Asiatica Film Mediale

Karl Urban discute la pressione per ottenere il suo ruolo in Star Trek nel modo giusto

Karl Urban discute la pressione per ottenere il suo ruolo in Star Trek nel modo giusto
Erica

Di Erica

15 Agosto 2022, 15:08


L’attore di Star Trek Karl Urban rivela come ha sentito la pressione per ottenere la sua interpretazione di Leonard McCoy proprio nei film riavviati. Urban ha interpretato il personaggio per la prima volta in Star Trek del 2009, seguito da Star Trek Into Darkness nel 2013 e Star Trek Beyond nel 2016. Prima del primo film, Urban era noto per il suo ruolo nel Signore degli Anelli come Éomer, il maresciallo di Rohan. Dal suo periodo come Leonard McCoy, Urban è stato anche nel Marvel Cinematic Universe come Skurge in Thor: Ragnarok, e nella serie acclamata dalla critica The Boys come Billy Butcher. Karl Urban è un attore che non è estraneo ai fan della fantascienza.

Il ruolo di Leonard McCoy è stato interpretato da DeForest Kelley in Star Trek: The Original Series nel 1966. McCoy è stato soprannominato “Bones” poiché era l’ufficiale medico capo della USS Enterprise. Ha lavorato con molti volti familiari tra cui il capitano James T. Kirk e Spock. Il personaggio è apparso anche in sei dei tanti film ed è uno dei volti più riconoscibili di Stark Trek. Kelley è stato Leonard McCoy per 25 anni, quindi Urban avrebbe avuto grandi scarpe da riempire quando ha assunto i ruoli quasi vent’anni dopo.

Karl Urban ha detto a GQ in una videointervista di aver sentito la pressione per ottenere il suo ruolo di Leonard McCoy proprio quando ha assunto il ruolo di protagonista nel 2009. Urban parla di come ha compreso l’importanza del personaggio per molte persone. Urbano ha detto:

“Ho decisamente sentito il peso e la responsabilità di farlo bene. Entrare in un personaggio così iconico che è stato interpretato meravigliosamente bene dal defunto grande DeForest Kelley, e davvero un personaggio amato. JJ è stato molto irremovibile sul fatto che dovessimo entrare e fare questi personaggi sono nostri, in una certa misura l’ho fatto. Ma ho anche sentito, come fan di lunga data di Star Trek, che fosse importante vedere una sorta di riconoscibilità, in particolare nel personaggio di Bones. Per me, è stato davvero una specie di sulla ciliegina sulla scelta di parte dell’essenza di ciò che ha fatto DeForest Kelley, e in qualche modo instillarla nel personaggio, senza scivolare in una sorta di imitazione, il che non sarebbe una buona mossa”.

L’intervista di Urban fa emergere una difficoltà che molti attori devono affrontare quando interpretano una versione diversa di un film sui personaggi già esistente. L’attore cammina su una linea sottile tra il rendere il proprio personaggio qualcosa di nuovo e allo stesso tempo onorare ciò che è venuto prima. I film di Star Trek riavviati, ambientati nella linea temporale alternativa di Kelvin (al contrario del Prime Universe) hanno dato al team creativo un margine di manovra per quanto riguarda le rappresentazioni dei personaggi, poiché la loro continuità ha avuto un nuovo inizio. Tuttavia, era comunque importante per il cast più giovane incarnare lo spirito dei loro leggendari predecessori in modo da non alienare i fan di lunga data. Essendo lui stesso un appassionato di Star Trek, è facile capire perché Urban abbia sentito la pressione quando ha firmato.

Avere una profonda comprensione della responsabilità ha forse giovato a Urban e ai suoi co-protagonisti nelle loro esibizioni. Il cast di Star Trek Kelvin Timeline è visto come un grande momento clou dei nuovi film, con il pubblico che si gode ciò che gli attori hanno portato a questi personaggi di lunga data. In effetti, uno dei motivi per cui Star Trek 4 in fase di sviluppo sta riportando l’equipaggio di Kelvin è perché la ricerca di mercato della Paramount ha rilevato che l’interesse del pubblico per quel gruppo è ancora alto. Ciò dimostra che Urban, Chris Pine, Zachary Quinto e gli altri hanno fatto un ottimo lavoro nei loro ruoli, e sarà emozionante vederli avere un’altra opportunità per salire a bordo dell’Enterprise in un futuro film di Star Trek.

Fonte: GQ tramite YouTube


Potrebbe interessarti

WB condanna la minaccia di morte di JK Rowling a seguito del supporto di Salman Rushdie
WB condanna la minaccia di morte di JK Rowling a seguito del supporto di Salman Rushdie

Dopo aver mostrato sostegno all’autore Salman Rushdie in seguito al suo attacco, la Warner Bros. Discovery ha condannato le minacce di morte rivolte all’autore di Harry Potter JK Rowling. Rushdie è un celebre romanziere britannico-americano di origine indiana, noto per aver combinato il realismo magico con la narrativa storica e per aver esplorato temi attuali […]

La stella della Sirenetta riflette sul contraccolpo razzista nei confronti del casting di Ariel
La stella della Sirenetta riflette sul contraccolpo razzista nei confronti del casting di Ariel

Mentre il pubblico attende con impazienza il primo sguardo al film, la star de La Sirenetta Halle Bailey sta riflettendo sulla reazione razzista al suo casting per Ariel. Sebbene sia meglio conosciuta da alcuni per la sua carriera musicale con sua sorella Chloe, Bailey è esplosa sullo schermo con il suo lavoro nello show spin-off […]