Asiatica Film Mediale

Jonathan Majors rivela una connessione nella vita reale con il suo personaggio di Creed 3

Jonathan Majors rivela una connessione nella vita reale con il suo personaggio di Creed 3
Erica

Di Erica

06 Marzo 2023, 02:01


Jonathan Majors aveva un vero legame con il mondo reale con il suo personaggio, Damian, in Creed III. L’amico d’infanzia di Adonis Creed, Damian ha trascorso una notevole quantità di tempo dietro le sbarre prima di ritrovare la strada per tornare dalla parte del suo amico. Dopo anni di allontanamento, Donnie fatica a riconnettersi con lui prima che il loro legame di lunga data si rompa.

Damian è il cattivo principale di Creed III, ma ciò non significa che non possa essere una figura riconoscibile e comprensibile. Sebbene Majors non possa identificarsi con l’essere un pugile campione del mondo, ha trovato alcuni punti di connessione con Damian, grazie al suo periodo di detenzione minorile. In un’intervista con GameMe+, Majors ha rivelato come la sua stessa infanzia lo abbia aiutato a capire il personaggio.

“Anche se non sono mai stato incarcerato, ho avuto a che fare con la detenzione minorile, la sospensione dalla scuola, le espulsioni… fino all’età adulta. Quindi l’ho capito, sai? io ero un ex detenuto, per quanto volgare sia la parola. Era stato incarcerato per 15 anni prima che ci trovassimo. Credo che il suo unico scopo nella mia vita fosse portarmi all’età adulta.

“Mia madre e lui si sono separati, ma lui è rimasto comunque… Voglio dire, è il mio patrigno. Fino ad oggi, lo vedo come il mio patrigno, sai? Quindi ho capito, di seconda mano, la mente incarcerata. L’ho visto, cos’è questo sviluppo… Ho trascorso il mio tempo da ragazzo in una fattoria e nel quartiere, come si dice negli Stati Uniti – sai, nelle case popolari. Questa è la mia educazione, punto. Quindi capisco che la fame, e il motore che ci vuole per essere, cito senza virgolette, ‘campione del mondo’. È un grande motore, e ci vuole un sacco di potenza.

Come la storia di Damian ha influenzato Creed III

Il conflitto tra Damian e Adonis è al centro di Creed III e al centro dei loro personaggi. Ogni scena che ritrae Damiano che lotta per esercitarsi in uno squallore scarsamente illuminato, mentre Adone vive l’alta vita piena di ricchezza e comodità, promuove quel tema. In una certa misura, il vincitore della lotta Adone-Damiano non conta tanto quanto il fatto che la lotta riguardi il contrasto tra le loro vite e le loro finali.

Majors è stato in grado di connettersi a Damian a causa della sua storia difficile, e questo aiuta a rendere Damian un personaggio complesso ed emotivo. Mentre il comportamento di Damian in Creed III è spesso ripugnante, la sua storia e il suo percorso accidentato lo fanno ancora sentire decisamente riconoscibile. Senza quel senso della storia tra Damian e Adonis, il film non avrebbe avuto il suo sottofondo emotivo.

La spinta di Damian rende anche il film più interessante. Pur essendo appena uscito di prigione, Damian è un abile combattente con capacità più che sufficienti per rivendicare il campionato, se solo sa giocare bene le sue carte. Mentre il futuro di Damian è oscuro, un giorno potrebbe portare un franchise tutto suo dopo Creed III solo a causa della forza del legame di Majors con lui e della sua successiva esibizione.

Fonte: GamesRadar+


Potrebbe interessarti

Creed 3 ha battuto una dozzina di altri film del 2023 raggiungendo una pietra miliare al botteghino
Creed 3 ha battuto una dozzina di altri film del 2023 raggiungendo una pietra miliare al botteghino

Creed III ha aggiunto un altro enorme record al botteghino al suo sconvolgente weekend di apertura. Il film è il terzo capitolo della serie Creed, che segue Adonis Creed (Michael B. Jordan), figlio del personaggio Apollo Creed della serie Rocky. Sebbene Sylvester Stallone non sia tornato per riprendere il ruolo di Rocky Balboa per la […]

Steven Spielberg ha un’interessante opinione su quei recenti avvistamenti UFO
Steven Spielberg ha un’interessante opinione su quei recenti avvistamenti UFO

Steven Spielberg ha una risposta al perché ci sono stati così tanti avvistamenti UFO ultimamente. Il leggendario regista, scrittore e produttore di Hollywood si è fatto un nome con i film di fantascienza Incontri ravvicinati del terzo tipo e ET l’extraterrestre. Ora, Spielberg sta gettando il suo cappello sul ring dei veri misteri scientifici. Con […]