Asiatica Film Mediale

John Boyega parla della trama di Force di Finn in L’ascesa di Skywalker

John Boyega parla della trama di Force di Finn in L’ascesa di Skywalker
Erica

Di Erica

31 Agosto 2022, 20:35


L’attore di Star Wars, John Boyega, affronta la trama della sensibilità alla Forza di Finn in Star Wars: L’ascesa di Skywalker. Star Wars è tornato nei cinema nel 2015 con Star Wars: Il risveglio della Forza dopo una pausa di 10 anni dopo il completamento della trilogia prequel con Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith. Boyega interpreta Finn, ex FN-2187, un ex stormtrooper cresciuto sotto il comando del Primo Ordine. Dopo la sua fuga dalla malvagia fazione militare, fa amicizia con Rey (Daisy Ridley), uno spazzino sensibile alla Forza, così come un pilota della Resistenza, Poe Dameron (Oscar Isaac), che si unisce alla lotta contro il Primo Ordine.

Prima dell’uscita di The Force Awakens, molti fan sono stati portati a credere che Finn fosse sensibile alla Forza a causa del fatto che era presente nel materiale promozionale del film con una spada laser. Tuttavia, il film non ha mostrato a Finn alcuna abilità della Forza. Il film successivo della trilogia, Star Wars: Gli ultimi Jedi, ha visto Boyega tornare nel ruolo, ma ancora una volta Finn non ha mostrato alcuna attitudine con la Forza. Tuttavia, The Rise of Skywalker ha dimostrato più volte che Finn potrebbe essere sensibile alla Forza. Finn ha percepito Kylo Ren (Adam Driver) prima di arrivare sul pianeta Pasaana, ha potuto percepire l’origine del segnale di navigazione durante la battaglia su Exegol e Finn ha percepito la morte di Rey alla fine del film. Sebbene il film non affermasse esplicitamente che Finn potesse attingere alla Forza, queste scene suggerivano ampiamente la possibilità.

In una recente intervista con MTV, Boyega ha parlato della trama di Finn’s Force in The Rise of Skywalker. L’attore ha condiviso i suoi pensieri sul motivo per cui l’arco narrativo della sensibilità alla Forza di Finn è stato incluso in The Rise of Skywalker e perché non è stato esplorato a fondo durante l’intera trilogia del sequel. Leggi cosa ha detto Boyega di seguito.

“Era una discussione da VII che era una specie di fermentazione, perché non sapevi da che parte sarebbe andata, giusto? E poi VIII è andato in un’altra direzione. Quindi penso che con VIII andasse in un’altra direzione, quando sei portando qualcuno al terzo, devono apprezzare quello che è successo in VIII e poi provare ancora a farne una narrazione. E JJ [Abrams]Voglio dire che JJ voleva davvero – Il risveglio della forza è il film che JJ ha diretto, era come se stesse tracciando una traiettoria. Ma ovviamente con le diverse differenze creative nel mezzo e poi arrivando al terzo, è come se volesse ancora che tu sapessi forzarlo lì dentro, spremerlo lì dentro”.

“Quindi è qui che ottieni il momento tra Finn e Jannah, e Jannah gli chiede: ‘Come fai a saperlo?’ E lui dice solo: ‘È una sensazione.’ Doveva solo mettere qualcosa lì dentro che ti dicesse perché c’era uno Stormtrooper che ha tenuto testa abbastanza a lungo contro un Sith… o un aspirante Sith in una certa misura, sai, [with] Kylo. Quindi è stato interessante che tu lo sapessi quando quei colloqui stavano arrivando nella prima fase. E ho pensato, ovviamente, sai, prendi la spada laser, inizi a oscillare e a difenderti, e io sono tipo, ‘Nah… Sì, sì… l’ultima volta che ho controllato, non puoi nemmeno oscillare che sai un certo tipo di modo. Quando Han lo teneva brevemente in mano, cosa ha fatto? Lo tenne come se gli piacesse togliere le serrature o qualcosa del genere. Era come un lavoro manuale. Ma sai, lo stai solo usando per difenderti e sai, difendi il tuo amico, devi avere qualcosa in te. Ma sai, chissà se forse in fondo, hanno come un attore più giovane o altro, e cercano di espandersi su Finn. Chissà se lo capiamo. Sai, possiamo vedere cosa c’è di questo tizio che lo ha reso così speciale”.

Boyega insinua che la deviazione de Gli ultimi Jedi da molti dei punti della trama de Il risveglio della Forza abbia ostacolato la trama della sensibilità alla Forza di Finn. L’attore sostiene che lo sceneggiatore e regista, JJ Abrams, volesse avere Finn come Jedi nella trilogia, ma a causa del percepito spostamento di The Last Jedi dalla trama desiderata da Abrams, il regista ha sentito il bisogno di “comprimerlo” nel film finale . Si può sostenere che Finn fosse in sintonia con la Forza sin dalla sua prima apparizione nella saga con la sua riluttanza a uccidere civili innocenti come stormtrooper e Kylo Ren apparentemente lo percepì durante il massacro. Il film vedeva anche Maz Kanata (Lupita N’yongo), un misterioso diminutivo utilizzatore della Forza, che consegnava a Finn la spada laser come arma che poteva usare per combattere il Primo Ordine, scegliendolo per brandire la leggendaria lama Jedi.

Abrams non ha mai avuto intenzione di completare la trilogia. È stato assunto solo per scrivere e dirigere Il risveglio della forza con Johnson e il regista di Jurassic World Dominion, Colin Trevorrow, rispettivamente de Gli ultimi Jedi e L’ascesa di Skywalker. A causa di divergenze creative, Trevorrow è stato licenziato e Abrams, insieme allo scrittore Chris Terrio, ha dovuto finire in fretta la storia. Ciò con cui il pubblico è finito è stato un film altamente divisivo che ha lasciato molti spettatori a desiderare, soprattutto per quanto riguarda la trama della sensibilità alla Forza apparentemente appiccicosa di Finn. Con Boyega che ha recentemente annunciato che Rise of Skywalker è probabilmente il suo ultimo film di Star Wars, il resto del suo viaggio sulla via della Forza potrebbe non essere mai visto sul grande schermo.

Fonte: MTV (tramite fumetto)

Date di rilascio chiave

  • Data di rilascio dello Squadrone Rogue: 22-12-2023


Potrebbe interessarti

Come si confrontano i punteggi dei film Il Signore degli Anelli e i film sugli Hobbit di Rotten Tomatoes
Come si confrontano i punteggi dei film Il Signore degli Anelli e i film sugli Hobbit di Rotten Tomatoes

I film de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit hanno recensioni per lo più positive in Rotten Tomatoes, ma le due trilogie de Il Signore degli Anelli hanno ricevuto un’accoglienza significativamente diversa da parte della critica e del pubblico di Rotten Tomatoes. Con The Lord of the Rings: The Rings of Power in uscita […]

L’originale Han Solo Blaster Star Wars Prop vende per oltre $ 1 milione
L’originale Han Solo Blaster Star Wars Prop vende per oltre $ 1 milione

Un blaster originale Han Solo di Star Wars è stato recentemente venduto all’asta per oltre $ 1 milione. Alla sua uscita nel 1977, Star Wars è diventato un successo immediato con il pubblico di tutto il mondo, generando un franchise decennale composto da nove film principali, tre film antologici e oltre una dozzina di programmi […]