Asiatica Film Mediale

Kate McKinnon rompe il silenzio sul motivo per cui ha lasciato SNL dopo 11 anni

Kate McKinnon rompe il silenzio sul motivo per cui ha lasciato SNL dopo 11 anni
Debora

Di Debora

21 Luglio 2022, 18:51


Kate McKinnon ha recentemente rivelato perché ha lasciato Saturday Night Live. McKinnon si è unito per la prima volta alla lunga serie di sketch comici per la stagione 37 nel 2012 ed è stato promosso allo stato di repertorio per la stagione 39 l’anno successivo. Durante i suoi undici anni nella serie, la comica è stata nominata per dieci Emmy Awards, vincendone due come miglior attrice non protagonista in una serie comica. Il 21 maggio, McKinnon ha lasciato lo spettacolo nel finale della stagione 47 insieme ai co-protagonisti Aidy Bryant, Kyle Mooney e Pete Davidson.

Dopo la sua introduzione allo spettacolo, McKinnon ha dimostrato di essere uno dei membri del cast più versatili degli ultimi anni. Durante il suo mandato, McKinnon ha impersonato dozzine di celebrità famose come Justin Bieber, Ellen DeGeneres, Ruth Bader Ginsberg e Rudy Giuliani. L’attore ha anche creato una serie di nuovi personaggi per lo spettacolo, tra cui l’umiliata Olya Povlatsky, la mosca ubriaca Sheila Sovage e l’eccentrica Colleen Rafferty, che racconta ripetutamente prove con quelli che crede siano esseri alieni in incontri selvaggi e apertamente sessuali. La McKinnon ha interpretato Rafferty un’ultima volta nel suo spettacolo finale durante la sua fredda apertura, dove è salita a bordo di un’astronave aliena in un’emozionante commiato.

In un’intervista a Live con Kelly e Ryan, McKinnon ha rivelato il motivo per cui ha lasciato Saturday Night Live. Secondo la star, afferma di essersi sentita esausta dallo spettacolo e il suo “corpo era stanco”. Sebbene la McKinnon affermi di essersi divertita molto nello show, ha sentito che era il momento giusto per lasciare Saturday Night Live. L’attore ammette che non pensa di poter attualmente guardare lo spettacolo perché è ancora emotiva per il suo tempo lì. Leggi cosa ha detto McKinnon sulla sua partenza di seguito.

“Ci ho pensato a lungo, ed è stato molto, molto difficile. Tutto quello che ho sempre voluto fare in tutta la mia vita era essere al Saturday Night Live. Quindi, l’ho fatto, l’ho adorato, ho avuto il decennio migliore , e poi ero come se il mio corpo fosse stanco e mi sentivo come se fosse giunto il momento”.

“Non so cosa farò. Non so ancora che posso guardare lo spettacolo perché è troppo emo perché mi mancano tutti così tanto. È la mia famiglia … È troppo emo. Quindi, penso di ‘ Prenderò L’addio al nubilato e lo guarderò”.

A causa della natura dal vivo dello sketch comico, la preparazione, la produzione e la messa in onda di Saturday Night Live è un compito arduo. McKinnon, che scrive e recita nello show, lavora dal lunedì al sabato scrivendo, provando e poi eseguendo lo spettacolo dal vivo in onda. Un tale processo sarebbe gravoso per chiunque sia coinvolto. E con la carriera hollywoodiana di McKinnon che decolla con film come Rough Night, Ghostbusters, Office Christmas Party e Bombshell, la star avrebbe probabilmente poco spazio per riprendersi prima del suo prossimo lavoro.

Saturday Night Live ha un programma particolarmente rigoroso che comprende sei dei sette giorni di una settimana di produzione. Il cast dovrebbe presentare i propri schizzi lunedì, scriverli martedì, leggerli mercoledì, riscriverli e svilupparli giovedì e provarli venerdì e sabato. Con un calendario così faticoso e serrato che si scontra con la McKinnon e la sua fiorente carriera nel cinema e nella televisione narrativa, l’attore ha dovuto fare una scelta per la salute sia di se stessa che della sua professione. Il pubblico potrà poi vedere McKinnon nella serie limitata Peacock, Joe vs. Carole, nei panni di Carole Baskin, così come nel film Barbie basato sulla popolare linea di giocattoli Mattel.

Fonte: Live con Ryan e Kelly

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Quindi è così che Walter White e Jesse Pinkman ritornano?
Quindi è così che Walter White e Jesse Pinkman ritornano?

ATTENZIONE: Spoiler avanti per Better Call Saul stagione 6, episodio 9. Il flash forward alla fine della sesta stagione di Better Call Saul, episodio 9, “Fun and Games”, ha finalmente risposto alla domanda su come torneranno Walter White (Bryan Cranston) e Jesse Pinkman (Aaron Paul). Dopo anni di speculazioni, i personaggi di Breaking Bad torneranno […]

Surprise GoT Time Jump svelato per House of the Dragon Stagione 1
Surprise GoT Time Jump svelato per House of the Dragon Stagione 1

Il prequel de Il Trono di Spade, House of the Dragon, avrà un grande salto di tempo nella prima stagione. Dopo l’enorme successo dell’ex serie televisiva fantasy-drammatica, HBO ha annunciato che ci sono diverse serie spin-off in produzione, tra cui Tales of Dunk and Egg, uno spin-off di Jon Snow e La casa del drago. […]