Notizie FilmJon Stewart accusa JK Rowling di antisemitismo con i...

Jon Stewart accusa JK Rowling di antisemitismo con i Goblin della Gringott

-


Jon Stewart accusa l’autrice di Harry Potter JK Rowling di perpetuare stereotipi antisemiti con i goblin che gestiscono la Banca dei Maghi della Gringott. Lo scrittore britannico ha pubblicato la serie originale di sette libri dal 1997 al 2007 e ha costruito un mega franchising nel processo, con i romanzi più venduti che hanno generato una serie di film altrettanto redditizia che si è svolta dal 2001 al 2011. Uno speciale sulla reunion del cast intitolato Harry Potter 20th Anniversary: ​​Return to Hogwarts uscito su HBO Max il 1 gennaio.

Mentre Harry Potter e le sue più grandi proprietà del mondo dei maghi hanno un enorme seguito, il franchise è diventato sempre più associato a controversie negli ultimi anni, in gran parte riguardanti la Rowling. L’autore ha espresso in più occasioni dal 2019 opinioni su sesso e genere che sono state criticate come transfobiche, causando contraccolpi da parte di fan, varie organizzazioni per i diritti e persino dei principali membri del cast di Harry Potter. Mentre alcuni personaggi di spicco si sono espressi a sostegno della Rowling o chiedendo che i suoi commenti fossero letti con maggiori sfumature, il franchise più ampio è stato percepito come prendere le distanze dal suo creatore, più recentemente evidenziato dal suo limitato coinvolgimento nello speciale sulla reunion di Harry Potter .

Tuttavia, mentre la maggior parte di queste preoccupazioni sono radicate al di fuori della narrativa, le recenti critiche di Stewart si basano sui romanzi e sui film stessi. Come riportato da Yahoo!, il comico ebreo ed ex The Daily Show ha espresso le sue preoccupazioni in un episodio del 1 dicembre del suo podcast The Problem with Jon Stewart, con un video che segmenta i commenti pubblicati il ​​16 dicembre appena diventato virale sulla scia di il rilascio della riunione. Stewart riferisce di essere rimasto colpito dalla rappresentazione dei goblin della Gringott dopo aver visto per la prima volta Harry Potter e la pietra filosofale, riconoscendo somiglianze visive con un’immagine nel testo antisemita dell’inizio del XX secolo I Protocolli dei Savi di Sion che rafforzava le associazioni stereotipate di ebraicità con ricchezza e avidità:

Parlando con le persone, quello che dico è: ‘Hai mai visto un film di Harry Potter?’ E le persone sono tutte come, ‘Ahhh, adoro i film di Harry Potter!’ “Hai mai visto le scene nella banca della Gringott?” E loro dicono, ‘Ahhh, adoro le scene nella banca della Gringott’ e tipo, ‘Sai cosa sono quelle persone che gestiscono la banca?’ E loro sono tipo “Cosa?” ‘Ebrei! … Lascia che ti mostri questo da, è I Protocolli dei Savi di Sion, voglio solo mostrarti una caricatura.’ E loro dicono, ‘Oh guarda, è di Harry Potter,’ e tu rispondi, ‘No, è una caricatura di un ebreo da un pezzo di letteratura antisemita.’ JK Rowling era tipo, ‘Possiamo convincere questi ragazzi a gestire la nostra banca?’

Stewart continua dicendo che si aspettava una reazione dalla folla nel suo cinema quando i banchieri goblin sono apparsi per la prima volta, ma osserva che la gente tendeva ad alzare le spalle e ad accettarlo. È particolarmente critico nei confronti della Rowling per averli inclusi in un mondo magico in cui tutto è possibile e usa Harry Potter come esempio per illustrare la mancanza di progressi sociali compiuti per quanto riguarda l’antisemitismo. Mentre la stessa Rowling, secondo quanto riferito, non ha ancora risposto ai commenti, il suo agente, Neil Blair, li ha chiamati “totale e totale stronzate” e ha chiesto a Stewart di scusarsi.

Mentre gran parte del fandom di Harry Potter si è dimostrato disposto a spingere contro le opinioni della Rowling sul genere, sarà interessante vedere come rispondono alle critiche che coinvolgono direttamente i testi e i film stessi. Indipendentemente dal fatto che l’autrice stessa possa essere descritta come antisemita sulla base della loro inclusione, un salto che il suo agente contesta con veemenza, l’affermazione secondo cui i goblin della Gringott perpetuano uno stereotipo dannoso evocando caricature ebraiche in un contesto finanziario ha un vero merito e dovrebbe essere presa sul serio. Tale discussione è utile non perché incoraggia i fan di Harry Potter a rinnegare ciò che amano, ma come un modo per riconoscere quanti progressi possono ancora essere fatti quando si tratta di rappresentazione ebraica nei media mainstream – una conversazione che i devoti del mondo magico ora avere l’opportunità di guidare.

Fonte: Il problema con Jon Stewart (tramite Yahoo!)

Date di uscita principali Animali fantastici: I segreti di Silente (2022) Data di uscita: 15 aprile 2022

Latest news

Gal Gadot non lavorerà mai più con Joss Whedon dopo Justice League

Gal Gadot dice che non lavorerà mai più con Joss Whedon dopo Justice League. La modella e...

James Gunn reagisce al divertente confronto tra Peacemaker e Guardiani della Galassia

Il regista James Gunn reagisce a un paragone abilmente divertente fatto sul suo ultimo spettacolo, Peacemaker, e il...

Il video del set di Batgirl rivela un nuovo look al costume di Barbara Gordon

Il costume di Barbara Gordon viene visto in azione per la prima volta in un nuovissimo video dal...

Il personaggio di Peacemaker apparirà nel prossimo film DCEU, afferma James Gunn

Secondo James Gunn, un personaggio di Peacemaker apparirà in un altro progetto DCEU. La serie spin-off di...

Sonic The Hedgehog 2 è molto più epico del primo film di Star

La star Ben Schwartz prende in giro che Sonic the Hedgehog 2 è molto più epico nella sua...

Yellowjackets Stagione 2 introdurrà più sopravvissuti adulti

AVVISO SPOILER: spoiler della prima stagione di Yellowjackets di seguito. Il co-creatore di Yellowjackets anticipa che altri sopravvissuti all'incidente...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you