successi tecnologici del film abbiano ridotto il suo impatto emotivo. Dopotutto, un leone realistico probabilmente non aggrottirebbe le sopracciglia e alzerebbe il naso come fa Simba quando gli viene offerto un insetto.

Nel 2022, Disney ha annunciato che un prequel de Il Re Leone, intitolato Mufasa: The Lion King, era in lavorazione. Attualmente è previsto che venga rilasciato il 5 luglio 2024, anche se al momento non si sa molto sulla trama. Con il regista Barry Jenkins che si unisce al team e un intervallo di quattro anni dal precedente rilascio de Il Re Leone, sarà interessante vedere se verranno apportati cambiamenti stilistici.

Fonte: Insider


Potrebbe interessarti

Il conflitto interiore di Oppenheimer diventa letterale nell’incredibile arte di un poster a raggi X.
Il conflitto interiore di Oppenheimer diventa letterale nell’incredibile arte di un poster a raggi X.

Sommario Oppenheimer, il recente film biografico, ha superato le aspettative al botteghino e ha ricevuto ampi consensi, potendo diventare il biopic di maggior incasso di sempre. L’artista BossLogic ha condiviso su Twitter un impressionante poster fatto dai fan per Oppenheimer, che presenta una radiografia della testa di Oppenheimer, raffigurando i suoi conflitti interni. Il poster […]

Annunciato speciale LEGO Jurassic Park da Peacock, il poster anticipa il ritorno del personaggio originale.
Annunciato speciale LEGO Jurassic Park da Peacock, il poster anticipa il ritorno del personaggio originale.

Isla Nublar sarà trasformata in versione LEGO in un nuovo speciale animato di Jurassic Park, che reimmagina il celebre film di Steven Spielberg. Il prossimo speciale LEGO di Jurassic Park potrebbe deviare dalle formule del passato e caterizzare sia i giovani che i vecchi spettatori con un tocco comico. Con un possibile racconto del personaggio […]