Notizie Serie TVJonathan Groff difende la decisione di David Fincher di...

Jonathan Groff difende la decisione di David Fincher di smettere di fare Mindhunter

-


La star di Matrix Resurrections, Jonathan Groff, difende la decisione di David Fincher di smettere di fare Mindhunter per un periodo di tempo indefinito. Basato sull’omonimo libro giallo di John E. Douglas e Mark Olshaker, la storia è incentrata sugli agenti dell’FBI Holden Ford e Bill Tench mentre collaborano con la psicologa Wendy Carr per iniziare a costruire l’Unità di scienza comportamentale all’interno dell’unità di formazione del agenzia. Mindhunter è incentrato su Ford e Tench mentre viaggiano per il paese intervistando serial killer imprigionati nel tentativo di comprendere la loro psicologia e applicarla ai casi in corso, inclusi gli omicidi di bambini di Atlanta avvenuti tra il 1979 e il 1981.

Jonathan Groff e Holt McCallany guidano il cast di Mindhunter insieme ad Anna Torv, Cameron Britton, Cotter Smith, Stacey Roca, Sierra McClain, Michael Cerveris, Joe Tuttle e Albert Jones. David Fincher è il produttore esecutivo del thriller psicologico insieme al creatore Joe Penhall e David Fincher, dirigendo anche principalmente la serie e fungendo da showrunner. Dopo due acclamate stagioni su Netflix, l’annuncio a sorpresa è arrivato poco dopo il suo ultimo capitolo secondo cui Mindhunter sarebbe andato in pausa a tempo indeterminato a causa del desiderio di Fincher di esplorare altri progetti e sebbene abbia incontrato qualche divisione, uno vicino alla produzione è pienamente favorevole alla mossa .

Parlando con The Hollywood Reporter per il suo ruolo in The Matrix Resurrections, Jonathan Groff ha parlato della decisione di David Fincher di mettere in attesa Mindhunter. La star ha paragonato la decisione di Fincher all’ex GM dei Chicago Bulls Jerry Krause e le sue scelte controverse nella stagione 1997-98 della squadra, ma piuttosto che essere sconvolto dalla pausa indefinita, Groff elogia lo showrunner de facto. Guarda cosa ha detto Groff di seguito:

“Per me, Mindhunter è Fincher. L’intera esperienza per me è stata l’onore e il privilegio di lavorare con lui. Quindi non sono affatto uno sportivo, ma è come se [1997-1998] Chicago Bulls. Parti per un’altra stagione con la squadra? O fai semplicemente quello che dice il direttore generale? Ma se il direttore generale crede che dovrebbe fermarsi, devi andare con il direttore generale. Ed è così che mi sento con David. Nel momento in cui dice che vuole farne un altro, sarò lì in un secondo. Ma mi fido della sua visione e del suo istinto, quindi lo lascio sempre nelle sue mani, come sempre”.

Quando è stato annunciato per la prima volta che Fincher aveva deciso di mettere in pausa una potenziale stagione 3 di Mindhunter alla fine del 2019, è arrivato mentre il regista stava finendo di lavorare su Mank, il suo primo lungometraggio in oltre cinque anni dopo il suo adattamento nominato a Gone Girl. Nonostante questa pausa, Fincher è rimasto aperto nel tempo da quando è tornato alla serie, affermando che è possibile che possa rivisitarla in futuro, ma ha dovuto allontanarsi a causa dell’esaurimento e del desiderio di concentrarsi su altri progetti. Da allora, il regista ha sicuramente messo in fila una serie di progetti entusiasmanti su Netflix, tra cui una serie prequel di Chinatown e l’adattamento cinematografico della graphic novel di The Killer con Michael Fassbender come protagonista, la cui produzione è iniziata a novembre.

Mindhunter è arrivato quando la popolarità di Groff sullo schermo ha iniziato a crescere con il suo ruolo ricorrente in Glee, il ruolo principale in Looking della HBO e il suo film sequel e il lavoro di doppiaggio in entrambi i film di Frozen. Sebbene la serie sia stata messa in attesa, Groff ha continuato a ottenere ruoli importanti nelle produzioni tentpole, inclusa l’assunzione del personaggio dell’agente Smith da Hugo Weaving nel nuovo The Matrix Resurrections, che è ora disponibile per lo streaming su HBO Max e cattura nei teatri. Il pubblico può recuperare il ritardo con le prime due stagioni di Mindhunter su Netflix ora.

Fonte: THR

.item-num::after { content: “http://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

Gal Gadot non lavorerà mai più con Joss Whedon dopo Justice League

Gal Gadot dice che non lavorerà mai più con Joss Whedon dopo Justice League. La modella e...

James Gunn reagisce al divertente confronto tra Peacemaker e Guardiani della Galassia

Il regista James Gunn reagisce a un paragone abilmente divertente fatto sul suo ultimo spettacolo, Peacemaker, e il...

Il video del set di Batgirl rivela un nuovo look al costume di Barbara Gordon

Il costume di Barbara Gordon viene visto in azione per la prima volta in un nuovissimo video dal...

Il personaggio di Peacemaker apparirà nel prossimo film DCEU, afferma James Gunn

Secondo James Gunn, un personaggio di Peacemaker apparirà in un altro progetto DCEU. La serie spin-off di...

Sonic The Hedgehog 2 è molto più epico del primo film di Star

La star Ben Schwartz prende in giro che Sonic the Hedgehog 2 è molto più epico nella sua...

Yellowjackets Stagione 2 introdurrà più sopravvissuti adulti

AVVISO SPOILER: spoiler della prima stagione di Yellowjackets di seguito. Il co-creatore di Yellowjackets anticipa che altri sopravvissuti all'incidente...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you