Notizie FilmJon Bernthal spiega perché non gli piace la recitazione...

Jon Bernthal spiega perché non gli piace la recitazione metodica

-


Jon Bernthal spiega perché non gli piace la recitazione metodica. Uno dei primi ruoli rivoluzionari dell’attore è stato quello di Shane nella serie AMC The Walking Dead, anche se ha ottenuto ulteriori riconoscimenti per il ruolo di Frank Castle alias il Punitore, dando origine al ruolo nella seconda stagione di Daredevil e successivamente recitando nella sua serie omonima. . Bernthal sta uscendo da un 2021 incredibilmente impegnativo in cui ha recitato in cinque lungometraggi: Chi mi augura la morte, Re Riccardo, Riparazione di piccoli motori, I molti santi di Newark e L’indimenticabile.

Quest’anno si preannuncia paragonabile per Bernthal. Lo vedremo in seguito nella miniserie della HBO We Own This City in anteprima il 25 aprile, l’ultimo spettacolo dalla mente del creatore di The Wire David Simon. Basato sull’omonimo libro di saggistica del giornalista del Baltimore Sun Justin Fenton e diretto dal regista di King Richard Reinaldo Marcus Green, We Own This City segue Bernthal nei panni di Wayne Jenkins, un sergente della Gun Trace Task Force del dipartimento di polizia di Baltimora che brulica di corruzione.

In un’intervista con THR sulla realizzazione di We Own This City, Bernthal ha condiviso i suoi pensieri su un argomento sempre controverso: il metodo di recitazione. In breve, Bernthal non è un fan del processo, che secondo lui è stato “abusato” dagli attori. Leggi i suoi pensieri sull’argomento di seguito:

Queste conversazioni sono difficili per me, onestamente, perché ogni attore ha un processo. Avendo studiato a Mosca al Moscow Art Theatre, ti garantisco che farti chiamare da tutti con il nome del tuo personaggio e non farti la doccia per otto mesi non era ciò che Stanislavskij aveva in mente con il metodo… Questa idea di metodo recitativo dove [writer-director] Giorgio [Pelecanos] mi è stato permesso solo di chiamarmi Wayne, non rollo così. Non vedo alcun vantaggio in questo.

Il commento di Bernthal fa cadere il nome dell’attore russo Konstantin Stanislavski che originariamente sviluppò il metodo di recitazione. Menziona anche “far sì che tutti ti chiamino con il nome del tuo personaggio”, cosa comune tra gli artisti che praticano il metodo di recitazione. Uno degli esempi più famosi è stato sul set del film Lincoln del 2012 in cui Daniel Day-Lewis è rimasto nel personaggio ed è stato chiamato solo “Mr. President”, anche dal regista Steven Spielberg. Bernthal menziona anche “non fare la doccia per otto mesi”, il che potrebbe essere un riferimento a Benedict Cumberbatch in The Power of the Dog, che lo ha ammesso l’anno scorso.

The Walking Dead allume è solo l’ultimo attore a offrire i suoi pensieri sul metodo di recitazione, con esempi recenti tra cui Mads Mikkelsen e Samuel L. Jackson, che hanno anche espresso il loro disgusto per il processo. Jon Bernthal non ha torto nel sottolineare che il metodo di recitazione è stato abusato dagli attori oggi, poiché Jared Leto è stato accusato di usarlo come scusa per comportamenti inappropriati sul set. Tutto si riduce a una scelta personale, a patto che non danneggi nessuno o inibisca gli altri a fare il proprio lavoro sul set.

Fonte: THR

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Erica
Erica
Sono Erica, una donna di mezza età per metà italiana e metà americana, appassionata di cinema americano. Scrivo articoli per Asiatica Film Mediale, ma il mio segreto è che amo scrivere anche poesie. I miei film preferiti sono Il Padrino, Schindler's List e Inception, e un aneddoto che mi riguarda è quando, da piccola, ho visto Jurassic Park al cinema e non ho smesso di urlare fino alla fine del film!

Ultime News

La psicologa spiega come una scena di flashback di Harry Potter ha mostrato “segnali di pericolo” della psicopatia di Voldemort.

Sommario Un terapeuta autorizzato analizza una scena del passato di Tom Riddle in Harry Potter e il...

Giovane attore di Snow degli Hunger Games trova il prossimo grande ruolo nell’adattamento di Ernest Hemingway

Riassunto Tom Blyth, noto per il suo ruolo di Coriolanus Snow nel prequel di The Hunger Games,...

L’effetto gore del Venerdì 13 che dura da 30 anni fa un’improvvisa comparsa nel nuovo film horror

Riassunto Un effetto makeup di Jason Goes to Hell ha fatto una sorprendente apparizione nel...

Regista originale fa presagire il ritorno del brivido dell’ostello 12 anni dopo l’ultimo film

Sommario Eli Roth dimostra interesse nel fare più film di Hostel e Cabin Fever. Hostel è stato rilasciato...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

Avventuratevi nel cuore pulsante dell'orrore con la nostra raccolta...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te